fbpx
bandersnatch

Netflix

Abbonati

Black Mirror: arriva il primo, inquietante episodio interattivo

Bandersnatch ci riporta negli anni '80

La serie Black Mirror ci ha abituato a vedere il mondo sotto un’altra luce, in particolar modo il futuro dell’umanità che appare sempre più inquietante. Evidentemente tutte le stagioni disponibili su Netflix non sono bastate ai fan, e domani è in arrivo un episodio speciale, completamente interattivo, che prende il nome di Bandersnatch.

Non fatevi ingannare dal periodo, perché questo speciale non ha nulla a che fare con le feste natalizie: ambientato nel 1984, Bandersnatch parla di un giovane programmatore che incomincia a mettere in dubbio la realtà in cui vive. Pare che l’episodio sia basato su di un vero videogioco che non ha mai visto la luce e del quale esiste un poster (datato 1984, stesso anno di ambientazione dell’episodio speciale).

Black Mirror: Bandersnatch sarà disponibile su Netflix da domani. Nel cast anche Fionn Whitehead (Dunkirk), Asim Chaudhry e Will Poulter. L’episodio speciale è diretto da David Slade, un regista già conosciuto per aver lavorato su Breaking Bad.


Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password