fbpx

Miyazaki apprezza il genere battle royale e vorrebbe sperimentarlo, ma in modo “diverso”

Come lo vedreste un Dark Souls Battle Royale?

Miyazaki apprezza il genere battle royale e vorrebbe sperimentarlo, ma in modo “diverso”

Cosa hanno in comune Bloodborne e Dark Souls con Fortnite ed Apex Legends? Nulla ovviamente… almeno per ora.

Hidetaka Miyazaki infatti in una recente intervista ha rivelato di essere parecchio affascinato dal mondo dei battle royale, e che un giorno vorrebbe sperimentare creandone uno, ma in maniera diversa da quelli che conosciamo.

C’è sempre la possibilità che mi dedichi ad un battle royale. Questa tipologia di giochi sono decismanete divertenti, e siamo interessati alla strada che stanno intraprendendo. Se ne facessimo uno, però, sarebbe differente! Ma ribadisco che siamo molto interessati e c’è sicuramente una possibilità in futuro.

Miyazaki inoltre ha specificato come i giochi single player siano ancora importanti nel mercato, e come sia fondamentale la diversificazione dell’offerta:

I giochi action single player non sono poi così rari nel mercato attuale. Anche se Devil May Cry 5 ha alcuni elementi online, è uscito solo due settimane prima del nostro gioco (Sekiro: Shadows Die Twice), ed è un’esperienza molto incentrata sul single player. Abbiamo avuto anche God of War e Spider-Man.

C’è bisogno di diversità nell’industria. Tralasciando quello che stiamo facendo in From Software, abbiamo bisogno sia di persone che realizzino battle roayle, sia persone che realizzino esperienze single player. La diversità è ciò che manda avanti tutto.

Chissà quindi se in futuro non vedremo mai un Dark Souls Battle Royale o simili, ma conoscendo From Software non sarebbe un’idea così assurda un battle royale basato su combattimenti all’arma bianca che l’attuale PvP dei loro giochi… e dopotutto se perfino Tetris ha avuto una modalità del genere perché non può averla anche Dark Souls?


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password