fbpx
Battlefield V: i giocatori si lamentano di morire troppo velocemente, DICE pensa ad una soluzione

Battlefield V

Miglior Sparatutto - GameSoul Awards 2018
PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
7

Niente male

6.2

ia Utenti

Battlefield V: i giocatori si lamentano di morire troppo velocemente, DICE pensa ad una soluzione

Forse non è del tutto colpa vostra se morite facilmente

Battlefield V: i giocatori si lamentano di morire troppo velocemente, DICE pensa ad una soluzione

Se vi sembra di morire troppo velocemente su Battlefield V, tranquilli, non siete i soli.

I forum di DICE si sono infatti riempiti di lamentele di giocatori, e gli stessi sviluppatori hanno riconosciuto che allo stato attuale è troppo semplice uccidere ed essere uccisi. Il team è al lavoro su alcune modifiche riguardanti il TTD (time-to-die) e TTK (time-to-kill). Il core designer Florian Le Bihan ha scritto su Reddit:

L’esperienza TTD è una delle nostre priorità in questo momento; ci sono tantissime parti complesse e importanti che dobbiamo studiare per identificare eventuali problemi in quell’ambito, incluso il netcode. TTK e TTD sono strettamente collegati: vediamo morire i giocatori troppo spesso e troppo velocemente, e dicono di sentirsi frustrati per questo motivo, quindi stiamo cercando di capire come migliorare l’esperienza sia per i veterani che per i neofiti. Stiamo investigando su tutti gli elementi che riguardano il TTD, dal netcode al feedback dei danni e a tutti gli altri aspetti che possono influenzarne la percezione.

Insomma, per una volta il problema potrebbe non essere la vostra abilità, ma un effettivo sbilanciamento del gioco. DICE tuttavia ha specificato come ci vorrà del tempo, per cui le modifiche non saranno comprese nel prossimo aggiornamento.

Battlefield V non sta vivendo un lancio particolarmente felice come dimostrano gli immediati tagli di alcune catene, e speriamo che questo non aggravi ancora di più la situazione. Nel frattempo qui potete leggere la nostra recensione.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password