fbpx

Reggie Fils-Aime condivide i suoi regali di addio da Nintendo

Salutiamo con malinconia il Regginator.

reggie fils-aime

Dopo aver lavorato per oltre 15 anni con Nintendo, è venuto il tempo per Reggie Fils-Aime di ritirarsi per lasciar spazio al nuovo presidente Doug Bowser. Ciò nonostante, è innegabile che Reggie sia stata una figura cardine per l’intero mondo videoludico, diventando in pochi anni uno dei personaggi più famosi e seguiti del settore. Da poche settimane il presidente uscente di Nintendo ha aperto un account Twitter, dove ha deciso di condividere alcuni dei regali che ha ricevuto per la sua festa d’addio a Nintendo:

“Ho ricevuto un virtual boy funzionante, un artwork da Retro Studios, un taccuino “Regginator” e un sedere di plastica da prendere a calci (“kick ass” ha un significato particolare in inglese, che si avvicina al nostro “spacca tutto e vinci”).” Ha scritto Reggie su Twitter “E anche una statua di Mario. Fine di un era.”

I regali sono parecchio nostalgici e sembrano ripercorrere alcune delle “performance” più famose di Reggie, quasi tutte tenute sul palco dell’E3. Reggie ha poi continuato questo discorso nostalgico mettendo in mostra la sua personalissima testa di Amiibo e il suo primissimo badge da espositore dall’E3 di Los Angeles, edizione 2004.

Infine arriva un artwork (incredibile) omaggiatogli da niente di meno che Geoff Keighley e Sam Spratt, che ha un vibe davvero anni ’80:

Insomma, l’addio a Nintendo è stato carico di nostalgia per fan e per Reggie stesso. Sicuramente Doug Bowser avrà un sacco di lavoro da fare per arrivare alle vette raggiunte dal Regginator nel corso della sua carriera.


Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password