fbpx

Super Mario Bros. Enciclopedia – 5 caratteristiche che la rendono irresistibile

Tante curiosità e una marea di dettagli: c’è più di un motivo per amare la Super Mario Bros. Enciclopedia.

Super Mario Bros. Enciclopedia immagine in evidenza

C’è forse modo migliore per omaggiare trent’anni di onorata carriera del pubblicare una bella biografia, una sorta di album fotografico che ricordi e riassuma le tantissime avventure vissute in giro per il Mushroom Kingdom e non solo?

Quella delle enciclopedie relative a specifiche saghe videoludiche è un trend relativamente giovane, ennesimo sintomo della piena maturità ormai raggiunta dal nostro medium preferito, segnale piuttosto chiaro ed inequivocabile del desiderio, da parte degli appassionati in primis, di tenere traccia delle caratteristiche e dell’evoluzione di un preciso brand, soprattutto in ambito narrativo e artistico.

La Super Mario Bros. Enciclopedia si aggiunge al novero di proposte simili già avviate nei confronti di serie anch’esse ormai storiche come Halo e The Legend of Zelda, tomo a suo modo imprescindibile per i fan dell’idraulico nostrano, tassonomico sino all’estremo, sino a rinunciare totalmente a fornire qualsiasi prospettiva storica che contestualizzi i giochi presi in esame nel libro.

C’è insomma un limite congenito nella proposta avvallata dalla Grande N, una prospettiva soffocante per certi versi, ma per molti altri perfettamente in grado di soddisfare le aspettative e i desideri di chi vuole ripercorrere trent’anni di grandi successi e capolavori che hanno continuamente rivoluzionato il genere dei platform.

Ecco, dunque, cinque motivi più che validi per accaparrarsi una copia di questa interessantissima enciclopedia, sia che conosciate il paffuto idraulico da molti anni, sia che abbiate cominciato ad apprezzarlo solo recentemente.

Super Mario Maker screenshot


consigli_1Diciotto giochi e più

Ad esclusione di Super Mario Odyssey, praticamente tutti i giochi in cui la mascotte ha preso parte, anche solo come semplice comparsa, sono citati nell’enciclopedia. Le produzioni analizzate nei più minimi dettagli sono diciotto, gli episodi principali della saga che vanno da Super Mario Bros. del 1985, sino a Super Mario Maker del 2015. Per le altre produzioni, al contrario, l’Enciclopedia si limita ad una brevissima descrizione circa il ruolo ricoperto dall’eroe, all’interno di una lista piuttosto corposa, per lo più priva di immagini esemplificative.

Super Mario World screenshot


consigli_2Come i vecchi libretti di istruzioni

Il taglio scelto dagli autori dell’Enciclopedia, per descrivere e analizzare i diciotto episodi principali della serie, ricorda vagamente quello dei vecchi libretti di istruzioni. C’è un box che elenca le principali caratteristiche del gioco, una parte dedicata alla storia, una dedicata ai trucchi e alle tecniche più utili per avere la meglio sui nemici. Anche il lessico utilizzato è relativamente asciutto, descrittivo, in linea con lo stile che per anni ha caratterizzato gli ormai estinti manuali che una volta arricchivano le confezioni dei videogiochi.

Super Mario Galaxy screenshot


consigli_1Una marea di personaggi, un’infinità di nemici

La parte più corposa del tomo è occupata dall’elenco tassonomico, con tanto di foto al seguito, di tutti i personaggi, nemici, oggetti e ambientazioni incontrate dal prode Super Mario durante le sue scorribande nel Mushroom Kingdom. Anche in questo caso, le descrizioni di ciascun box sono relativamente brevi, ma riescono ugualmente a concentrare una quantità di informazioni tale da mandare in brodo di giuggiole il fan più esigente, a caccia di nuove nozioni da apprendere sul mondo immaginifico partorito dalla fervida mente di Shigeru Miyamoto.

Super Mario Land screenshot


consigli_1Le rubriche

Tra una pagina e l’altra dell’Enciclopedia, vi capiterà di imbattervi in piccole e gustosissime Rubriche, vere e proprie sezioni a sé stanti che si concentrano sugli argomenti più disparati, uno più interessante dell’altro. C’è quella che si concentra sul nome attribuito alla mascotte della Grande N, indagando su come e sul perché sia cambiato nel corso della storia, soprattutto nei primissimi anni di carriera; una ricorda tutti gli eventi e le celebrazioni indette da Nintendo nel 2015 per festeggiare i trent’anni di vita del baffuto idraulico; un’altra ancora rievoca le varie attività sportive intraprese dal nostro. L’unico difetto di queste sezioni è che sono troppo poche.

Super Mario 64 screenshot


consigli_1L’intervista a Takashi Tezuka

L’Enciclopedia si apre con un’interessante intervista a Takashi Tezuka, mostro sacro del game design made in Kyoto, sviluppatore che non ha poi troppo da invidiare a Shigeru Miyamoto. Attualmente Executive Officer di Nintendo EPD, nel corso della sua fortunata carriera ha dato il suo contributo a decine di videogiochi, tra cui molti appartenenti alle saghe di The Legend of Zelda e Super Mario, per l’appunto. Il suo contributo nel tomo si concretizza in un intervento ricco di curiosità e aneddoti sulla nascita del primissimo capitolo della serie.

New Super Mario Bros. U screenshot

Lost Password