fbpx
Junichi Masuda risponde alle critiche sulla longevità di Pokémon Let’s Go Pikachu/Eevee

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee!

Best Adventure Game, Best Switch Game - E3 2018
Switch
Acquista Ora
8

Imperdibile

10

ia Utenti

Junichi Masuda risponde alle critiche sulla longevità di Pokémon Let’s Go Pikachu/Eevee

I tempi sono cambiati

Junichi Masuda risponde alle critiche sulla longevità di Pokémon Let’s Go Pikachu/Eevee

Pokémon Let’s Go Pikachu! e Let’s Go Eevee! sono stati un grande successo commerciale, tuttavia i fan storici hanno mosso diverse critiche.

La caratteristica più discussa è, come prevedibile, l’eliminazione delle lotte con i Pokémon selvatici in favore di un sistema di cattura in stile Pokémon GO, motivo per cui secondo alcuni il gioco durerebbe troppo poco. Il director Junichi Masuda ha voluto quindi spiegare il motivo di questa scelta in una nota sulla guida ufficiale giapponese del gioco:

Se consideriamo come le persone vivono al giorno d’oggi, penso sia corretto dire che tutti sono piuttosto occupati. Il modo in cui impieghiamo il tempo è diverso rispetto a20 anni fa. Grazie agli smartphone siamo costantemente bombardati da nuove informazioni, ed è anche naturale pensare di voler giocare con altri titoli. Ho pensato quindi che magari le ore impiegate con Pokémon: Let’s Go non dovessero monopolizzare il vostro tempo libero. Abbiamo dunque velocizzato la camminata del personaggio e reso più breve il percorso necessario per raggiungere la Hall of Fame.

Le persone che vogliono giocare di più, tuttavia, possono divertirsi a coccolare il loro compagno Pikachu o Eevee, dargli da mangiare le Bacche, sperimentare con i costumi e aumentare il legame con il partner. Dopo che avranno raggiunto la Hall of Fame, spero inoltre possano cimentarsi nelle sfide con i maestri allenatori conquistando titoli speciali.

Cosa ne pensate di queste motivazioni? Fatecelo sapere nei commenti, nel frattempo se ancora siete indecisi sull’acquisto potete leggere la nostra recensione.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password