fbpx

L’ammissione di Sony: “avevamo pochi annunci per l’E3”

Il CEO di Sony Europa spiega perché

PlayStation E3 2018

Sony ha confermato nel corso degli anni un grande impegno nel proporre esclusive di un certo rilievo per le sue piattaforme: per questo alcuni appassionati sono rimasti parzialmente delusi dallo scorso E3, durante il quale la compagnia giapponese ha presentato pochi giochi nuovi sviluppati internamente (per non dire quasi nessuno).

Le motivazioni dietro i mancati annunci sono state spiegate da Simon Rutter, CEO della divisione europea:

Avete ragione, non avevamo molti nuovi titoli da presentare allo scorso E3 e ci siamo focalizzati più che altro su prodotti già noti al pubblico. Abbiamo annunciato alcuni giochi troppo presto? Sì, probabilmente sì, ma lo abbiamo fatto per paura che potessero trapelare informazioni prima ancora della presentazione ufficiale

Ecco spiegato perché, già diverse settimane prima dell’evento losangelino, Sony aveva chiarito che la sua conferenza si sarebbe soffermata su titoli conosciuti, senza promettere reveal pirotecnici come avvenuto nel recente passato. Chissà che non ci sia qualcosa che bolle in pentola per la prossima generazione…


Fonte

Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l'evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?

Lost Password