fbpx

Forza Horizon 3 – Anteprima gamescom 2016

Acquista Ora
Forza Horizon 3
Forza Horizon 3 – Anteprima gamescom 2016

Molto più di un gioco di corse automobilistiche, Forza Horizon 3 per Xbox e PC è un gioco per i veri appassionati di auto. Un'incredibile selezione di oltre 350 delle più straordinarie auto al mondo, con dettagli dalla precisione straordinaria grazie a ForzaVista.

Data di Uscita:Genere:PEGI:Sviluppatore:Editore:Versione Testata:

Colonia – Se c’è un genere videoludico in cui Xbox One può dire la sua, si tratta di quello dei racing games: un Forza 5 un po’ scarno è stato seguito a ruota da un bellissimo Forza Horizon 2 ed un altrettanto valido Forza Motorsport 6. Tuttavia le cose sembrano non voler cambiare, perché all’orizzonte c’è quello che ad occhi chiusi può esser considerato il gioco di corse open world più vasto mai creato: naturalmente parliamo di Forza Horizon 3. Annunciato durante lo scorso E3, ambientato in Australia, uno dei paesi più vari a livello ambientale, e con la Lamborghini Centenario come macchina “testimonial”, FH3 ha letteralmente lasciato tutti a bocca aperta quando è stato mostrato durante la conferenza stampa Microsoft. Grazie ad Xbox Play Anywhere potremo giocarlo infatti anche su PC, alla risoluzione massima di 4K, per un dettaglio grafico senza pari. Tuttavia, oltre alla grafica c’è di più e come ci è stato detto durante la presentazione a porte chiuse durante la gamescom, le due cose su cui punta il team di Playgroung Games sono l’aspetto “social” ed il già citato “open world”.

Non sappiamo dirvi esattamente quanto sia vasto il mondo di FH3, anche se gli sviluppatori parlano del doppio di quello del precedente capitolo, ma senza dubbio possiamo garantire sulla varietà delle ambientazioni: si passa dalla città alla foresta, al deserto o alla montagna. Abbiamo visto con i nostri occhi le lande australiane di FH3, che dal punto di vista grafico (soprattutto nella versione PC) sono qualcosa di straordinario. Nessun dettaglio è stato infatti lasciato al caso: pensate che il cielo è stato ripreso con ben 8 telecamere 4K in HDR, prima di essere elaborato e riproposto in maniera maniacale. Ma saremo sinceri nel dirvi che per quanto la qualità visiva ci colpisca inconsciamente durante la guida, la nostra attenzione sarà rivolta principalmente alla pista. Una novità che però ci permetterà di godere appieno dell’aspetto grafico del gioco, è il Drone Mode, che come si evince dal nome, ci metterà “alla guida” di un Drone, sia per ammirare le ambientazioni, scattare foto o acquisire video, ma anche per vagare alla scoperta di segreti (come auto speciali) nascosti qua e là nel mondo di gioco. Ma come detto, un altro aspetto su cui si fonda lo “spin off arcade” del brand Forza, è quello social. Non correrete mai da soli, ed oltre alla modalità multiplayer e quella co-op, qualunque cosa farete verrà rapportata a quanto fatto dai vostri amici o alla community di FH3, i Drivatar che siete ormai abituati a vedere nella serie come avversari, adesso saranno anche dalla vostra parte: fino a 5 Drivatar potranno entrare a far parte della vostra “crew”, per portarla in alto nella classifica mondiale e farvi guadagnare punti e denaro extra da spendere per acquistare auto e quant’altro. Inoltre settimanalmente potrete prendere parte a delle sfide, quelle del Forzathon, che vi permetteranno di vincere dei premi speciali: all’inizio di ogni mese potrete già vedere quali sono i premi che vi aspettano nelle 3 settimane successive, in modo da tenere sempre sotto controllo i premi che vi fanno gola e non perdervene nessuno.

Forza Horizon 3 non si limita a farvi partecipare al Festival Horizon o ai tantissimi altri eventi extra, ma vi permetterà anche di creare i vostri eventi personali, grazie ad Horizon Blueprint. Con questa feature sarete voi i “boss” del festival e potrete creare i vostri eventi personali, scegliendo ogni aspetto: dalle auto alla zona geografica, dal meteo al numero di giri e quant’altro possa rendere unico il vostro evento, a partire dal nome. Di contenuti ce ne sono molti altri e sicuramente li scopriremo per bene in fase di recensione, ma su tutti, a farci dormire tranquilli è il parco macchine, composto da oltre 350 autovetture ufficiali, riprodotte fedelmente in ogni dettaglio non solo dal punto di vista estetico, quanto al comportamento ed alle prestazioni. Ci è stata mostrata la nuova classe delle “Buggy”, ed è stato l’esempio perfetto di come il gameplay cambiasse radicalmente una volta al volante di queste “macchine da battaglia”, che grazie alle loro sospensioni, si rendono adatte a qualsiasi terreno/ambiente ed offrono un approccio in un certo senso ancor più “divertente” e piacevole.

Forza Horizon 3 sta al 2016 come Out Run stava al 1986

A proposito di piacere, come potete vedere dal video che trovate qui sotto, abbiamo potuto provare con tutta calma una demo di Forza Horizon 3 che girava su Xbox One S e possiamo ritenerci più che soddisfatti di quanto abbiamo giocato. La varietà dell’evento in cui abbiamo corso (prima con una BMW M3 e poi con la Lamborghini Centenario) potrete scoprirla e gustarvela da soli, vi anticipiamo solo che durante la corsa abbiamo affrontato diversi tipi di terreno, siamo passati da una vettura all’altra ed abbiamo quindi potuto notare come, nonostante l’approccio generalmente arcade, da macchina a macchina (e da terreno a terreno), sorga la necessita di cambiare stile di guida, sempre che si voglia arrivare primi! Tenete presente che esiste il rewind, per cui male che vada potrete tornare indietro quanto basta per evitare quell’uscita fuoristrada inopportuna o quel frontale che proprio non ci voleva. Noi elimineremmo volentieri quel tasto dal gioco, ma si tratta anche di gusti (ed abitudini) personali.

I controlli come da tradizione non potevano che essere immediati, ma vi assicuriamo che per riuscire a vincere ci vorrà anche l’esperienza e la pratica, oltre che la conoscenza della vettura. Si tratta di quel giusto bilanciamento tra arcade e simulazione, che mette d’accordo un po’ tutti, se togliamo i puristi della simulazione. Dal punto di vista grafico, su Xbox One S di tanto in tanto qualche rallentamento nella demo provata c’era (e potete vederlo anche voi nel video), ma considerando la bellezza generale (nonostante si tratti di un open world), soprassederemmo senza problemi anche se permanessero nella versione finale, visto che sono comunque sporadici. La colonna sonora (nonostante nel video sia stata catturata ad un livello bassissimo, purtroppo) è il giusto accompagnamento per un’esperienza frenetica e vivace, ma allo stesso tempo piacevole come questa. In definitiva, giocarlo ci è piaciuto così tanto che avremmo voluto rigiocare la demo ancora ed ancora, ma alla fine abbiamo mollato il joypad ed abbiamo detto “arrivederci” alle lande australiane, almeno fino a fine settembre…

Forza Horizon 3 sta al 2016 come Out Run stava al 1986. Per quanto quest’ultimo resti una pietra miliare e riservi un posto irremovibile nel cuore di chi come il sottoscritto ha qualche annetto in più sulle spalle, FH3 rappresenta davvero l’evoluzione dell’iconico gioco arcade targato SEGA. Una corsa contro il tempo e contro gli altri, in un mondo così vario da sembrare impossibile faccia parte di una sola nazione, il tutto al volante delle auto che abbiamo guidato o che forse avremmo guidato solo nei nostri sogni. Manca forse l’aitante bionda che a quei tempi ci faceva compagnia sulla nostra Ferrari Testarossa, ma crediamo che anche la “compagnia” si sia evoluta all’aspetto social dei giorni nostri. Non ci permettiamo di dare giudizi definitivi e per quello aspetteremo la recensione, ma se prendiamo come punto di partenza Forza Horizon 2, raddoppiamo la grandezza della mappa, ci mettiamo 350 vetture, nuove features ed un impianto grafico sbalorditivo (soprattutto su PC), possiamo dire già da ora che FH3 possiede tutte le carte in regola per replicare o superare il predecessore (oltre che tanti alti giochi presenti e futuri).

GC2016anteprime


E' passato troppo tempo per ricordare il mio primo approccio al mondo videoludico... Limpido è invece il ricordo della prima console, un Atari 2600, e dei giorni interi passati a giocarci. Da allora sono cambiate molte cose: i videogiochi sono diventati il mio lavoro, non ho più tutto quel tempo per giocarli ed ormai sono pochi quelli che mi lasciano a bocca aperta. Ma al di là di tutto, l'amore c’è ancora, così come la voglia di arrivare un giorno a crearne uno… Ecco, se non si fosse capito, sono un eterno “sognatore"!

Lost Password