Nuovi eroi, nuove storie: la campagna single-player di Battlefield V

Donne e uomini al fronte, tra coraggio e disperazione

Nuovi eroi, nuove storie: la campagna single-player di Battlefield V

Mentre la diretta concorrenza compie altre scelte, Battlefield V prosegue nel solco della tradizione e sprezzante del pericolo osa andare là dove il “nemico” principale si era diretto l’anno scorso: il nuovo capitolo della serie targata DICE sarà infatti ambientato nella Seconda Guerra Mondiale, esattamente come era avvenuto nel novembre scorso con Call of Duty: WWII.

Gli sviluppatori hanno promesso che non racconteranno semplicemente una storia, ma più storie di donne e uomini che daranno vita a gesta eroiche sul campo di battaglia: sono le cosiddette “War Stories”, ovvero i diversi episodi della campagna single-player che ci porteranno a visitare diverse ambientazioni tra le quali, per ora, ci sono confermate la Norvegia ed il Nord Africa.

A quanto pare, la protagonista della campagna sarà proprio una giovane combattente della resistenza, anche se non è escluso che nel corso degli eventi si potranno controllare altri personaggi. Non mancheranno comunque altre figure di spicco con le quali interagire ed in grado di restituire uno spaccato emozionante ma, ahinoi, anche molto triste della recente storia mondiale.

Per fortuna qui si parla di una guerra che è soltanto virtuale: preparatevi, il mondo ha bisogno di voi.


 

Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l'evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?

Lost Password