fbpx
Anche il “Backpack Kid” avvia una causa legale contro Fortnite

Fortnite

Mobile PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
7.5

Niente male

5.5

ia Utenti

Anche il “Backpack Kid” avvia una causa legale contro Fortnite

Ormai piovono denunce

Anche il “Backpack Kid” avvia una causa legale contro Fortnite

Non è un segreto che Fortnite abbia inserito all’interno del gioco diversi balletti ed emote copiate sia da coreografie di video musicali ma anche show televisivi e video virali su Internet.

È il caso del “Backpack Kid“, il “ragazzino con lo zaino” diventato virale per un balletto chiamato “Floss Dance” che ha avuto così tanto successo da averlo portato ad esibirsi insieme a Katy Perry durante una puntata del Saturday Night Live lo scorso anno. Proprio dopo quell’evento la Floss Dance è stata inserita anche in Fortnite ma, come accaduto in passato, senza aver minimamente chiesto il permesso.

La madre di Russel Horning (vero nome del Backpack Kid) ha quindi seguito l’esempio del rapper 2Milly e dell’attore Alfoso Ribeiro avviando una causa legale contro Epic Games poiché starebbero sfruttando l’immagine (e la popolarità) del figlio. Si tratta quindi di un nuovo tassello in questa vicenda, e siamo sicuri che tra non molto anche altri si uniranno in questa battaglia per i diritti.

Vedremo come si evolverà la situazione, nel frattempo vi ricordiamo che la modalità Salva il Mondo è momentaneamente disabilitata.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password