fbpx
Shadow of the Tomb Raider – I 10 Consigli d’Oro | Guida

Shadow of the Tomb Raider

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

6.8

ia Utenti

Shadow of the Tomb Raider – I 10 Consigli d’Oro | Guida

Solo per veri avventurieri!

Shadow of the Tomb Raider – I 10 Consigli d’Oro | Guida

Dal 2013 ad oggi ne sono successe di cose all’archeologa più famosa del panorama videoludico, e soprattutto ne ha viste di cose che voi umani potete solamente immaginare. Inutile negare che oggi Lara è più esperta che mai: è letale in combattimento e riesce a destreggiarsi in qualsiasi situazione con molta più sicurezza e disinvoltura, oltre ad essere ancora più caparbia nella caccia.

Fatto sta che siamo finalmente giunti all’epilogo della trilogia e, per farvi preparare al meglio, abbiamo pensato di redarre i nostri immancabili 10 Consigli d’Oro. Shadow of the Tomb Raider è all’atto pratico un videogioco con tante cose da fare, che vi consente di entrare in perfetta sintonia con la protagonista e di ottenere a livello di gameplay l’esperienza più completa possibile.

Poche parole e passiamo ai fatti, dopotutto l’ereditiera senza il vostro aiuto difficilmente riuscirà a esplorare tombe evitando trappole sempre più mortali.

consigli_1

Scegliete con cura la difficoltà più giusta
Prima di partire con la vostra missione di salvataggio dell’umanità, verrete messi dinnanzi a un nuovo sistema di difficoltà regolabile. In pratica sarete liberi di regolare la difficoltà degli enigmi, del combattimento e dell’esplorazione in modo completamente indipendente, in base al tipo di esperienza che volete affrontare.

Supponiamo che vogliate vivere un’esperienza basata sul combattimento estremo, caratterizzato da nemici più difficili da buttare giù e con un’indole ancora più pericolosa, ma al tempo stesso ricevere degli aiuti su enigmi e fasi esplorative (come ricerca dei materiali), allora siete liberi di farlo.

Noi vi consigliamo, per un’esperienza di gioco più autentica almeno nella prima run di impostare la difficoltà generale su normale. Potreste optare anche per “Facile” ma poi la sfida sarebbe ridotta all’osso e perdereste parte del divertimento. Non preoccupatevi comunque, potrete cambiare la difficoltà in qualsiasi momento dal menù di gioco.

Iniziare il gioco al livello “Ossessione Mortale” non si rivela la scelta migliore, poiché andrete al tappeto velocemente e non potrete più modificare la difficoltà, quindi scegliete saggiamente. Una vera e propria novità che, come abbiamo già detto in fase di recensione, ci ha sorpreso in modo estremamente positivo.

consigli_1

Un approccio silenzioso è sempre l’arma migliore
Durante le vostre esplorazioni capiteranno zone che pullulano di astuti scagnozzi della Trinità, con una potenza di fuoco non indifferente che potrebbero farvi diventare un piatto di Sausages and Mash (alla lettera salsicce e purè).

Quindi la migliore strategia è mantenere un profilo basso nei combattimenti e sfruttare la giungla a proprio vantaggio. A differenza degli altri capitoli della serie, soprattutto se state giocando a difficoltà più elevate, gli avversari si dimostrano molto più caparbi.

La migliore mossa è quella di nascondersi in cespugli, infangarsi in zone apposite e celarsi dietro mura di foglie, così da balzare sul nemico ed eliminarlo senza nessun tipo di problema. Durante l’avventura potrete anche trovare nuovi indumenti da indossare che vi renderanno ancora più silenziosi.

Muovetevi con cautela e riuscirete a ripulire le aree velocemente!

consigli_1

A mali estremi, estremi rimedi
Qualcosa potrebbe sempre andare storto, e potreste essere scoperti e colti sul fatto. Questo significa che dovrete sfoderare tanto di pistola, carabina e fucile mitragliatore, altrimenti sarà la vostra fine. In questo caso potrete sempre sfruttare l’ambiente circostante per trovare una buona copertura o addirittura, contrariamente a quanto avveniva negli episodi precedenti, far perdere le vostre tracce qualora il combattimento stia volgendo a una sicura disfatta.

Puntate dunque al potenziamento delle vostre armi, e rendetele decisamente più incisive in fase di conflitto armato: è fondamentale!

Shadow of the Tomb Raider

consigli_1

Accrescete le abilità peculiari
Per padroneggiare nel migliore dei modi l’ambiente intorno a voi occorre potenziare Lara nel modo più consono possibile. Le attività quali uccisioni, scoperta di manufatti, e compimento di missioni vi fanno accumulare esperienza che vi elargirà un numero consistente di punti abilità.

Questi ultimi possono essere usati per acquistare nuove tecniche e strategie di combattimento per facilitarvi nettamente le cose. Le possibilità di potenziamento e personalizzazione dello stile di combattimento sono moltissime: potrete imparare ad abbattere il nemico con un abile contrattacco o a crivellare più teste contemporaneamente con un solo colpo.

In base allo stile di gioco che avete scelto potrete e dovrete sviluppare tutte le particolari caratteristiche dell’ereditiera. Così la sopravvivenza e la spettacolarità saranno ancora più grandi.

consigli_1

Gli autoctoni hanno bisogno di voi
In Shadow of the Tomb Raider dovrete prendervi il giusto tempo, non avere fretta ed esplorare tutti i centri cittadini principali. Nei villaggi incontrerete tantissimi indigeni che vi esporranno i loro problemi e cercheranno il vostro aiuto.

Non siate senza cuore, ascoltateli, perché soddisfacendo le loro richieste potrete avere l’accesso a nuove e potenti armi, nuovo vestiario, e vi segneranno su mappa luoghi dove trovare monoliti e templi, nonché risorse importanti.

Inoltre i cittadini delle varie località permettono a Lara di mostrare aspetti molto vari sulla sua personalità. Fermatevi a parlare con la gente comune: le emozioni dell’archeologa potrebbero sorprendervi.

consigli_1

I turisti portano soldi mentre gli esploratori prendono e basta
Un’autoctona ci ha rivelato questa amara quanto giusta verità. Però purtroppo non possiamo farne a meno, così come non può farne a meno Miss Croft che nel suo viaggio per la salvezza del mondo andrà anche alla ricerca di misteriosi manufatti.

I luoghi sparsi per il mondo sono ricchi di segreti tutti da scoprire e di materiali preziosi quali oro e giada che hanno un estimabile valore. Inoltre è fondamentale dedicare del tempo alla caccia, che vi consente di creare nuovi capi di abbigliamento per vantaggi strategici e altri accessori interessanti.

Ricordate inoltre di raccogliere legna, bacche ed erbe medicinali così da avere sempre frecce al vostro arco e pozioni curative.

consigli_1

Fate una capatina dai mercanti
I centri cittadini oltre ad offrire paesaggi suggestivi e dialoghi interessanti con i vari PNG, mettono in rilievo anche botteghe di negozianti. I vari commercianti hanno in vendita armi, completi, attrezzature e potenziamenti necessari per accedere a nuove aree di gioco.

Lungo il tragitto potrete anche incontrare alcuni venditori ambulanti che vi forniranno merce davvero utile. I mercanti al dunque rappresentano un ottimo modo per rifornirvi e soprattutto per tirar su una bella cifra rivendendo i materiali preziosi. Non dimenticate di fargli visita ogni volta che ne vedete uno.

consigli_1

Tombe mortali non vi temiamo
Secondo voi, che Tomb Raider sarebbe senza le tombe? Ebbene ogni location principale ha da offrire anche delle cripte mozzafiato sia in termini estetici sia per dinamiche di gioco, che andranno affrontate con diversi tipi di approccio.

Queste ultime risultano talvolta ubicate in luoghi sperduti, ben lontane dalle aree cittadine, che metteranno letteralmente alla prova il vostro spirito di osservazione. Vi anticipiamo che ci sarà da faticare diverse volte, e dovrete portare al limite i vostri riflessi ed essere provvisti talvolta di un tempismo millimetrico.

Il nostro consiglio è quello di non avere fretta e ragionare in modo scrupoloso per la risoluzione dei vari puzzle. E se proprio non riuscite a venirne a capo, potrete sempre abbassare la difficoltà degli enigmi cosicché Lara possa darvi un valido suggerimento e indicarvi la prossima mossa per la risoluzione.

consigli_1

Migliorate la conoscenza delle lingue, vi servirà
La bella ereditiera oltre ad essere una grande guerrigliera rimane pur sempre un’archeologa affascinata dalle lingue antiche. Mentre cercherete di raggiungere la vostra meta potrete imbattervi in documenti, murali e reliquie che vi consentono di migliorare le vostre conoscenze delle culture indigene e di quelle antiche.

Sarà molto importante posare l’attenzione su questo aspetto, che non solo vi consente di scoprire molti retroscena del gioco, ma potrete tradurre i Monoliti che nascondono appetitosi tesori, oltre a farvi accumulare punti esperienza da spendere per le abilità.

consigli_1

Immortalatevi per le nuove generazioni
Dopo tutto questo da fare, il consiglio più simpatico che potevamo darvi: concedervi attimi di pura arte grazie alla modalità fotografica. Proprio così, potrete immortalare Lara mentre sta affrontando il pericolo faccia a faccia o, perché no, al cospetto di un’imponente costruzione Maya.

Inoltre potrete personalizzare il tutto con effetti luce, cornici e cambiare le espressioni facciali della protagonista. Sfoderate il vostro profilo migliore!

Shadow of the Tomb Raider


Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2018 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia. Game content and materials are trademarks and copyrights of their respective publisher and its licensors. All rights reserved.

Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password