fbpx

Le riprese della serie TV di Halo inizieranno questa estate

Smentiti ulteriori rinvii

Le riprese della serie TV di Halo inizieranno questa estate

Come i fan sapranno bene l’annuncio della serie TV di Halo risale ormai a diversi anni fa, e in tutto questo tempo ci sono stati diversi problemi che ne hanno ritardato i lavori.

Lo scorso anno era stato confermato che la produzione sarebbe entrata nel vivo del 2019, e a quanto pare finalmente qualcosa inizia a muoversi nononstante i timori per ulteriori rinvii dovuti al recente abbandono del regista.

Le riprese infatti sono state annunicate per giugno 2019, servirà quindi ancora diverso tempo per vedere qualcosa di concreto, ma quantomeno è rassicurante vedere che dopo tanto tempo si inizi a vedere la luce in fondo al tunnel.

David Nevins, presidente di Showtime, ha commentato:

È un genere diverso, è futuristico, fantascienza basata sullo spazio, non è fantasy. Ci è voluto molto tempo per avere lo script ma sentivamo di avere qualcosa di molto interessante e che rientrava in pieno in Showtime per quanto riguarda la profondità dei personaggi. Sarà un grande show.

Gary Levine sempre di Showtime ha aggiunto:

Abbiamo fatto una scelta precisa nell’assumere uno scrittore che non fosse noto per la fantascienza o per film su grandi battaglie. Questo perché queste caratteristiche fanno già parte del franchise Halo e ne terremo conto, ma volevamo anche assicurarci di riuscire a penetrare sotto la formidabile armatura degli Spartan e cogliere veramente gli aspetti drammatici della serie, in questo senso troviamo che sia un prodotto perfetto per Showtime.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password