Niente Giappone per Assassin’s Creed? Ghost of Tsushima “ringrazia”

Ghost of Tsushima

PS4

Niente Giappone per Assassin’s Creed? Ghost of Tsushima “ringrazia”

Un senso d'ansia giustificato

Niente Giappone per Assassin’s Creed? Ghost of Tsushima “ringrazia”

Durante un’intervista con Kotaku, Nate Fox di Sucker Punch ha svelato di aver tirato un sospiro di sollievo lo scorso E3, quando scoprì l’ambientazione di Assassin’s Creed Origins. Gli sviluppatori di Ghost of Tsushima, infatti, temevano che Ubisoft indirizzasse la sua serie verso un’ambientazione nipponica.

Nessuno in Sucker Punch provò ad informarsi dei piani di Ubisoft. Secondo Fox, il rischio più grande era vedere il Giappone come sfondo delle avventure dello storico franchise. Fortunatamente il publisher e sviluppatore franco canadese scelse l’antico Egitto come ambientazione per il “vecchio” capitolo della serie.

Lo scorso E3 ero davvero ansioso. Ho tirato un sospiro di sollievo quando ho visto l’ambientazione egiziana di Assassin’s Creed Origins.

Sucker Punch era preoccupata, probabilmente, di non riuscire a sfruttare l’effetto sorpresa. D’altronde una produzione come quella di Ubisoft è davvero ai livelli di un kolossal cinematografico e sarebbe stato difficile conquistare i giocatori proponendo qualcosa di già visto a livello di ambientazione. Un rischio chiaramente messo in preventivo, non abbastanza in questo caso, quando si produce qualcosa di completamente nuovo.

Previsto prossimamente in esclusiva su PlayStation 4, Ghost of Tsushima affonda le sue radici in un Giappone poetico e violento. Tutto il contrario di Assassin’s Creed Odyssey, che invece abbraccia la cultura greca con tante novità per la serie.


Fonte

Mi definisco amante dell'industria dei videogiochi. Adoro ogni sfaccettatura di questo mondo e ho deciso di farne, in qualche modo, il mio lavoro. Quando non scrivo (e non gioco, ovviamente) mi diletto tra la chitarra, il calcetto e le serie TV.

Lost Password