fbpx

Oculus Go, tutti i dettagli sul primo visore per realtà virtuale standalone

Realtà virtuale a un prezzo accessibile

oculus go

Durante l’annuale conferenza F8, dedicata all’intero ecosistema di Facebook, il CEO della società Mark Zuckerberg ha presentato al grande pubblico Oculus Go, il primo visore VR standalone. Il dispositivo permette di immergersi nella realtà virtuale senza il supporto di un computer prestante o di uno smartphone di fascia alta, introducendo dunque un’importante novità nell’universo della tecnologia VR.

Per utilizzare Oculus Go basta indossarlo sul capo e connettersi a una rete Internet funzionante, senza la necessità di utilizzare dei cavi o altre componenti hardware. In questo modo è possibile godere di numerosi contenuti, alcuni disponibili già da oggi e altri in arrivo a breve.

Oculus go

Le prestazioni

Oculus Go non è ovviamente paragonabile a Rift, a HTC Vive o a PlayStation VR in termini di potenzialità legate al gaming: bisogna pur sempre pensare che l’hardware del nuovo visore di Facebook è contenuto in uno spazio ristretto, per cui la potenza di calcolo non è tra le più elevate. Il dispositivo può tuttavia offrire una prima e interessante dimostrazione delle reali potenzialità della realtà virtuale, soprattutto a chi non è un appassionato di gaming. Ci troviamo infatti di fronte a un prodotto paragonabile al Gear VR di Samsung, sia in termini di prestazioni che di contenuti: in altre parole, un visore pensato per l’intrattenimento nel senso più esteso del termine.

Caratteristiche tecniche

Oculus Go è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 821 VR Platform ed è alimentato da una batteria al litio che promette di garantire fino a tre ore di autonomia. Al suo interno, il visore nasconde dei giroscopi che tracciano i movimenti rotatori della testa, ha cuffie e microfono integrati e sfrutta un pratico controller di movimento touch, che permette all’utente di muoversi tra i menu e nei giochi. Il display integrato di Oculus Go ha una risoluzione pari a 2.560 x 1.440 pixel ed è ampio 5,5 pollici, con 538ppi e frequenza di aggiornamento a 60 Hz o 72 Hz.

Software e giochi

Oculus Go introduce anche interessanti novità lato software: Zuckerberg ha infatti illustrato le potenzialità dello spazio virtuale Oculus Rooms, che permette agli utenti di invitare gli amici nella propria casa virtuale, in modo da guardare film, video e ascoltare musica insieme. Da non sottovalutare inoltre Oculus Venues, applicazione che permetterà di seguire in diretta sul visore i più grandi eventi di intrattenimento, come concerti e match sportivi, godendo delle riprese a 360 gradi.

Il nuovo visore standalone di Oculus, che condivide gran parte della sua libreria software con Gear VR, permetterà anche di dilettarsi con alcuni semplici giochi per la realtà virtuale, dai walking simulator alle più classiche montagne russe VR, ma anche a giochi piuttosto famosi come Republique, per un totale di oltre 1.000 proposte tra giochi e applicazioni. In futuro, nessuno esclude che potremo vedere anche titoli più elaborati, sviluppati dalle software-house appositamente per Oculus Go.

Disponibilità e prezzo

Oculus Go è disponibile all’acquisto sul sito ufficiale di Oculus, al prezzo di 219 euro per la versione da 32 GB di memoria, o 269 euro per il modello da 64 GB. Se cercate invece una soluzione pensata appositamente per il gaming, a questo link potete trovare Oculus Rift.


 

Ha combattuto assieme a Marcus Fenix e la sua squadra nella guerra contro l'Orda di Locuste, ha aiutato Dante nel dare la caccia ai demoni, è scesa in campo al Signal Iduna Park a fianco di Marco Reus... Sì, le piacciono i videogiochi.

Lost Password