fbpx

Il NEO GEO Mini è un vero e proprio oggetto del desiderio

Un tuffo nel passato per i più nostalgici.

Neo Geo Mini

Chi vi scrive fa parte di quella cerchia di nerd vecchio stampo, giocatori hardcore ancorati ad una cultura popolare dalle radici profonde e a quanto pare irremovibili. Gente come me non poteva rimanere indifferente al leak spuntato qualche giorno fa online che presentava in pompa magna il nuovo NEO GEO Mini. Se questa fuoriuscita di informazioni fosse confermata (ma poco ci manca), SNK avrebbe fra le mani un prodotto desiderato da tutti gli ex-ragazzini cresciuti negli anni ’90, un vero e proprio oggetto del desiderio in grado di tenere in ostaggio il portafogli di una generazione di giocatori.

Chi non ha passato la sua giovinezza a gettare soldi in un cabinato per eliminare la schermata “Continue?” di Metal Slug probabilmente non può capire cosa si prova nell’avere finalmente la possibilità di giocare ai 40 titoli più famosi del NEO GEO in totale libertà, specialmente in questo formato praticamente irresistibile: uno schermo LCD da 3,5 pollici “incassato” in una struttura che riproduce fedelmente uno dei cabinati più iconici del passato. C’è ben poco da dire: sin dal suo debutto nel 1990, il NEO GEO ha saputo conquistare menti e cuori di migliaia di giocatori in tutto il mondo. Non a caso è stata una delle console col ciclo vitale più lungo nella storia dei videogiochi, andando “in pensione” addirittura nel 2004, a fine ciclo vitale di PS2 e poco prima dell’avvento di PS3.

Neo Geo Mini

Insomma, per chi vi scrive si tratta di un vero e proprio ritorno di una leggenda, e probabilmente SNK lo sa bene, dato che l’arrivo della mini console coinciderebbe con i festeggiamenti per il quarantesimo anniversario dell’azienda. Il successo del NEO GEO Mini è già praticamente assodato, nonostante il lancio dello stesso non sia ancora stato ufficializzato: basta però dare un’occhiata ai 40 giochi inclusi per non avere assolutamente dubbi.

  • 3 Count Bout
  • Art of Fighting
  • Blazing Star
  • Blue’s Journey
  • Crossed Swords
  • Fatal Fury Special
  • Football Frenzy
  • Garou: Mark of the Wolves
  • Ghost Pilots
  • King of the Monsters
  • King of the Monsters 2
  • Kizuna Encounter
  • Last Resort
  • Magician Lord
  • Metal Slug
  • Metal Slug 2
  • Metal Slug 3
  • Metal Slug 4
  • Metal Slug 5
  • Metal Slug X
  • Mutation Nation
  • Ninja Masters
  • Puzzled
  • Real Bout Fatal Fury
  • Robo Army
  • Samurai Shodown II
  • Samurai Shodown V Special
  • Samurai Shodwon IV
  • Sengouku3
  • Shock Troopers
  • Shock Troopers 2nd Squad
  • Super Sidekicks
  • The King of Fighters 2000
  • The King of Fighters 2002
  • The King of Fighters ’95
  • The King of Fighters ’97
  • The King of Fighters ’98
  • The Last Blade 2
  • Top Player’s Golf
  • World Heroes Perfect

Infatti la longevità del NEO GEO è dovuta anche all’elevata qualità dei suoi titoli, che sono rimasti per anni nel top del top fra i giochi bidimensionali disponibili sul mercato. Impossibile non subirne il fascino, anche per chi non ci si è mai avvicinato: questa raccolta è un vero e proprio greatest hits videoludico che non può assolutamente mancare a nessun videogiocatore che ami definirsi tale. Sto esagerando? Assolutamente sì, ma non c’è dubbio che l’hype la faccia da padrone con l’annuncio di un prodotto del genere. Il NEO GEO Mini dovrebbe arrivare con due controller esterni, in caso volessimo goderci questa insalata di nostalgia videludica sul nostro TV ad alta definizione e, perché no, sfidare un amico a The King of Fighters o chiedergli una mano per superare quel difficilissimo livello di Metal Slug X.

Neo Geo Mini

Stiamo assistendo a una nuova epoca d’oro per il retrogaming: l’ottimo lavoro che Nintendo ha fatto con le sue mini console ha aperto una nuova strada, e dopo il ritorno del Commodore 64, pare che il messaggio sia solo uno: le vecchie glorie sono tornate, signori. E questa volta potremo goderne tutti, senza più code ai cabinati in spiaggia e senza la frustrazione di aver esaurito le monetine in tasca. Non vediamo l’ora di saperne di più.


 

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password