fbpx
The Elder Scrolls Online: 10 motivi per giocare a Summerset

The Elder Scrolls Online

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
8.5

Imperdibile

9.9

ia Utenti

The Elder Scrolls Online: 10 motivi per giocare a Summerset

10 motivi, mica pochi!

The Elder Scrolls Online: 10 motivi per giocare a Summerset

I mmorpg sono titoli complessi e richiedono una certa pazienza, ma il più delle volte si ha la possibilità di vivere avventure uniche in mondi giganteschi, bellissimi e ricchi di attività da svolgere. The Elder Scrolls Online non è da meno, e che giochiate da soli o in compagnia è uno dei recenti esponenti del genere più interessanti degli ultimi anni.

Particolare e unico sia per gameplay che per approccio agli mmo, il vastissimo gioco di ZeniMax negli anni è migliorato sempre di più, giungendo infine nelle solari terre di Summerset. Ho avuto modo di raccontarvi il mio viaggio e il mio giudizio nella recensione, che vi invito a leggere, con questa ultima espansione che si è rivelata un “more of the same” piuttosto ben riuscito. Bethesda ha quindi ben pensato di darvi “10 motivi” per diventare avventurieri anche voi e venire a Summerset, l’isola degli Elfi Alti.

1) Una bellissima regione da scoprire ed esplorare

Sappiamo tutti quando bello sia il mondo di Elder Scrolls, dalle colline di Cyrodiil ai passi innevati di Skyrim. Ma dopo aver esplorato Morrowind c’è bisogno di aria nuova: Summerset sicuramente è una delle più belle terre mai esplorate in The Elder Scrolls Online. Con le sue imponenti architetture che si stagliano sui verdi prati, dando un feeling da puro fantasy. Bethesda poi ha dichiarato con orgoglio: “Alcuni illustri critici di Tamriel hanno valutato questa location con un bel dieci, ma spetterà a voi confermare o ribaltare il risultato”. Sappiamo tutti l’importanza di questo dato, no?

2) Le potenti magie dell’ordine Psijic

A Summerset una delle novità più grandi è il bizzarro ordine Psijic, i maghi più antichi e potenti dell’intera storia di Tamriel. Avremo modo di conoscerli nelle loro particolari dimore, e far parte di questa gilda col tempo ci ricompenserà con alcuni poteri di manipolazione della realtà piuttosto fighi e potenti.

3) Tante nuove missioni e cose da fare

Difficilmente in un mmorpg c’è scarsità di attività, secondo voi Summerset è da meno? Nah: Alwinarwe e Razum-Dar sono solo alcuni degli eccentrici personaggi che vi accompagneranno nel vostro viaggio, affidandovi attività di ogni genere e tipologia. Potreste anche scoprire cose bizzarre come un cavaliere che continua a teletrasportarsi in mezzo alle rocce, dunque datevi da fare!

4) Un ottimo punto di inizio per i novellini

The Elder Scrolls Online è in generale un’esperienza piuttosto user friendly e adatta al gioco su console: se non avete ancora messo piede in tutta Tamriel fino ad oggi, Summerset è decisamente il punto migliore da cui iniziare; la terra degli Elfi Alti è in generale adatta ad apprendere le meccaniche di gioco e le novità introdotte negli ultimi mesi, ma soprattutto grazie al livello di difficoltà adattivo, con il livello dei nemici che si adatta a quello del giocatore, permette a neofiti e giocatori veterani di avere la stessa esperienza soddisfacente.

5) Una terra ricca di storia

Le Isole Summerset non sono solo una regione bellissima da esplorare, ma anche ricche di lore e storia rispetto agli altri regni di Tamriel. Elfi Alti e l’Antico Ordine dei Psijic sono solo la punta dell’Iceberg, con la loro storia secolare alle spalle, ma non sono mancati numerosi scontri tra le civiltà elfiche, tra cui gli Aldmeri, anch’essi protagonisti di questa parentesi “estiva” di Summerset.

6) Una trama ricca di eventi

Non si respira una bella aria a Summerset, dove la decisione della regina Ayrenn di aprire le porte delle isole ai visitatori esterni non è stata ben vista da alcune figure di spicco della corte, tra cui gli Altmer, da sempre ostili agli stranieri o semplicemente a chi ha la colpa di essere di un’altra razza. La trama di Summerset è intensa e ben scritta, e va a toccare corde piuttosto interessanti per un mmorpg, come il razzismo e alcune minacce arcane che agiscono nell’ombra.

7) Anelli e gioielli fai da te

Sapevate che nelle isole Summerset sarà possibile imparare l’arte degli orafi, della creazione di gioielli (non quelli da bancarella, sia chiaro!), permettendovi così di creare collane e anelli personalizzati da equipaggiare a vostro piacimento.

8) Una prova per i guerrieri più forti

Nuova espansione, nuova prova: Summerset introduce infatti per le compagnie formate da 12 avventurieri un nuovo “raid”, un dungeon che riserva alcune delle sfide più intense di tutta la Tamriel online sviluppata da Bethesda. Cloudrest riserva anche ricompense incredibili, per cui se siete dei giocatori “hardcore” questo farà al caso vostro.

9) Affrontare le orde degli Abyssal Geysers

Vi sono però anche attività più “tranquille” per i giocatori che non devono chiedere mai: Summerset offre anche la sfida degli Abyssal Geysers, che richiedono di affrontare ondate di nemici insieme a un gruppo di amici, seguito poi da un temibile boss finale. Le ricompense non mancano anche qui. Insomma, c’è qualcosa per tutti!

10) Le nuove missioni Delve

Summerset sarà anche un bel posto per prendere il Sole, ma da alcune zone è meglio stare alla larga: alcune di esse infatti nascondono delle missioni piuttosto ostiche, chiamate missioni Delve, che i più navigati di Tamriel conosceranno fin troppo bene! C’è spazio anche per i meno pratici, chiaro.


 

Mi piacciono i videogiochi e mi piace scrivere, perché non unire le due cose? So anche imitare Topolino e Joe Bastianich, ma non mi pagano per farlo.

Lost Password