fbpx

5 Smartwatch da regalare a Natale – Idee Regalo

Il mio orologio parla e il tuo?

5 Smartwatch da regalare a Natale – Idee Regalo

I regali di Natale possono essere una vera seccatura, soprattutto quando il diretto interessato è una persona che possiede gusti difficili. Fortunatamente la tecnologia compie ogni anno passi da gigante, manipolando il nostro interesse su oggetti dalla dubbia utilità che fino a pochi istanti prima non sapevamo di volere a tutti i costi.
Ne sono un esempio gli smartwatch, giudicati in un primo momento “oggettucoli” assolutamente superflui e privi di una reale utilità; sta di fato che ora la maggior parte delle persone ne possiede uno, ne considera imprescindibili le funzionalità e difficilmente riuscirebbe a tornare indietro.
Ma gli smartwatch sono ancora oggi considerati degli articoli per privilegiati, soprattutto per i prezzi che hanno alcuni dei modelli più gettonati, tra cui inutile dirlo, quelli targati Samsung o Apple.
Ecco quindi che con questa pratica guida vi consigliamo i 5 smartwatch (dal meno al più costoso) da regalare a Natale, ognuno riportante caratteristiche tecniche e fisiche, in modo da garantirvi un minimo orientamento in un panorama per certi versi ancora inedito e spaesante.

Il Mi Band 3 è il consiglio perfetto per chi si affaccia per la prima volta nel nuovo mondo degli smart watch e non se la sente di spendere un patrimonio. Il nuovo gioiellino della Xiaomi infatti costa solo 29.99€, ma ha dalla sua numerose funzionalità che gli permettono di competere con i grandi, a patto di scendere a qualche compromesso.
Oltre alle previsioni meteo e la possibilità di ricevere e leggere messaggi WhatsApp, Facebook e le chiamate in arrivo, il Mi Band 3 è in grado di supportarvi durante lo sport. E’ infatti resistente all’acqua (fino a 50 metri), riesce a tracciare i percorsi e le vostre attività in tempo reale con frequenza cardiaca e velocità, ed infine può essere regolato per la gestione del sonno. Questa nuova funzione permette di registrare la qualità del sonno notturno, calcolando i tempi di sonno profondo e sonno leggero in modo tale da regolare ed ottimizzare le nostre abitudini.
Un orologio comodo, leggero e compatto, che fa della sua forza l’ottima funzionalità ed il prezzo stracciato (non male pensando che la batteria dura 20 giorni!). Consigliato a chi pratica attività fisica e ai neofiti degli smart watch.
Sito UfficialeLo trovi su ePrice

Il modello Bip è entrato recentemente nella famiglia Amazfit ed ha già un discreto successo, grazie principalmente ad una batteria dalla durata incredibile: ben 30 giorni di autonomia a regime pieno e 45 giorni a minimo utilizzo.
Ma il Bip offre discrete funzionalità, che lo collocano tra i migliori smart watch economici dell’attuale generazione, tra cui il GPS, l’accelerometro 3-axis, il sensore per la frequenza cardiaca, il barometro e addirittura un compasso. Oltre a queste chicche è possibile come sempre ricevere notifiche di messaggi, email e chiamate, tracciare i movimenti tramite apposite app per lo sport e modificare il display, personalizzandone colori e visualizzazione.
Il cinturino è di silicone morbido e la leggerezza di questo modello (pesa appena 31 grammi) lo rende estremamente piacevole da indossare. Anche in questo caso, il Bip targato Amazfit è il modello perfetto per chi vuole spendere poco senza rinunciare a tutte le principali funzionalità di un orologio intelligente.
Sito UfficialeLo trovi su ePrice

Con il Ticwatch modello E di Mobvoi il prezzo inizia a farsi interessante. Questo perché l’apparecchio è in grado di sfruttare Androidwear 2.0 e collegarsi quindi al vostro smartphone e le vostre app. Oltre ad alcune funzioni standard già precedentemente spiegate, il Ticwatch può rimanere connesso in qualsiasi momento con il telefono e sfruttare così Google Play Music oppure utilizzare la ricerca vocale Google per avere assistenza riguardo le condizioni meteo, il traffico o visualizzare la mappa.
I problemi però sembrano sorgere abbastanza presto: non è un segreto che il Ticwatch sia uno degli smart watch più lenti della sua generazione, impiegando molti secondi prima di avviare un’app attraverso il suo sistema operativo. Inoltre la connessione con il telefono non è delle migliori, perdendosi spesso e volentieri anche con pochi metri di distanza e alcune delle misurazioni effettuate (tra cui quella del battito cardiaco) non sono precise.
Il Ticwatch E rappresenta una via di mezzo che ancora non stupisce e ce la sentiamo di consigliarla solo a chi non vuole rinunciare alla praticità di un modello di alta fascia, sobbarcandosi così tutte le incertezze tecniche del caso.
Sito Ufficiale

Con il Galaxy Watch della Samsung cambiamo decisamente registro, entrando di fatto nella fascia top di gamma.
Emblema della differenza rispetto ai modelli precedenti è la cassa del Galaxy, che pur essendo totalmente digitale, mima il ticchettio delle lancette e la profondità visiva di una vera cassa analogica: il risultato, manco a dirlo, è eccezionale. La personalizzazione passa non solo per i cinturini (disponibili in silicone di svariati colori), ma anche dal modello, che può essere Bluetooth o LTE, con cassa da 46 o da 42 mm.
Anche in questo caso, Samsung si affida ad applicazioni personalizzate, che si interfacciano perfettamente con lo smart watch e all’occorrenza, con il cellulare: fin dal mattino il Galaxy Watch è in grado di fare un attento briefing dell’intera giornata, mostrando il meteo, gli impegni ed i promemoria; successivamente, prima della notte, regola le sequenze del sonno e archivia i dati della propria salute registrati durante le ore mattutine.
Inoltre il modello LTE è in grado di rimanere connesso anche senza smartphone nei paraggi, grazie allo streaming online.
Insomma, il Galaxy Watch è un regalo importante, ma rappresenta uno degli smart watch migliori nel rapporto qualità/prezzo, in grado di soddisfare anche i più esigenti.
Sito UfficialeLo trovi su ePrice

Non potevamo lasciare fuori dalla lista l’orologio smart della Apple, che quest’anno è arrivato alla sua quarta incarnazione.
Iniziamo dalla novità principale di questo orologio, ossia il display, che si rivela ora essere uno dei più grandi e dettagliati mai visti (il 30% in più del vecchio modello) grazie alla nuova tecnologia LTPO che riduce anche i consumi della batteria, permettendo un utilizzo costante in giornata, senza dover ricorrere all’odiosa ricarica (vero tallone d’Achille degli smart watch targati Apple). Il sensore ottico per il battito cardiaco è stato ulteriormente migliorato, riuscendo ora a registrare eventuali anomalie quando il cuore è a riposo: ne avevamo davvero bisogno? Molto probabilmente no, ma che diamine, possiamo diagnosticare una bradicardia con un orologio!
Ma quello che caratterizza l’Apple Watch, oltre il prezzo, è l’invidiabile connettività ai dispositivi Apple che già possedete: l’orologio può connettersi velocemente ed in ogni istante, ricevendo e inviando messaggi, chiamate, mail e finanche allegati fotografici, sfruttando all’occorrenza Siri l’assistente vocale già presente su smartphone.
Si tratta di un prodotto dal costo sostenuto, che può essere paragonato esclusivamente al Galaxy Watch in termini di prestazioni, ma che mantiene una linea estetica meno “classica” e a nostro avviso molto accattivante. Se non badate a spese, può essere il regalo definitivo, a patto che chi lo riceve abbia un dispositivo Apple da affiancargli.
Sito UfficialeLo trovi su ePrice

Parlando di smart watch non dobbiamo però dimenticarci il Re degli orologi digitali, il sommo precursore di tutti quelli che poi sono venuti dopo: il mitico CASIO F-91W-1YER.
Sì certo, la sigla non è delle più seducenti e di certo non è facile da ricordare, ma basta guardare l’immagine per capire di cosa stiamo parlando. Oltre ad essere super leggero e resistente all’acqua, questo gioiellino (che ricordiamo, costa quanto un paio di biglietti del cinema) vanta numerose caratteristiche, tra cui il cronometro, l’allarme giornaliero, il calendario automatico e l’illuminazione del display.
“Sì, ma la batteria quanto dura? Due giorni? Tre al massimo?”
Niente di tutto questo, il F-91W-1YER ha un’autonomia di ben 7 anni.
“E il peso? Per avere tutte queste capacità sarà pesantissimo, sai che fastidio al polso!”
Assolutamente no. Pesa quanto la vostra anima, 21 grammi.
“Vabbè ma è vecchio, ci sarà al massimo un colore!!”
Ed anche qui sbagliereste, perché questo modello è previsto in un numero esagerato di colori, cinturini e variazioni differenti (metallo e/o resina). Insomma, noi il link al sito ufficiale ve lo lasciamo qui sotto, che non si sa mai…
Sito UfficialeLo trovi su ePrice


Amante dei tatuaggi e del buon vino, crede fermamente nella vita extraterrestre. Ha una passione viscerale per i videogames maturata nel tempo, che lo ha portato a scrivere per molte riviste italiane e siti web specializzati nel settore.

Lost Password