ELEX – Anteprima E3 2016

Sci-fi fantasy dai creatori di Gothic

ELEX – Anteprima E3 2016
ELEX – Anteprima E3 2016

Los Angeles – Nonostante gli ultimi, non propriamente rosei, trascorsi, il nome Piranha Bytes ci porta alla mente giochi di ruolo di qualità, forse un pò spartani nella veste grafica e con una giocabilità molto old-school ma, innegabilmente, affascinanti. Qui a Los Angeles abbiamo incontrato il team responsabile della creazione di Gothic che, nell’occasione, ci ha presentato ELEX, gioco di ruolo Fantasy ambientato in un fantascientifico mondo futuristico. Piranha Bytes passa dunque dalle atmosfere fantasy/piratesche di Gothic/Risen a quelle di ELEX, prodotto che ci vedrà vagabondare in un mondo di gioco open world post-apocalittico intriso di elementi fantascientifici e permeato delle stesse caratteristiche distintive che hanno reso celebri i precedenti giochi Piranha Bytes. I lavori su ELEX, per quanto in uno stadio avanzato, non consentono, almeno per ora, di avere una release date sicura: vediamo dunque le impressioni derivanti dal primo contatto con questo rpg made in Piranha Bytes che, seppure con una certa approssimazione, dovrebbe arrivare a metà 2017 su PC, PlayStation 4 ed Xbox One. Ciò che ha sempre colpito delle produzioni Piranha Bytes è la grandezza del progetto originariamente concepito (e messo poi in atto) dalle sapienti mani del team di programmatori. ELEX sembra non fare eccezioni a questa regola andando, anzi, ad aumentare di molto il tiro per quel che riguarda la dimensione realizzativa dello stesso. Il fatto che ELEX sia stato pensato e concepito, contrariamente ai precedenti prodotti made in Piranha Bytes, in funzione delle macchine di nuova generazione ha permesso, anche in virtù della maggiore potenza di calcolo a loro disposizione, di pensare in grande: ELEX è il primo open world monomappa degli sviluppatori tedeschi.
elex-2

Il mondo di gioco, realizzato completamente a mano al fine di differenziare l’impatto visivo di ogni singola location, sarà esplorabile da parte a parte (in piena tradizione Gothic) e non sarà soggetto a tempo di caricamento alcuno. Il mondo di gioco, ancor più che nelle passate produzioni Piranha Bytes, sarà vivo e pulsante per via di un sistema meteo dinamico e dell’alternanza giorno/notte a scandire le sessioni ingame. Le città saranno popolate da tantissimi npc, ognuno dotato di una sua attività e di un ciclo vitale predeterminato con i quali potremo interagire: commettere un crimine in una città ci porterà ad essere invisi alla maggior parte degli abitanti della stessa che, nel migliore dei casi, si rifiuteranno di collaborare mentre, nel peggiore, provvederanno ad attaccarci. Potremo inoltre uccidere tutti gli npc del gioco ad esclusione, ovviamente, dei personaggi chiave osservando l’IA del gioco rimodulare le attività della città (o del mondo di gioco) in mancanza del personaggio venuto a mancare. Raccogliendo inoltre le critiche mosse dalla fanbase, si è ben pensato di migliorare l’IA dei nemici che ora studieranno le nostre mosse e il nostro stile di combattimento per attaccarci in modo (per loro) funzionale.  elex-3

In un mondo Sci-Fi/Fantasy ci troveremo su un pianeta entrato in contatto con un asteroide la cui esplosione ha sparso, sul suolo del pianeta stesso, enormi quantità di Elex, un minerale capace di generare poteri speciali nelle persone che vi rimangono esposte per troppo tempo: l’unico inconveniente è rappresentato dal fatto che, la continua esposizione a questo minerale comporta la perdita di memoria e una impossibilità, dopo aver acquisito i poteri, a provare qualsivoglia sentimento, che si tratti di rabbia, pietà o amore. Il protagonista, irradiato dall’Elex, viene tradito e abbandonato a morte certa dai suoi vecchi alleati: proprio in punto di morte riesce, per qualche motivo, a provare una rabbia fortissima che lo guida verso la salvezza; da questo momento inizierà una peregrinazione alla ricerca di vendetta nei confronti di chi ci ha tradito.
Il gameplay, in piena continuità con le passate produzioni Piranha Bytes, ci vede al comando di un gioco di ruolo in terza persona dove, a differenza delle passate iterazioni, oltre ovviamente ad armi ben più futuristiche di quelle bianche o delle pistole del tempo dei pirati, avremo a nostra disposizione un jetpack che ci permetterà di superare qualsiasi asperità e di esplorare dunque tutto il mondo di gioco. Sin dal primo impatto però, a fronte di così tante innovazioni, si nota comunque quanto le stesse siano state innestate forzosamente su di un motore di gioco vecchio di anni, radicato in dinamiche old-gen e assolutamente legnosissimo ed inadatto ad una produzione AAA next-gen. Il movimento del protagonista, uguale in tutto e per tutto a quello del suo antesignano di Gothic 3, ci porta indietro di due anni in un deja-vu tutt’altro che piacevole. Le tanto acclamate dinamiche di interazione ambientale con gli npc sono, apparentemente, identiche a quelle dei suoi illustri precedenti e la stessa cosa può esser detta dei combattimenti che, per quanto vivacizzati dall’uso di una schivata veloce, rimangono lenti e prevedibili.

ELEX è il primo open world monomappa degli sviluppatori tedeschi.

Elex è sicuramente un gioco ambizioso, in cui i ragazzi di Piranha Bytes stanno investendo molto ma allo stato attuale delle cose, per quanto manchi quasi un anno all’uscita, fissata per metà 2017, il tutto rischia di ritorcersi contro gli sviluppatori in modo ineluttabile. Speriamo dunque gli stessi abbiamo tempo e modo, se non per rivoluzionare, almeno per affinare dinamiche di gameplay troppo grezze per essere vere e per riuscire a portare sul mercato un action-rpg degno del blasone della software house che rappresentano

E3 - 2016 - Anteprime

L’Atari 2600 gli aprì una nuova prospettiva di vita; il PC, sin dagli arbori, fu la sua casa natale: dal 2008 è disperso nella wasteland alla ricerca di bamboline della Vault-Tec…

Lost Password