fbpx

Nuovi rumor sul prossimo Assassin’s Creed ambientato nell’antica Roma

Ci crediamo?

Nuovi rumor sul prossimo Assassin’s Creed ambientato nell’antica Roma

Un paio di mesi fa erano emersi alcuni leak su un fantomatico Assassin’s Creed: Adder, nuovo capitolo ambientanto nell’antica Roma e in uscita nel 2020.

In queste ore sono emerse alcune nuove informazioni, ma anche in questo caso si tratta sempre di fonti non ufficiali, per cui vi invitamo a prendere le seguenti informazioni con le dovute accortezze.

Secondo il nuovo leak il gioco non si chiamerebbe Adder ma Assassin’s Creed: Legion, ma viene nuovamente confermata l’ambientazione dell’antica Roma e l’uscita nel 2020 probabilmente sia sulle attuali console su quelle di nuove generazione.

Nello specifico inoltre si parla del periodo di Marco Aurelio durante i conflitti con suo figlio Commodo e l’anno dei dei cinque Imperatori, con la mappa che si sviluppa principalmente in Italia ma con piccole aree anche in Gallia e Germania.

Si potrà nuovamente scegliere tra un protagonista maschio (Cassius) e una femmina (Lucia), e sarebbero gli eredi di Alexios e Kassandra visti in Assassin’s Creed Odyssey.

Sempre dal precedente capitolo verrà continuata la struttura da RPG che sta caratterizzando la serie, anche se Ubisoft vuole rendere un feeling che riesca a soddisfare maggiormente anche i fan del “vecchio stile” di Assassin’s Creed.

La storia inoltre sarà incentrata maggiormente sulla Prima Civilizzazione e agli Isu, tanto che le parti ambientate a Roma sarebbero addirittura secondarie rispetto al resto della trama.

Questo capitolo inoltre chiuderà la “Trilogia Antica” iniziata con Assassin’s Creed Origins e darà il via al nuovo ciclo futuro per la serie.

Di seguito trovate anche una presunto scatto rubato dal gioco, ma nuovamente vi invitiamo a prendere con le pinze le informazioni in attesa di notizie ufficiali da Ubisoft.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password