fbpx
Resident Evil 2 – I 10 Consigli d’oro | Guida

Resident Evil 2

Biggest Surprise, Best Booth - E3 2018
PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
9

Superbo

5.3

ia Utenti

Resident Evil 2 – I 10 Consigli d’oro | Guida

Qualche consiglio per sopravvivere all'incubo...

Resident Evil 2 – I 10 Consigli d’oro | Guida

Resident Evil 2 è finalmente arrivato a terrorizzare le nostre giornate, con tutto l’orrore di Raccoon City riportato alla sua decadente gloria nel remake made in Capcom. Sotto molti punti di vista, Resident Evil 2 è persino meglio della sua controparte originale del 1998, ma per saperne di più vi rimandiamo direttamente alla nostra recensione. L’incubo vissuto da Leon e Claire vi metterà a dura prova, pertanto prima che premiate start per iniziare una lunga nottata a Raccoon City, vogliamo darvi qualche piccolo consoglio che può salvarvi la vita in situazioni critiche.

1 Risparmiate le munizioni

Può sembrare un consiglio banale, ma è forse il più vitale di tutti: non pensate di farvi strada a Raccoon City a forza di fucilate, perché diventerete cibo per zombie in men che non si dica. Le pallottole a vostra disposizione sono molto poche, e data la lentezza degli zombie è spesso preferibile muoversi in silenzio e velocemente piuttosto che iniziare una sparatoria negli uffici della Centrale di Polizia o per le strade di Raccoon City. Fidatevi, le munizioni vi serviranno per per affrontare roba ben più inquietante dei “semplici” non morti…

2 Fate attenzione ai cadaveri

Se aprite una porta e vedete una stanza piena di cadaveri, non fate l’errore di sentirvi al sicuro: molto probabilmente si tratta di zombie “dormienti” che non vedono l’ora di banchettare con le vostre membra non appena sarete a portata di morso. Esaminate con cura i cadaveri e, se necessario, sparategli in testa.

3 Le mappe sono vostre amiche

Andando in esplorazione troverete le mappe di diverse location: ognuna di queste utili cartine vi segnalerà in blu le stanze dove non c’è più nulla da raccogliere o esplorare, e in rosso tutte le stanze con puzzle irrisolti e oggetti non raccolti. Anche questo consiglio può sembrare banale ma spesso la mappa non è solo la chiave per sbloccare situazioni apparentemente senza uscita, ma anche per trovare munizioni e cure.

4 Combinate le erbe, le munizioni e le polveri da sparo il più possibile

Come vedrete praticamente subito, l’inventario in Resident Evil 2 è molto limitato. Il risicato spazio disponibile vi costringerà a rivedere più e più volte le vostre priorità, scartando parecchi oggetti utili per fare spazio. Per questo è necessario combinare gli oggetti per trarre il massimo vantaggio e il minimo spreco di spazio: le varie piante colorate possono essere combinate per risparmiare slot e ottenere una miscela con effetti curativi migliori; le polveri da sparo, se combinate, aumenteranno le munizoni normali, del fucile a pompa o del revolver; i proiettili dello stesso tipo vengono combinati per occupare uno slot solo.

5 Cercate i borselli

Durante la vostra avventura vi imbatterete in diversi borselli che hanno la straordinaria capacità di ampliare il vostro inventario con due slot aggiuntivi. Capirete da soli quanto siano importanti i borselli all’interno del gioco: ce ne sono diversi, durante la vostra run, e ogni volta che vi imbatterete in questi power up il vostro scopo sarà quello di ottenerli a tutti i costi, sia a suon di pallottole che tramite l’ingegno per risolvere un eventuale puzzle ad essi collegato.

resident evil 2

6 Se possibile, sbarrate le finestre con gli zombie

Sparse in giro per il gioco troverete diverse assi di legno segnate con del nastro adesivo giallo. Se le raccoglierete potrete barricare una finestra, impedendo di fatto lo spawn degli zombie, anche di quelli scriptati, che rimarranno fuori a battere i pugni con frustrazione. Cercate di posizionare le assi nei punti strategici in modo da farvi risparmiare tempo e munizioni.

7 I licker sono ciechi, perciò non fate rumore

Non so voi, ma a me i licker hanno sempre tolto il sonno, sin dal lontano 1998. Questi orrori senza pelle a quattro zampe sono in grado di mandarvi all’altro mondo con pochissimi colpi, il che li rende di fatto alcuni dei mostri più letali del gioco. Scoprirete a vostre spese quanto questi bestioni siano coriacei, ma hanno un punto debole: sono ciechi. Questo significa che se vi muovete lentamente e non li toccate, potrete passarci di fianco senza che loro si accorgano di voi. Ed è un gran bel vantaggio.

resident evil 2 licker

8 Se sentite i passi del Tyrant, scappate più velocemente possibile

Okay, questo è bello grosso: il Tyrant inizialmente è una macchina assassina corazzata semovente: non potrete abbatterlo, qualunque cosa decidiate di tirargli contro. Questo gigante dalla faccia di Dolph Lundgren si muove lento ma inesorabile verso la vostra posizione: non tentate nemmeno di affrontarlo. L’unica vera opzione è la fuga a gambe levate, il più lontano possibile.

9 Riponete gli oggetti chiave utilizzati nel baule

Dietro ogni macchina da scrivere c’è un oggetto a cui vorrete molto bene: il baule. Questo versatile contenitore vi consentirà di “sganciare” tutto quello che non ritenete utile dal vostro inventario nel breve e nel lungo periodo: oggetti chiave già utilizzati ma anche piante (se ne avete troppe), munizioni di armi che non utilizzate e via dicendo. Qualsiasi cosa depositiate dentro il baule sarà a vostra disposizione non appena raggiungerete un altro posto di salvataggio, pertanto utilizzatelo il più possibile.

10 Poche armi, ma efficaci

Andare in giro come Rambo non serve a niente: le armi sono fantastiche ma vi occuperanno parecchio spazio nell’inventario, pertanto vi consigliamo di equipaggiarvi con un massimo di due o tre armi, modulate per potenza di fuoco: una buona pistola, un fucile a pompa o lanciagranate ad esempio, ma non entrambi insieme. Rischierete solo di occupare spazio che vi servirà per gli oggetti chiave, le cure o i pezzi per risolvere i puzzle.


Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2019 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia. Game content and materials are trademarks and copyrights of their respective publisher and its licensors. All rights reserved.

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password