5 giochi nei quali le scelte contano

Cinque giochi dove far valere le proprie decisioni...

5 giochi

Con l’arrivo nei negozi di Detroit: Become Human, ultimo lavoro di Quantic Dream, abbiamo pensato di rivalutare con voi alcuni titoli particolari dove le scelte del giocatore hanno un impatto diretto sullo svolgersi della storia. Questo genere di giochi spazia dall’avventura grafica alla visual novel passando per il più classico gioco di ruolo con estrema facilità, regalando emozioni in mondi digitali affascinanti e difficilmente dimenticabili. Perdersi nel grigio di una città mentre si dà la caccia ad un serial killer? Combattere i mostri e plasmare il destino del mondo? O riavvolgere lo scorrere del tempo stesso? Tutto questo è possibile in questi giochi davvero fuori dal comune. 

Insomma, che stiate per iniziare la vostra avventura nella Detroit di David Cage o se vogliate una valida alternativa dove le vostre decisioni abbiano un peso sugli avvenimenti, noi di GameSoul vi offriamo cinque titoli dove la storia la fate voi con le vostre scelte, il vostro stile di gioco e i vostri valori morali (o, perché no, l’assenza di questi ultimi). Sotto con la lista!


Heavy Rain

In questo elenco non potevamo non cominciare con un altro lavoro di Quantic Dream, probabilmente uno di quelli più conosciuti ed iconici. Heavy Rain parla della caccia al Killer degli Origami, una figura misteriosa e truce che uccide solamente bambini. Attraverso gli occhi di cinque protagonisti diversi dovremo indagare ed scoprire la verità in un gioco dove il Game Over non esiste, e dove ogni personaggio può morire senza possibilità di ritorno. Oltre al Killer degli Origami, dovremo preoccuparci di salvare il figlio di Ethan Mars, uno dei protagonisti, rapito propio dal terribile assassino. Date un’occhiata alla nostra recensione.


Life is Strange

Arcadia Bay è un posto straordinario ed alquanto diverso rispetto a ciò a cui siamo abituati: lì vivono due ragazze, Chloe e Maxine. Quest’ultima è una studentessa di 18 anni che scopre di avere la capacità di riavvolgere il tempo: un potere incredibile che cambierà la sua esistenza e quella della sua amica d’infanzia, mentre saremo noi a prendere le redini di questa fantastica storia. Temi delicati come suicidio, eutanasia ed un amore sconfinato sono la base di Life is Strange, il gioco considerato capolavoro di DONTNOD EntertainmentPotete trovare la nostra recensione qui.


The Walking Dead

Telltale Games. I ragazzi di San Rafael hanno confezionato trame indimenticabili come quelle di The Wolf Among Us e Batman, ma sono noti sopratutto per il loro lavoro su The Walking Dead. Il primo episodio segue le vicende di Lee, un insegnante californiano, e della piccola Clementine. I due devono affrontare la fine del mondo e sopravvivere, in una storia carica di emozioni, colpi di scena e momenti memorabili. Qui trovate la nostra recensione.


The Witcher III: Wild Hunt

Pochi giochi sono all’altezza del capolavoro indiscusso di CD Projekt RED: le avventure del Witcher Geralt sono impresse nelle menti dei videogiocatori di tutto il mondo, i quali hanno potuto saggiare con mano la qualità eccelsa della narrazione di The Witcher III: Wild Hunt. Le scelte che Geralt (e con lui il giocatore) è chiamato a compiere vanno dalla più insignificante discussione in taverna fino al destino di un intero continente. Magia, amore, tradimenti e diletto si intrecciano in una delle storie fantasy più epiche e profonde della storia del videoludo. Se volete saperne di più, potete dare un’occhiata alla nostra recensione.


Dragon Age: Inquisition

Bioware è stata per anni una delle aziende leader nella creazione di giochi di ruolo memorabili e interessanti, e il “vecchio” Dragon Age: Inquisition del 2014 rappresenta a pieno quello che lo studio di Montreal è in grado di fare. Tutto in questo gioco vive secondo le scelte del giocatore: dalla creazione del personaggio fino alla spettacolare conclusione. Quello che grava sulle spalle del nostro protagonista non è niente di meno che il destino del mondo: sarete magnanimi? Sarete spietati? Seguirete la luce della Dea Andraste o sarete un sovrano illuminato e laico? La decisione è nelle vostre mani. Qui trovate la nostra recensione.


Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password

Sign Up