fbpx
Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Miglior Picchiaduro, Miglior Comparto Artistico - GameSoul Awards 2018
PC PS4 Switch Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

9

ia Utenti

Dragon Ball FighterZ – Speciale su Goku (Base) e Vegeta (Base)

Forse non serve essere Super Saiyan!

Dragon Ball FighterZ

Da gennaio 2018, ovvero da quando Dragon Ball FighterZ ha debuttato su PlayStation 4, Xbox One e PC, ne sono cambiate di cose: sono stati introdotti nuovissimi personaggi (a questa pagina trovate i nostri speciali dedicati), è stato organizzato il primo torneo ufficiale all’EVO 2018, ed è in arrivo una versione completamente ottimizzata per Nintendo Switch il 27 settembre. Prima di andare ad esaminare le due nuove entry nel roster (Goku e Vegeta versione base) volevamo fare un recap sulle novità inerenti al gioco.

Senza dilungarci troppo, la suddetta versione per Switch ci è sembrata particolarmente curata in fase di primissima prova, soprattutto per quel che concerne la stabilità del gameplay e dell’impatto grafico. Nella beta abbiamo avuto modo di giocare con tutto il roster al completo (senza i personaggi compresi nel FighterZ Pass) sfidando in incontri amichevoli giocatori di tutto il mondo.

A parte qualche rallentamento dovuto al netcode ancora un po’ instabile – dopotutto le open beta servono soprattutto per sistemare problemi di questo tipo – siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla cura di questo porting del picchiaduro di Arc System Works. Avremo comunque modo di raccontarvelo per bene in sede di recensione, momento in cui potremo darvi un feedback decisamente più accurato.

Come era doveroso aspettarsi, Dragon Ball FighterZ ha fatto letteralmente scintille all’Evo 2018 – il più grande torneo dedicato ai fighting game al mondo organizzato a Las Vegas – registrando oltre 2.500 iscrizioni, un numero da capogiro. Ne è uscito vincitore Dominique “SonicFox” McLean, che è riuscito ad imporsi sul suo rivale Goichi “GO1” Kishida in una serie di incontri all’ultimo sangue. Per vederne e saperne di più potete andare direttamente a questo indirizzo.

Dragon Ball FighterZDragon Ball FighterZ

Insomma, nei mesi ne sono stati fatti di accorgimenti, soprattutto nell’ambito di bilanciamento dei personaggi che risultavano fin troppo potenti per le competizioni online, tanto da far saltare dalla sedia – con annesso lancio del controller – i giocatori più devoti alla causa.

E insieme a tutti questi aggiornamenti, che non fanno altro che migliorare l’esperienza globale di gioco, arrivano freschi freschi (in realtà sono disponibili dall’8 agosto) Goku e Vegeta direttamente dall’arco narrativo della “Saga Attacco dei Saiyan”, ovvero quello che segna gli inizi della rivalità dei due eterni rivali. Se siete possessori di un FighterZ Pass sicuramente li avrete già fatti vostri, altrimenti potrete acquistarli ad un prezzo di 4,99€ cadauno.

Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

L’indiscusso protagonista di Dragon Ball, il personaggio chiave intorno a cui ruotano tutte le vicende raccontante in oltre 30 anni. Fino a quando non si è fatto una famiglia, Goku era convinto di essere un terrestre, un ragazzo come tanti altri ma con una spiccata abilità nel migliorarsi scontro dopo scontro.

L’arrivo del fratello sulla Terra gli fa scoprire di non essere un terrestre, bensì un Saiyan che aveva l’unico obiettivo di ripulire la razza umana. Purtroppo per Radish, Kakaroth (il suo vero nome), ha battuto fortemente la testa da piccolo e da quel momento è diventato un cittadino (quasi) modello, con una purezza e una ingenuità disarmanti.

Dopo aver unito le forze con Piccolo nella battaglia contro Radish, sacrificando la sua stessa vita pur di sconfiggere il fratello maggiore, scopre che altri due temibili avversari sono in arrivo da lì ad un anno. Proprio per questo motivo Goku si recherà da Re Kaioh del nord per addestrarsi e diventare più forte, apprendendo due tecniche particolarmente importanti: il colpo Kaiohken e la Genkidama (conosciuta nell’anime italiano con il nome di Energia Sferica).

Dragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZDragon Ball FighterZ

Questa versione rappresenta il terzo Goku presente in gioco, con un moveset studiato in modo interessante che mette in scena tutti i colpi devastanti già conosciuti nel manga. Questo personaggio non è particolarmente potente, come potete vedere voi stessi nella scheda in alto, ma ha comunque tutti i valori su “A” che lo rendono veloce e con una tecnica devastante. Inoltre il valore posto su “S” nella facilità d’uso vi consente di inserirlo nel vostro main team, oppure in uno secondario, qualora riusciste a padroneggiarlo perfettamente sia in fase di combattimento che in quella di semplice assist.

Dal canto nostro non vi nascondiamo di averlo usato moltissimo con l’obiettivo di farlo diventare uno dei”personaggi prediletti” da usare addirittura negli incontri classificati. Probabilmente agli inizi non vi sembrerà così letale, ma basterà qualche scontro per rendervi conto di quante belle cose potrete fare. Tra i suoi colpi speciali è presente ovviamente la Genkidama: con un quarto di giro all’indietro e il tasto della tecnica speciale potrete richiedere ai terrestri un po’ di energia e caricarla al punto giusto mantenendolo premuto (occhio però, gli avversari potrebbero mazzolarvi nel frattempo poiché sarete scoperti), dopodiché con lo stesso movimento potrete colpirlo infliggendogli un consistente danno, sempre nel caso in cui lo colpiate.

Dragon Ball FighterZ

Ovviamente non poteva mancare il colpo Kaiohken che avrà un impatto devastante sulle sorti del match, rivelandosi più potente a seconda di quanti partner sono presenti in squadra. Cerchiamo di capirci meglio: con tutti gli alleati in vita, Goku partirà con una serie di attacchi a raffica; con un alleato caduto scaglierà una Kamehameha verso l’alto con Kaiohken triplo; infine se rimarrà l’unico sul campo scatenerà un’onda con potenza x20 (in pratica quella sparata contro Freezer).

Dulcis in fundo, dopo che avrete portato l’indicatore dell’aura a tre, potrete sferrare una sfera Genkidama bella consistente, che fa un danno non indifferente all’avversario. Qui però le cose risultano parecchio complicate: un rivale particolarmente scaltro riuscirebbe con una certa dimestichezza a destreggiarsi per non farsi colpire, utilizzando la tecnica della scomparsa rapida per teletrasportarsi alle vostre spalle e darvi il ben servito. Non nascondiamo però la soddisfazione di vederli soccombere quando hanno tentato vanamente di spostarsi ma con esito negativo (se vogliamo, possiamo essere davvero cattivi!).

Inoltre è stata introdotta anche una Dramatic Finish nel caso in cui sconfiggiate Vegeta Base con un colpo potente. In questo caso potrete assistere ad un vero scontro di onde energetiche in cui Goku avrà la meglio con la sua Kamehameha sul Garlick Cannon del Principe dei Saiyan. Se invece riuscirete a sconfiggere Freezer potrete assistere alla sequenza in cui Kakaroth scaglia la Genkidama contro il potente tiranno: requisito essenziale è batterlo sul pianeta Namecc.

Goku ha sicuramente del potenziale, un potenziale che lasciamo scoprire a voi stessi, che, ne siamo certi, riuscirete a fare meglio di noi e inserirlo in squadra in modo efficace, ma non trascurate gli allenamenti a gravità 20.

Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Insieme a Goku è praticamente il personaggio più iconico ed importante di Dragon Ball Z e Super. Soprattutto in questa sua prima iterazione, ovvero appena raggiunge il pianeta Terra, è decisamente orgoglioso, egoista e spietato. Inizialmente la sua indole era quella di seminare il terrore nella galassia, dimostrando di essere un combattente freddo e crudele, ma la vicinanza di Goku e di Bulma ha modificato in modo esponenziale il suo credo, seppur mantenendo inalterato l’atteggiamento burbero.

Questa versione di Vegeta è probabilmente quella senza scrupoli, un concentrato di forza e rabbia che prevede solo l’eliminazione dei propri obiettivi. Dopo la quasi totale estinzione della sua razza, inizia a lavorare come sottoposto agli ordini di Freezer (non che questa scelta lo renda proprio felice). Nell’arco narrativo “L’Attacco dei Saiyan”, farà di tutto per eliminare Kakaroth e il resto dei terrestri, tanto da far fuori anche il suo partner Nappa, poiché reso completamente inoffensivo da Goku.

Dragon Ball FighterZ

In Dragon Ball FighterZ vi ritroverete quindi nei panni del temibile principe negli anni più cupi e spietati, in cui voleva ottenere l’immortalità e diventare il “nuovo Freezer”. Nonostante abbia una facilità d’uso di grado “S” non è così semplice da usare alla perfezione (almeno agli inizi) e, durante le nostre prove, non siamo riusciti ad inserirlo nel migliore dei modi nel main team continuando a preferire la versione Super Saiyan (decisamente più abile nel concatenare attacchi).

Ogni Vegeta che si rispetti ha una tecnica sopraffina caratterizzata dall’ottimo uso di onde energetiche che consente di mantenere anche una certa distanza dagli avversari per sferrare ingenti danni. Un po’ diverso è l’uso di Vegeta Base, che risulta un personaggio particolarmente letale negli attacchi ravvicinati. Come striker però può risultare molto interessante, soprattutto perché riesce a farvi concatenare colpi letali.

Anche se non è molto semplice da effettuare, soprattutto mentre state disputando un testa a testa online, potrete scagliare il vostro nemico in aria con la presa chiamata “Un Saiyan incapace di muoversi non mi serve a nulla” e subito dopo concatenare un mastodontico “Distruttore galattico” verso l’alto, consumando tre indicatori d’aura. In questo modo causerete la rottura dei denti e il fracassamento delle ossa dello sfortunato avversario, e lo sa bene quel buontempone di Nappa.

È molto bravo negli attacchi a mezz’aria, dato che può effettuare un super calcio con slancio (magari combinandolo in una serie non risulta affatto un’idea sbagliata) oppure gettarsi con una ginocchiata letale. Durante le nostre lunghe prove, come vi dicevamo, non siamo riusciti a trovare un team in cui si rivelasse un vero e proprio fuoriclasse, tanto da farci cambiare idea sulla nostra squadra principale.

Anche online non l’abbiamo visto usare molto, al contrario di Goku che sembra essere frequentemente presente nei vari team. Probabilmente in una squadra veloce e molto tecnica, se usato nel modo giusto, può rivelarsi sicuramente determinante anche come striker. Sta solo a voi capire se è il personaggio giusto adatto alle vostre corde di combattenti nati!

I nostri calletti alle mani di certo non sono propriamente allegri dopo aver letteralmente passato ore e ore con i nuovissimi personaggi di Dragon Ball FighterZ: Goku (Base) e Vegeta (Base). Come vi abbiamo illustrato sono due personaggi classificati per una facilità d’uso di livello “S”, ciononostante occorre una certa pratica e incassare parecchi pugni prima di saperli utilizzare in modo abbastanza incisivo.

Nel corso dell’Evo 2018 è stato svelato Cooler, il fratello di Freezer, uno dei protagonisti indiscussi degli OAV dedicati alla serie. L’ultimo personaggio di questo FighterZ Pass ancora non si conosce, ma si vocifera da tempo il nome dell’androide N. 17 versione Dragon Ball Super. Noi non vediamo l’ora di veder crescere radicalmente il roster, c’è addirittura chi ipotizza una season 2 che potrebbe comprendere personaggi come Muten, Tapion e Zarbon: una mossa che potrebbe non sorprenderci dato il successo di Dragon Ball FighterZ.

Nel momento in cui scriviamo, ArcSystem Works sta ultimando gli ultimi ritocchi del gioco su Nintendo Switch, al fine di consegnare nella mani dei videogiocatori un’esperienza simile alle altre console e PC, ma soprattutto portatile: un aspetto da non prendere propriamente sottogamba.

Continueremo a seguire con attenzione l’evolversi di questo fighting game, che continua ad accontentare una platea di giocatori sempre più esigente… e non è poco!


Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password