fbpx

Harada assicura: “Bandai supporterà al massimo eSport e community dei suoi picchiaduro”

Riuscirà a risolvere anche i problemi di FighterZ?

Bandai

Recentemente Katsuhiro Harada, storico producer della serie Tekken, è stato nominato leader e supervisore della strategia di Bandai per eSport e community dei suoi picchiaduro, e a quanto pare l’impegno della società sarà al massimo.

Con un messaggio su Twitter infatti Harada ha confermato anche il suo impegno per i futuri eventi legati a Tekken 7, Soulcalibur 6 e Dragon Ball FighterZ, ovvero i tre principali picchiaduro di Bandai.

Stiamo già lavorando per avere il maggior numero di tornei ufficiali possibili il prossimo anno, ma nel frattempo continueremo a supportare anche i tornei organizzati dalla community. Inoltre stiamo studiando nuovi metodi per supportare tornei ed attività community in futuro.

Dragon Ball FighterZ tuttavia è al centro di alcune polemiche legate proprio al mondo degli eSport, infatti nonostante sia uno dei titoli universalmente riconosciuto come tra i più validi sul mercato, è stato escluso dal prossimo EVO 2019 e da altri eventi.

Secondo alcuni rumor il motivo sarebbe la volontà di Toei Animation di mantenere il controllo totale del marchio Dragon Ball permettendo l’uso del gioco solo in tornei ufficiali di FighterZ e non in competizioni con altri titoli. Vedremo se Harada riuscirà a risolvere questa situazione e permettere al gioco di avere il giusto riconoscimento nella scena eSport.

Nel frattempo vi ricordiamo che è in arrivo una Deluxe Edition per Dragon Ball FighterZ, inoltre Tekken 7 introdurrà Negan da The Walking Dead mentre Soulcalibur 6 ospita 2B da NieR: Automata.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password