Niente più espansioni a pagamento: la rivoluzione di Battlefield V

La mossa a sorpresa di EA e DICE

Battlefield V

Tanto tuonò che alla fine piovve. Electronic Arts era stata messa in discussione da più parti per alcune scelte commerciali, primo tra tutti il caso microtransazioni, ma su molte altre la community ha sempre sostenuto la società americana: è il caso, ad esempio, del Premium Pass, ovvero di quel pacchetto che conteneva tutte le espansioni previste per un capitolo della serie di Battlefield da qualche anno a questa parte.

Ebbene, con una decisione che ha lasciato decisamente spiazzati, EA ha annunciato pochi minuti fa che Battlefield V non avrà alcun Premium Pass. Dimenticatevi i pacchetti di mappe da acquistare a 14,99 €, oppure il pass di accesso a tutti i pacchetti che in genere si aggirava intorno ai 49,99 €: quest’anno la musica cambia, e a giudicare dalle reazioni del pubblico di Londra dove si è svolto il reveal del gioco la notizia verrà accolta con grande piacere dai fan, che si sono profusi in un boato di felicità mista a sorpresa.

L’intento, hanno spiegato gli sviluppatori di DICE, è di “mantenere compatta la community, facendole vivere passo dopo passo l’esperienza che abbiamo pensato per loro, senza che nessuno venga escluso dai contenuti che metteremo a disposizione nel periodo post-lancio”. Potranno essere effettuati acquisti di altro tipo, per ora non specificati, ma gli aggiornamenti che si preannunciano più corposi verranno messi a disposizione gratis.

Che sia una svolta non solo per la saga, ma anche per il mondo dei videogiochi? La bomba, intanto, è stata lanciata.

Battlefield V


 

Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l'evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?

Lost Password

Sign Up