Mario Tennis Aces

Mario Tennis Aces

Switch
Acquista Ora
9

Superbo

Mario Tennis Aces – Speciale Multiplayer

Per veri fuoriclasse!

Mario Tennis Aces

Inutile dire quanto le nostre racchette siano diventate incandescenti con Mario Tennis Aces, esclusiva Nintendo Switch che abbiamo avuto modo di giocare in maniera approfondita nelle ultime settimane. Siamo tornati a parlarvi del titolo perché in sede di recensione ci siamo concentrati maggiormente sugli aspetti relativi alla storia e alle modalità offline, e non abbiamo avuto modo di parlarvi approfonditamente del comparto multiplayer, che rappresenta una bella fetta dell’esperienza e può ricompensarvi con delle soddisfazioni niente male qualora siate disposti a diventare i numeri uno del nobile sport.

Prima di cominciare vogliamo fare una premessa: i campi da tennis online sono davvero molto insidiosi, non per via delle condizioni climatiche, ma perché disputerete match con avversari sempre più agguerriti (a parte rari casi) che non esiteranno nemmeno un attimo a sbattervi fuori o, perché no, a spaccare tutte e due le racchette a vostra disposizione. Allenatevi tantissimo: il torneo Stella offline potrebbe essere un buona opportunità, e potrete arrivare ai vertici delle classifiche. In alternativa potreste anche dare un’occhiata ai nostri 10 Consigli d’Oro, così, tanto per un pre-riscaldamento.

Mario Tennis Aces vi permette di prendere parte ad amichevoli Tie-Break nella modalità online, scegliendo il tipo di incontro che volete disputare (tra singolo o doppio) e lo stile di gioco (tra standard o semplice). A questo punto sarete liberi di cercare un avversario in modo del tutto casuale ed iniziare a disputare un partita nella sua forma abbreviata: in sostanza il primo dei due contendenti che riesce ad arrivare a 7 vince la partita. Vi chiederete perché non è possibile disputare una partita decisamente più lunga, onestamente anche noi ce lo siamo domandati; probabilmente questa scelta è dettata dalla necessità di disputare incontri mordi e fuggi, veloci, e che consentono di riaffrontare la stessa persona un numero ragguardevole di volte. Una formula che potrebbe avere un suo senso, ma forse risulta un po’ troppo rapida, non consentendo di scegliere manualmente che tipo di partita disputare, magari con più set: probabilmente una maggiore elasticità sotto questo punto di vista non avrebbe guastato. Nonostante tutto assume un sapore molto più gradevole giocare con amici che posseggono il gioco e che sono presenti nella vostra lista: potrete invitarli senza problemi.

Mario Tennis Aces

Guarda che battuta quel dinosauro con le scarpe! Sii pronto…

Stessa formula si applica nel caso vogliate disputare degli incontri basati sul doppio: se giocate con tre dei vostri amici, nessun problema, potrete divertirvi spensieratamente e magari anche cambiare i personaggi. Ma è nella ricerca di giocatori casuali che questa modalità arranca: infatti raggiungere quattro personaggi in una lobby, almeno durante le nostre lunghe sessioni, è stato piuttosto stressante poiché gli utenti che si collegavano non avevamo in essere la fondamentale virtù della pazienza, ma siamo comunque riusciti a disputare qualche scontro. In doppio si può giocare anche con un amico dalla stessa console in cui ognuno impugna un Joy-Con, un po’ come avviene in Mario Kart 8. Una volta trovati gli avversari ci si può scontrare con un’altra “spietata” coppia e divertirsi sempre con le stesse regole.

Se masticate anche un pochino di tennis allora comprenderete perfettamente che nel doppio non bastano solo le qualità individuali ma occorre anche una certa sintonia. In Mario Tennis Aces poi, dove a volte le regole cozzano con le leggi di gravità, la difficoltà è ancora maggiore: gli avversari non esiteranno nemmeno un minuto a scaraventarvi addosso la pallina impedendovi di ribattere nel migliore dei modi, quindi dimenticate esclusivamente le vecchie regole e fate squadra!

In Mario Tennis Aces online occorre molta dedizione e la sfida crescente è all’ordine del giorno

Una volta allenati a sufficienza potete anche gettarvi nel Torneo Online e cercare di sollevare l’ambito trofeo. Questa è la modalità su cui Camelot e Nintendo premono di più e probabilmente a cui tengono di più. Ma lo si era già intuito nel pre-torneo, utile sia per dare un assaggio ai giocatori (e sbloccare la tenuta classica di Mario) che per testare la stabilità di connessione. Su carta è tutto molto semplice: dopo aver selezionato il personaggio prediletto dovrete affrontare cinque match per aggiudicarvi la vera vittoria. L’abbiamo fatta molto facile, perché arrivare alla fine del tunnel si rivela un’impresa degna di fuoriclasse tennistici. Poco fa vi abbiamo premesso di allenarvi molto prima di buttarvi nella vera e propria competizione agonistica, e c’è un motivo per il quale è arrivato questo suggerimento. Cerchiamo di capirci meglio: i tennisti del Regno dei Funghi, non mossi dalla CPU, sono davvero spietati ed imprevedibili ma soprattutto non solo riusciranno a bloccare i tiri speciali senza nessun tipo di problema e con estrema precisione (a volte ci siamo stupiti della bravura di taluni) ma saranno in grado di effettuare battute potenziate e caricare velocemente la barra dell’energia senza rendervene nemmeno conto.

Non solo, i giocatori più agguerriti, e che hanno già accumulato un numero ragguardevole di punti, conoscono perfettamente il loro personaggio e sanno combinare tutti i vari colpi in modo assolutamente fantastico. Ovviamente non è sempre così sia chiaro, esistono anche avversari piuttosto impacciati, ma se avete intrinseca una vena agonistica di alto livello allora riuscirete senz’altro ad apprezzare il fatto che venire “asfaltati” vi costringerà a dare il meglio di voi stessi.

Ogni incontro che riuscirete a vincere vi ricompenserà con dei punti partita e un bonus vittoria: se l’avversario è di alto livello quelli ottenuti saranno sicuramente maggiori; anche in caso di disfatta ne otterrete, ma veramente in quantità limitata. Ci siamo domandati per quale motivo si riescano ad accumulare punti anche in caso di sconfitta, un po’ come nella modalità storia in cui si ottiene esperienza pure quando si fallisce, un vero e proprio mistero. Siamo dell’idea che la scena competitiva debba dare anche sonore mazzate ai perdenti, ma tant’è. In Mario Tennis Aces sono presenti anche le classifiche, suddivise in mondiali, nazionali o semplicemente tra amici. Tutti i punti che sarete riusciti ad accumulare, le statistiche vittoria e i tornei vinti vi daranno inevitabilmente una posizione in classifica.

Mario Tennis Aces

In finale senza non poche sofferenze…

In questa lunga prova non ci siamo fatti mancare niente, prendendo parte anche al torneo con regole semplici, in cui non sono presenti tecniche speciali ma solo colpi classici (con tanto di stelline per tiri potenziati). Ovviamente qui la sfida risulta essere completamente diversa perché viene a mancare una delle caratteristiche che contraddistingue il gioco, facendo affidamento esclusivamente sulle abilità tennistiche. Nei match si eseguono molti più scambi, tanto da farvi strabuzzare gli occhi, e sicuramente personaggi come Rosalinda e Boo che effettuano colpi ad effetto sono nettamente più avvantaggiati, capaci di sorprendere i meno attenti. Essendo questa considerata una modalità diversa i punti accumulati non si sommano a quelli ottenuti con regole standard, ma si conteggiano da zero.

Insomma lo avete capito da voi, per giocare a Mario Tennis Aces online occorre molta dedizione e la sfida crescente è all’ordine del giorno. Dal canto nostro abbiamo disputato molte gare: siamo riusciti anche ad arrivare in finale e vincere un torneo, non senza poche difficoltà, anche a causa di momenti in cui il lag non ci consentiva di muoverci nel migliore dei modi. Il sistema, una volta che ha trovato l’opponente, impiega 10 secondi per testare la connessione: su quattro tacche massime, se riesce a trovarne almeno tre il match parte senza problemi. Il rovescio della medaglia però è che a volte si viene associati ad avversari che presentano tre tacche ma che durante il match scendono inevitabilmente ad una. Questo che vuol dire? Momenti di latenza e frustrazione. Sia chiaro, ci è capitato pochissime volte, perché la maggior parte degli scontri sono stati perfetti e pari ad un incontro offline in termini di stabilità.

Nei prossimi mesi verranno aggiunti dei nuovi personaggi DLC, ottenibili partecipando ai tornei online nei prossimi mesi: Koopa può essere sbloccato nel mese di luglio mentre Calamako ad agosto. Se non avrete tempo di partecipare, niente paura, li riceverete a titolo gratuito il mese successivo. Al momento in cui scriviamo sappiamo che prossimamente arriveranno anche Diddy Kong, Strutzi e Paratroopa portando in totale a cinque i personaggi aggiuntivi.

Così come è stato per ARMS e Splatoon 2 sembra che Nintendo voglia continuare a supportare il suo Mario Tennis Aces. Ma crediamo che la società dovrà impegnarsi parecchio per mantenere costante l’attenzione soprattutto sul comparto online, dove sembra avere delle discrete basi, a maggior ragione che da settembre il network avrà anche un costo che peserà sulle tasche dei videogiocatori. Nuovi tornei? Nuove esibizioni? Nuove regole? Non lo sappiamo e Nintendo non si è espressa ancora in tal proposito: sicuramente continueremo a seguire il baffuto tennista idraulico e tutta la sua combriccola di stravaganti compagni.


Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password