fbpx

Una brutta sorpresa per un collezionista di videogiochi

Una scomoda scoperta

Una brutta sorpresa per un collezionista di videogiochi

Chi ama collezionare retrogame sa sempre che è molto difficile riuscire, in qualche modo, ad accaparrarsi dei pezzi per la propria collezione. Quello che è successo però al collezionista Julian Turner va oltre ogni scenario ipotizzabile, visto che con l’ultimo suo acquisto era presente anche una sorpresa ben poco… gradita.

Turner ha acquistato le cartucce di RollerGames e Golf per NES, in un mercatino dell’usato a Carrollton, in Georgia. Dopo averle portate a casa si è accorto però che il peso era leggermente superiore al normale. Temendo probabilmente di essere stato truffato, ha deciso di aprirle per scoprire il perché di quel peso anomalo. La scoperta? All’interno erano presenti alcune buste con una sostanza bianca, una droga sintetica che Turner ha scambiato per eroina.

Immediatamente, Turner ha deciso di agire come una qualsiasi persona di buon senso: ha afferrato il suo telefono e chiamato il 911, il numero di emergenza statunitense. La polizia è arrivata ed ha confiscato la droga. Turner però ha deciso anche di documentare ogni sua mossa, pubblicando un video su YouTube che mostra la sua scoperta, decisamente spaventosa.

Tutto è bene quel che finisce bene, no? Almeno questa volta, con una denuncia immediata, si è salvato dal possibile arresto o da conseguenze peggiori dettate dalle condizioni in cui lavora la polizia statunitense, come ci informano i recenti casi di swatting.


Fonte

Mi definisco amante dell'industria dei videogiochi. Adoro ogni sfaccettatura di questo mondo e ho deciso di farne, in qualche modo, il mio lavoro. Quando non scrivo (e non gioco, ovviamente) mi diletto tra la chitarra, il calcetto e le serie TV.

Lost Password