fbpx

The Batman: confermata la data di uscita del film, ma senza Ben Affleck

Ben Affleck cede il mantello

The Batman: confermata la data di uscita del film, ma senza Ben Affleck

In queste ore il regista Matt Reeves ha fornito diversi dettagli su The Batman, pellicola dedicata al Cavaliere Oscuro che ha avuto una produzione piuttosto travagliata.

Il filmè stato riscritto più volte soprattutto dopo la rottura tra Ben Affleck e Warner Bros., infatti Reeves ha sostituito proprio Affleck alla regia del film nel febbraio dello scorso anno confermando che l‘attore non sarà presente e che al momento è in corso il casting per un nuovo protagonista.

The Batman narrerrà la storia di un Bruce Wayne più giovane ed esplorerà soprattutto il suo lato da detective, e il regista ha spiegato:

È praticamente una storia di Batman noir tutta dal suo punto di vista. Poggia tutto il peso sulle sue spalle, e sono convinto che possa rivelarsi una storia avvincente ma anche emozionante. Tratta di Batman in versione investigatore, molto più che in altri film.

Nei fumetti si dice che è il detective migliore al mondo, ma non è una cosa che i film hanno esplorato molto. Mi piacerebbe quindi affrontare un viaggio con lui alla ricerca dei criminali, nel suo intento di risolvere un mistero, perché darebbe al personaggio la possibilità di avere uno sviluppo e subire una trasformazione nel corso della pellicola.

In molti hanno ipotizzato che, trattandosi di un giovane Bruce Wayne, la storia potesse basarasi sul fumetto Batman: Anno Uno di Frank Miller, ma Reeves ha smentito questa teoria.

Nonostante i lavori siano ancora agli inizi dovendo trovare l’attore protagonista e già stata rivelata la data di uscita del film, ovvero il 25 giugno 2021.

Chi vorreste vedere nei panni di Bruce Wayne? Fatecelo sapere nei commenti, nel frattempo rimanendo in tema Cavaliere Oscuro vi ricordiamo che sono emersi numerosi dettagli sul videogioco Batman: Akham Crisis.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password