fbpx

Milla Jovovich nella prima foto ufficiale del film di Monster Hunter

Gli spadoni enormi ci sono!

Milla Jovovich nella prima foto ufficiale del film di Monster Hunter

Il film di Monster Hunter è entrato nel vivo delle riprese, e l’attrice Milla Jovovich ha pubblicato una prima foto scattata durantre le riprese, attualmente in Sud Africa.

L’immagine mostra la Jovovich affiancata da Tony Ja mentre interpretano rispettivamente la protagonista Natalie Artemis e Il Cacciatore, ed entrambi sfoggiano vestiti e armi che sembrano uscite dal videogioco. Il regista Paul W.S. Andreson aveva più volte dichiarato infatti di essere fan storico della serie di Capcom, e che il suo film sarebbe stato il più rispettoso possibile della lore del gioco.

Non mancheranno naturalmente delle modifiche per rendere comunque la trama atuale, a partire dal fatto che il film in realtà è ambientato nel nostro mondo, e che quello di Monster Hunter sia una dimensione parallela. Di seguito trovate la sinossi ufficiale del film:

Dietro il nostro mondo ce n’è un altro: un mondo di pericolosi e potenti mostri che regnano sulle loro terre con una ferocia mortale. Quando il Tenente Artemis (Milla Jovovich) e i suoi fedeli soldati vengono trasportati dal nostro mondo a quello nuovo, l’imperturbabile leader riceve lo shock più grande della sua vita. Nella sua disperata battaglia per la sopravvivenza contro nemici enormi con poteri incredibili ed attacchi inarrestabili, Artemis farà squadra con un uomo misterioso che ha trovato un modo per contrattaccare.

Vedremo se il film riuscirà a soddisfare i fan del videogioco, nel frattempo qui potete leggere la nostra recensione PC di Monster Hunter: World, mentre vi ricordiamo che Monster Hunter: Stories è disponibile per iOS e Android.
E se amate i tie-in, c’è una serie che possiamo vivamente consigliarvi, anch’essa ispirata ad un famosissimo videogioco e di cui la seconda stagione è disponibile su Netflix da questo mese…


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password