fbpx
Il design di Link in The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato modificato oltre 100 volte

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Best Action Adventure, Best WiiU game - E3 2016
Switch Wii U
Acquista Ora
10

Capolavoro

8.1

ia Utenti

Il design di Link in The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato modificato oltre 100 volte

Alla ricerca della perfezione

Il design di Link in The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato modificato oltre 100 volte

In questi giorni Eiji Aounuma e l’art director Satoru Takizawa hanno collaborato alla realizazzione di un nuovo artbook dedicato a The Legend of Zelda: Breath of the Wild condividendo alcuni retroscena sullo sviluppo del gioco, in particolare sul design di Link.

Aonuma-san aveva dichiarato di voler rivisitare le aspettative per il gioco modificando il design di Link. Voleva che Link fosse un personaggio il più neutro possibile così che qualsiasi giocatore ci si potesse rispecchiare. Si può sentire l’energia e l’entusiasmo degli artisti dai concept moderni veramente interessanti che hanno disegnato. C’erano almeno oltre 100 disegni presentati per Link, e il numero di schizzi e bozzetti era troppo alto per poterli contare.

Pensavamo che l’iconica tunica verde fosse ormai scontata, quindi volevamo rimescolare un po’ le cose per rinnovare il look. La cosa interessante è che nessuno ha mai detto “Facciamo la tunica blu!”, semplicemente si andava organicamente in quella direzione.

All’inizio dello sviluppo abbiamo disegnato tantissimi concept degli ambienti. La tunica blu indossata da Link è apparsa quasi da subito, poiché il blu creava un bel contrasto e risaltava nei paesaggi che stavamo disegnando.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato un nuovo punto di partenza per serie, e considerato che il prossimo capitolo è già in sviluppo, chissà se Aonuma vorrà modificare nuovamente il design di Link.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password