Phil Spencer: “L’E3 non è lo stesso senza Sony”

Mancava un pilastro

Phil Spencer: “L’E3 non è lo stesso senza Sony”

L’E3 2019 si sta per concludere, e nonostante alcune sorprese e momenti indimenticabili è innegabile come sia stata una delle edizioni più fiacche di sempre.

L‘assenza di Sony si è fatta sentire, e perfino il capo di Xbox Phil Spencer ne ha sentito la mancanza, e in una intervista per IGN ha dichiarato:

Vorrei che Sony fosse qui. L’E3 non è lo stesso se non ci sono

La “guerra” tra Microsoft e Sony effettivamente era il momento clou di tutta la fiera, e tra annunci, esclusive e anche qualche frecciatina più o meno velata c’era sempre quel pizzico di “pepe” che rendeva più interessante l’evento.

Non resta che attendere per scoprire quando Sony deciderà di scopire le proprie carte e gettarsi nuovamente nella mischia, ma la prossima generzione di console è alle porte e la situazione è destinata a scaldarsi.


Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password