fbpx
Shadow of the Tomb Raider – Guida alle Tombe della Sfida – Cenote

Shadow of the Tomb Raider

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

7

ia Utenti

Shadow of the Tomb Raider – Guida alle Tombe della Sfida – Cenote

La tomba del Cenote

Shadow of the Tomb Raider – Guida alle Tombe della Sfida – Cenote

Shadow of the Tomb Raider è arrivato, chiudendo la nuova trilogia dedicata all’archeologa più famosa del mondo, da giovane esploratrice inesperta è passata a sventare la fine del mondo dei Maya, ma sarà proprio così?

Lo abbiamo recensito entusiasticamente su queste pagine, ma che ne dite se vi do una mano a superare le Tombe della Sfida? Sono 9 e sono tutte diverse tra loro, vere e proprie sfide che metteranno alla prova il vostro ingegno.

Dalle stelle alle stalle, passiamo all’area più stressante di tutto il gioco: Cenote, questa serie di gallerie vi terranno impegnati per un po’ con i loro abitanti accoglienti e simpatici, ma fortunatamente questo scoglio lo avete già superato, vero? Siamo solo per la Tomba della Sfida qui, fortunatamente l’unica della zona.

San Cordoba Veliero – Tomba #6

Mentre vi farete strada per il Cenote vi imbatterete in una tomba piuttosto affascinante. Se non siete in zona, usate il viaggio veloce verso il primo campo base del Cenote e fatevi strada fino al punto dove si trova Lara indicato dalla mappa allegata.

Da qui entrate e seguite il percorso, prima scalando la parete coi picconi, e poi proseguendo sott’acqua, facendo attenzione alle murene. Arriverete ad un’insenatura piuttosto stretta, dove una cutscene scaraventerà Lara fuori dal bacino e in una nuova sezione. Qui, uscite dall’acqua verso l’unica parete scalabile.

Scalerete per un po’ e superando l’ultima parete di granito coi picconi raggiungerete un tunnel da percorrere per sbucare nella nuova sezione. Qui tuffatevi, raccogliete del materiale utile sott’acqua e sbloccate il Campo Base “Tempio Crollato”.

Proseguite, arriverete ad un’area con delle scale, ai cui lati troverete dei collezionabili e qualche materiale utile. Ora proseguite dritti e spostate il carrello dietro al cannone. Ora potrete spostare il cannone e farlo cadere di sotto liberando il passaggio.

Arriverete ad un gigantesco galeone arenato. Seguite il percorso sulla destra fino ad arrivare ad una piattaforma arenata, prendetela a calci per metterla in acqua ed usarla come base per raggiungere la parete del galeone. Scalatelo e arriverete di sopra, qui sull’albero maestro noterete un cannone penzolante sulla sinistra. Andate di sotto e ruotate la leva per spostarlo.

Ora proseguite di sotto in acqua, dove sott’acqua troverete un portellone da aprire. Seguite il percorso e sbucherete dall’altro lato del galeone. Arrampicatevi per raggiungere la prua, qui proseguite verso sinistra e verso la parete da scalare, arriverete più in alto per raggiungere l’albero del trinchetto e liberarlo.

Una volta fatto dovrete scalare ulteriormente l’albero per arrivare alla trave superiore, seguitela sulla sinistra per lanciarvi sul muro della grotta. Da qui seguite il percorso fino a lanciarvi sulla trave che vi riporterà sul livello inferiore della prua del galeone. Ora ruotate la leva per spostare la trave vicino alla casa appesa.

Salite sulla cassa a sinistra per raggiungerla e iniziare a scalare l’albero centrale. Una volta sopra azionate l’argano, che farà cadere il cannone nella cabina del capitano, liberandovi il passaggio.

Congratulazioni, avete trovato il tesoro sbloccando “Respiro del Caimano II” e completando la tomba!


Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2018 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia. Game content and materials are trademarks and copyrights of their respective publisher and its licensors. All rights reserved.

Inizia la sua carriera videoludica con un Game Boy e una cartuccia di Wario Land. Da allora non ha più smesso, e continua a perdere decimi all'occhio destro giocando a The Legend of Zelda e a qualsiasi titolo stuzzichi il suo (finissimo, a detta di molti) palato da videogiocatore. Quando non gioca si dedica al perfezionamento della sua imitazione di Joe Bastianich, senza disdegnare la compagnia di un buon film.

Lost Password