fbpx
Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Miglior Picchiaduro, Miglior Comparto Artistico - GameSoul Awards 2018
PC PS4 Switch Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

9.1

ia Utenti

Dragon Ball FighterZ – Speciale su Cooler e Androide N. 17

Combattenti da non sottovalutare!

Dragon Ball FighterZ

E siamo dunque arrivati alla fine di questa (prima?) parte del viaggio con i personaggi aggiuntivi di Dragon Ball FighterZ, rilasciati per tutti coloro che hanno precedentemente acquistato – o che vogliono ancora farlo – il FighterZ Pass. Ma prima di passare in rassegna Cooler e l’Androide N. 17 volevamo parlarvi della ultime novità disponibili per il gioco.

La prima riguarda i possessori di Nintendo Switch, che già dal 28 settembre possono dilettarsi a colpi di Kamehameha e Final Flash sulla piccolina di casa Kyoto. La particolarità risiede proprio nelle caratteristiche hardware: infatti potrete divertirvi ed esercitarvi a diventare i più forti del mondo in ogni momento o dove ne avrete voglia.

Il supporto al videogioco, come abbiamo ripetuto più volte nei nostri speciali, continua imperterrito: gli sviluppatori stanno concentrando i loro sforzi per mantenere la community sempre attiva e invogliarla a non abbandonare Dragon Ball FighterZ così facilmente. Dal 26 settembre fino alla fine di novembre 2018, per festeggiare Halloween, potrete sbloccare le Z-Capsule a tema, che contengono versioni esclusive dei personaggi della lobby, degli adesivi dedicati alla festa delle zucche e dei completi per i combattenti. Se fino a questo momento non sapevate come spendere i vostri zeni, ora lo sapete.

Dragon Ball FighterZ

Ci siamo dimenticati forse della caratteristica più importante: le opzioni per il nuovo gameplay 1v1 e 2v2 che vi permettono di affrontare match in modo completamente diverso, poiché non potrete fare affidamento sull’intera squadra. All’atto pratico, nonostante si tratti sempre di una gradita aggiunta, non ci ha molto impressionato la modalità uno contro uno: secondo un nostro punto di vista snatura l’essenza di Dragon Ball FighterZ che prevede un approccio strategico nel combattimento a squadre. Inoltre la durata dell’incontro è veramente molto bassa poiché non sono previsti diversi round come invece avviene in Street Fighter.

L’aggiornamento gratuito ha anche aggiunto un nuovissimo campo di battaglia, ovvero la Galactic Arena, uno stage legato agli eventi competitivi (e crediamo se ne sentisse davvero il bisogno) e non.

La nuova stagione di Dragon Ball FighterZ mette in scena tante novità che fanno sicuramente piacere agli appassionati, proprio in vista del debutto di due nuovissimi combattenti, diversi per caratteristiche che vanno a “rimpinguare” il già discreto roster. Cooler e Androide N. 17 sono due guerrieri diversi, che ci hanno colpito in un modo del tutto originale, ma per scoprirlo dovrete continuare a leggere.

Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Fratello maggiore di Freezer e principale villain dell’OAV Il Destino dei Saiyan e l’invasione di Neo Namecc. E secondo voi può essere escluso dal commercio dei pianeti? Ovviamente no, anzi, addirittura si dice (o almeno quello che suggerisce Shōnen Jump) che abbia avuto il controllo di almeno 256 pianeti. Nell’anno 737, mentre Freezer era impegnato a distruggere il pianeta Vegeta, Sauzer, il soldato di punta dell’esercito di Lord Cooler, aveva individuato la navicella di Kakaroth e pensava che fosse una buona idea ucciderlo.

Lo spietato tiranno fermò lo scagnozzo affermando che era una responsabilità di Freezer e quindi un problema tutto suo, anche perché avevano affari più urgenti di conquista piuttosto che distruggere un neonato che non rappresentava alcuna minaccia. Inutile dirlo: fu un madornale errore.

Nonostante non sia ben chiaro il rapporto di Cooler con suo fratello Freezer, quando viene a conoscenza della sua morte per mano di un Saiyan decide di recarsi sulla Terra per vendicare l’oltraggio subito dalla sua nobile stirpe. Al suo arrivo viene subito scambiato da Goku per Freezer, ignaro che avesse un fratello maggiore. Lo spietato tiranno spara un raggio dagli occhi diretto verso Gohan che colpisce però Goku, riducendolo in fin di vita.

Questa resistenza così straordinaria colpisce Cooler che ordina ai suoi tirapiedi di consegnargli il Saiyan. Ma non ha fatto conti con la squadra Z e, dopo aver assistito alla disfatta del suo esercito, decide di scendere in campo colpendo dapprima Piccolo, riducendolo ad uno straccio. Goku, dopo essersi ripreso, va su tutte le furie e intraprende un disperato combattimento che costringe Cooler ad assumere la sua forma definitiva.

Come era doveroso aspettarsi riesce a infliggere danni importanti a Goku che, vedendo Cooler in procinto di distruggere la Terra, si trasforma nel leggendario Super Saiyan con l’obiettivo di fermarlo: il conflitto si conclude con una Kamehameha che fronteggia la Supernova dell’alieno rispedendola al mittente e scaraventandolo contro il sole.

Dragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZ

In Dragon Ball FighterZ Cooler è davvero letale, anche se ad un primissimo impatto potrebbe sembrare un po’ goffo (non lasciatevi ingannare dalle sue massicce dimensioni). Inutile dire che ha una forza straordinaria e una velocità di tutto rispetto, capace di concatenare combo con tecniche niente male, un po’ sulla falsariga di Broly.

Ha una facilità di uso di grado S, e questo significa che anche chi è fuori allenamento potrebbe utilizzarlo in modo abbastanza efficace e unirlo al proprio team senza problemi. Cooler è molto abile nel combattimento a terra e con l’Annientatore Totale può schiantare l’avversario e frantumare il campo di battaglia in un baleno. Ancora più micidiale con il suo Distruttore Mortale combinato con l’Inseguitore Mortale: in pratica con la concatenazione di queste due tecniche potrete scagliare l’avversario a mezza altezza e rispedirlo al suolo in una velocità incredibile, provocandogli oltretutto un danno notevole (dopotutto fanno male due calcioni in testa dopo essere atterrati). Se poi decideste di farvi aiutare dai vostri partner allora il risultato è ancora più distruttivo.

Dal punto di vista degli attacchi a distanza le sue tecniche risultano un po’ lente, quindi utilizzandole erroneamente incorrereste in momenti scoperti in cui il vostro avversario potrebbe avere la meglio. Il nostro modesto consiglio è sempre quello di studiare bene il momento giusto e utilizzarle anche alla fine di una combo; sicuramente riuscirete a fare meglio di noi.

Come tutti i personaggi di Dragon Ball FigherZ anche Cooler ha una sua super di livello 3, nel caso specifico la Supernova Atomica, un po’ sulla falsariga di quella di Freezer. Tuttavia per utilizzarla al meglio non potrete scagliarla con tutta tranquillità, altrimenti rischierete di perdere inutilmente l’energia accumulata. Si tratta sostanzialmente di una presa che si attiva in due modi: in fase difensiva mentre l’avversario sta scagliando un colpo in pieno viso verso di voi, oppure concatenandola con una combo, sia in aria che a terra (e vi assicuriamo che a volte non è così immediato riuscirci).

Per questo vi dicevamo che Cooler è di facile utilizzo ma che per padroneggiarlo nel migliore di modi occorre tanta e tanta pratica. Dal canto nostro ci abbiamo disputato un bel po’ di match, soprattutto nel comparto multiplayer, e inserito nei team più svariati. Non vi nascondiamo di averle prese (perdonateci dovevamo pur testarlo nel migliore dei modi), ma quando parte a malmenare l’avversario non lo ferma più nessuno.

Come sempre sta a voi capire come aggiungerlo al vostro main team: fate un buon lavoro. Dopotutto è sempre un componente della nobile stirpe.

Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Jinzōningen Jū Nana-Gō. Ok, magari così è un po’ incomprensibile, ma se non masticate il giapponese romanizzato parliamo proprio di lui, dell’Androide N. 17. Inizialmente questo non era il suo vero nome: quando era ancora un essere umano si chiamava Lapis e aveva una sorella gemella di nome Lazuli (Androide N. 18 o C-18). Anche allora la sua fama non era delle migliori, in quanto era un noto fuorilegge che per puro caso ebbe la sfortuna di incontrare il Dr. Gelo.

Non sappiamo come mai sia stato rapito insieme a 18, modificato geneticamente e riportato in vita come un androide dallo spietato dottore. Le sue caratteristiche biomeccaniche, ovvero sostanze organiche modellate su cellule umane, lo rendevano un perfetto elemento per fondersi con Cell e dare vita ad un combattente perfetto.

In Dragon Ball Z l’Androide N. 17 è un avversario agguerrito, ma non così spietato come nel futuro di Trunks, dove si è ribellato al Dr. Gelo uccidendolo all’istante. Il suo obiettivo insieme a 16 e 18 è solo quello di uccidere Goku, e dopo un duro scontro con Piccolo appena fuso con Dio, in un momento di distrazione viene assorbito da Cell, subentrato nello scontro. Dopo l’arco narrativo degli androidi non se ne è saputo più nulla, a parte una piccola apparizione quando ha donato la sua energia per la Sfera Genkidama mentre era intento a svolgere il suo lavoro da Ranger.

Nella saga di Dragon Ball Super si è sposato, ha avuto un figlio e ne ha adottati altri due. Le vicende che lo vedono scendere in campo in questo arco narrativo, ovvero quella della Saga della Sopravvivenza degli Universi, sono ancora inedite in Italia quindi eviteremo di parlarvene per non rovinarvi la sorpresa. Sappiate solo che il suo ritorno è davvero molto gradito!

In Giappone Dragon Ball Super è terminato (anche se si pensa a nuovi episodi), quindi inserirlo nel roster di FighterZ è stata una mossa più che azzeccata. Il look di 17 quindi è quello delle ultime vicende: una t-shirt da baseball, guanti di pelle, jeans e la fascetta arancione da ranger.

Dragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZ

E passiamo al piatto forte, ovvero come si comporta sul campo di battaglia l’Androide N. 17. Vi premettiamo che si tratta di un personaggio molto diverso da tutti gli altri poiché il suo punto di forza è dato dal suo moveset caratterizzato dalla marcia, retromarcia e dall’inganno.

Ok, lo ammettiamo, così non è proprio di facile comprensione, quindi cerchiamo di fare chiarezza. L’Androide N. 17 è un personaggio davvero molto veloce e che effettua scatti rapidi in alcuni punti dello schermo, questo gli permette di avvicinarsi rapidamente all’avversario e iniziare a prendere a pugni, calci e perché no, sparare un bel colpo energetico. Una volta che avrete iniziato un affondo potrete colpire con diverse tecniche imprevedibili che potrebbero, almeno agli inizi, far barcollare l’avversario.

Ora pensate ad una squadra con 17 e, ad esempio, con Vegeta Super Saiyan. Potrete iniziare una hit pazzesca e molto veloce facendovi assistere dal principe dei Saiyan mettendo a segno qualcosa di memorabile. La sua velocità rende possibile tutto questo, ma non nascondiamo che va studiato nel migliore dei modi, e preparatevi a qualche callo sulle vostre manine da provetti picchiatori. Inoltre potrete combinare a tutto questo una mossa finale oppure un Super Attacco Elettrico – che va a consumare ben tre indicatori dell’aura – ovvero una lama circolare eseguibile anche in aria, che non arreca tantissimo danno ma in compenso è estremamente rapida.

Il tutto è ovviamente soggettivo e saprete sicuramente inserirlo nel vostro team, in modo da sfruttarlo al massimo. Come caratteristiche si avvicina moltissimo a Yamcha, soprattutto per quel che ne concerne la velocità di esecuzione dei vari attacchi, ma 17 è molto più efficace soprattutto in aria, poiché può terminare una fase di attacco con dei colpi energetici.

Abbiamo notato che online è un combattente molto usato, e se perfezionato al meglio, siamo sicuri che darà enormi soddisfazioni. Siamo riusciti ad utilizzarlo in qualsiasi team senza particolari problemi, ma come sempre sta a voi capire come inserirlo nella vostra squadra preferita e se ne varrà davvero la pena.

E con Cooler e l’Androide N. 17 siamo arrivati alla conclusione dei personaggi DLC rilasciati. Nel preciso istante in cui stiamo scrivendo, si vocifera di una possibile nuova ondata di personaggi, ma nulla è trapelato da parte di Bandai Namco e non c’è niente di ufficiale.

Tutti gli 8 personaggi aggiuntivi ci hanno accompagnato per tutti questi mesi, confermandosi, chi più e chi meno, dei combattenti straordinari. Avremo ancora tempo per migliorare le nostre capacità e siamo sicuri che anche voi farete lo stesso. Nel frattempo incrociamo le dita per un futuro rilascio di nuovi personaggi (magari di Dragon Ball Super) e un continuo e sempre crescente supporto di Arc System Works a Dragon Ball FighterZ.


Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password