fbpx

Microsoft spiega come Xbox Game Pass stia facendo bene al mercato e alle vendite

Un vantaggio per tutti

Microsoft spiega come Xbox Game Pass stia facendo bene al mercato e alle vendite

Xbox Game Pass è un servizio che si sta rivelando sempre più vantaggioso per gli utenti, basti pensare ai recenti titoli aggiunti al catalogo di febbraio tra cui Crackdown 3, titolo uscito proprio oggi.

Non solo gli utenti ne stanno beneficiando tuttavia, ma l’intera industria dei videogiochi e sviluppatori: Matt Percy, capo del settore planning attivo su Xbox Game Pass in Microsoft, ha mostrato alcuni dati, e ne sono emersi dei risultati interessanti.

Secondo la ricerca infatti gli utenti che sottoscrivono un abbonamento hanno un incremento del 20% sul tempo passato con i videogiochi e il 40% in più sulla varietà dei titoli provati.

Le persone sono attrate da brand famosi e cose che conoscono. Ma con Xbox Game Pass abbiamo un’offerta talmente ampia per gli utenti che possono provare qualsiasi genere e una grande varietà di franchise. Magari qualcuno viene per Halo e poi si innamora di Ashen, è qualcosa di molto positivo per noi come piattaforma.

Naturalmente questo si traduce anche in maggiori occasioni e visibilità per gli sviluppatori, ad esempio Human Fall Flat ha avuto un notevole successo su Xbox Game Pass, ma il particolare interessante è che è stato provato da numerose persone che normalmente non giocano titoli del genere, creando quindi una solida base per farsi conoscere anche per progetti futuri.

Anche i grandi nomi presenti su Xbox Game Pass vedono la base di giocatori raddoppiata secondo i dati, aprendo quindi a maggiori possibilità di guadagno per titoli famosi ma datati che vedono un’impennata dell’utenza attiva una volta nel catalogo.

I nuovi giocatori magari recuparano un gioco su Game Pass e vengono invogliati ad acquistare i DLC o microtransazioni, inoltre si è registrato un incremento nelle vendite di giochi legati ai franchise presenti nell’abbonamento.

I preorder di titoli presenti su Game Pass infatti hanno un aumento del 25%, mentre le vendite dei giochi collegati aumentano del 10%.

Una situazione vantaggiosa quindi per tutti, per cui speriamo che in futuro sempre più software house vogliano vedere i propri giochi all’interno di Xbox Game Pass.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password