fbpx

Alan Wake 2: Remedy aveva iniziato i lavori ma non era soddisfatta del risultato

E i prossimi due anni sono già pieni di impegni

Alan Wake 2: Remedy aveva iniziato i lavori ma non era soddisfatta del risultato

Come sappiamo attualmente Remedy è concentrata su Control, nuova IP in arrivo ad agosto su PlayStation 4, Xbox One e PC in esclusiva Epic Games Store.

Uno dei titoli che ha fatto diventare famosa Remedy tuttavia è Alan Wake, horror psicologico che ha particolarmente colpito i fan tanto da chiederne un seguito da diverso tempo.

I rumor su un eventuale Alan Wake 2 circolano periodicamente in rete, ma sembra che per un periodo il team avesse effettivamente lavorato al gioco.

Intervistato da VG247, il director of communications di Remedy Thoma Puha ha rivelato:

Stavamo lavorando ad Alan Wake 2 circa due anni fa ma semplicemente non eravamo soddisfatti, quindi al momento non c’è nulla di concreto e siamo  già pieni di impegni per almeno i prossimi due anni, davvero. Possediamo tuttavia la proprietà intellettuale di Alan Wake, ma non è comunque una cosa semplice da realizzare. In ogni caso sì, controlliamo noi il titolo.

Quest’ultima dichiarazione tuttavia va in contrasto con quanto riferito dal CEO Tero Virtala lo scorso anno, quando parlando sempre di un eventuale Alan Wake 2 aveva specificato come Remedy non potesse prendere iniziative a causa di problemi di diritti sulla serie con Microsoft.

Qualcosa deve essere cambiato nel frattempo, e se Control dovesse rivelarsi un successo magari Remedy potrebbe tornare ad occuparsi anche di Alan Wake 2.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password