fbpx

Google Stadia, rivelate le connessioni minime per i 1080p e 4K

Avete una linea abbastanza potente?

Google Stadia, rivelate le connessioni minime per i 1080p e 4K

La notizia del giorno (anzi, forse dell’anno) è stato l’annuncio di Google Stadia, un servizio che rivoluzionerà il gaming permettendo di giocare letteralmente ovunque su qualsiasi dispositivo che abbia una connessione… già, ma di quanta connessione?

Trattandosi sostanzialmente di streming e cloud la qualità della connessione ha ripercussioni anche sulla qualità grafica del gioco, ed è stato uno dei maggiori interrogativi durante la presentazione.

Una prima risposta ufficiale arriva da Phil Harrison di Google durante una intervista per Kotaku:

Abbiamo effettuato diversi test lo scorso anno con Project Stream. Per ottenere i 1080p a 60 frame al secondo vengono richiesti approssimativamente 25 Megabit. Abbiamo anche utilizzato connessioni a velocità inferiore, ma questo è il valore che ci sentiamo di raccomandare.

Grazie tuttavia alle innovazioni introdotte sul lato streamer e alle tecnologie di compressione, al lancio potremo offrire contenuti a 4K alzando i requisiti di poco, a circa 30 Megabit. Se disponete di una banda inferiore avrete quindi una risoluzione inferiore. Facciamo la maggior parte del lavoro per voi in background, e offriremo la qualità appropriata alla vostra connessione.

Si tratta di requisiti che nella maggior parte del mondo ormai sono uno standard, ma non serve specificare come purtroppo nel nostro territorio la situazione sia leggermente più complicata con tantissime zone ancora con enormi problemi di connettività.

In goni caso ora più o meno potete sapere se riuscire a sfruttare al meglio Google Stadia, mentre se non rientrate nei requisiti speriamo che presto anche la vostra zona possa essere raggiunta da una connessione migliore.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password