fbpx
Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno – I 10 Consigli d’Oro – Guida

Ni no Kuni II: Il Destino di un Regno

PC PS4
Acquista Ora
9

Superbo

8.8

ia Utenti

Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno – I 10 Consigli d’Oro – Guida

10 consigli, ma nessuno per evadere le tasse

Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno – I 10 Consigli d’Oro – Guida

Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno si è rivelato essere un titolo sorprendente, tanto da portarsi a casa un voto piuttosto alto sulle nostre pagine. Non è un titolo perfetto, ci mancherebbe, ma si pone come uno dei jrpg più belli e divertenti degli ultimi anni e, sicuramente, come uno dei must-have di questo ancora giovane 2018. Oltre a consigliarvi di dare uno sguardo alla nostra recensione e videorecensione se siete ancora indecisi, siamo qui a offrirvi i nostri soliti 10 Consigli d’Oro per poter essere preparati ad affrontare l’avventura di Evan alla guida del suo regno di Eostaria al meglio delle possibilità.

Eviteremo spoiler ovviamente ma se siete confusi circa meccaniche di gioco proseguite la lettura, che i nostri consigli sono d’oro mica per nulla!

L’equalizzatore!

 

consigli_1

Tutti i Cioffi + 1

I Cioffi sono creaturine elementali buffe simili a gnomi o, per i più smaliziati, a caramelle gelatinose che camminano. Queste simpatiche creature ci aiuteranno in battaglia nei modi più disparati, ed è per questo che è fondamentale prendersene cura. Una volta che avrete portato la zia Martha a Eostaria, create il laboratorio di Cioffi e cercate di investire tempo e danaro: potrete aumentare il livello e, conseguentemente, la potenza dei vostri Cioffi ma anche crearne di nuovi.


consigli_1

Missioni (non) secondarie

Le missioni secondarie nei giochi di ruolo passano spesso in secondo piano, perché magari si ha la curiosità di vedere dove ci sta portando la storia principale. In Ni No Kuni II però è importante farle, sono tante e a volte non richiedono particolare impegno, ma vi ricompenseranno spesso con un nuovo talento per il vostro regno che, vedrete, può fare la differenza. Alcune di loro, poi, hanno delle storie piuttosto carine.


consigli_1

Polvere di oggetti

Come per altri esponenti del genere insegnano, spargere in giro per le ambientazioni e la mappa di gioco degli elementi luminosi o, come in questo caso, “brillanti” può essere elemento di distrazione. Ma per raccoglierli basta semplicemente andarci sopra, quindi vi consigliamo di farlo praticamente sempre. Perché? Questa polvere vi darà oggetti di ogni genere, che vi aiuteranno a migliorare equipaggiamento, magie, Cioffi o semplicemente a risolvere quest. Non siate pigri!

 


consigli_1

Investire nel mattone

Dal capitolo 3 avrete modo di gestire ed espandere il regno di Eostaria, il vostro piccolo e bellissimo micromondo di cui siete il Re. Gestirlo richiede attenzione e pazienza, ma farlo vi garantirà notevoli benefici per la vostra avventura. Vi consigliamo prima di tutto di investire i vostri fondi nella forgia e nell’armeria, per poter ottenere quanto prima dell’equipaggiamento migliore. Una volta create tutte le attività di “primo livello” potrete espandervi ulteriormente ma vi consigliamo di tenere d’occhio queste strutture anzitutto, assieme ad altre come la bottega o la gilda dei minatori.


consigli_1

Equalizzatore mon amour

L’equalizzatore è un aggeggio strano, nemmeno Evan ed i suoi compagni ci hanno capito molto sul suo utilizzo. Dopo qualche ora di gioco però, noi sì: è uno strumento piuttosto interessante, che può agevolarvi alcuni scontri e modificare alcuni parametri esterni, come l’esperienza ricevuta o il tasso di drop per ottenere armature e oggetti rari; ma anche rendervi la vita più semplice verso alcuni tipi di nemici e così via. Vi consigliamo non solo di investire i punti ottenuti in battaglia per migliorarlo, ma di tenerlo sempre sott’occhio, specie quando vi troverete in una nuova ambientazione.


consigli_1

Cambiate il gruppo!

Pur essendo questa la storia di Evan e Roland, Ni No Kuni II ha un cast più vasto e vario e permette al giocatore di gestire il proprio party in modo autonomo. Vi consigliamo dunque di provare a cambiarlo regolarmente, magari assumendo il controllo degli altri personaggi: alcuni di loro sono piuttosto divertenti da giocare!


consigli_1

Osate!

Nonostante un sistema di livelli piuttosto classico e il “livello consigliato” vicino ad ogni attività e missione messo dagli sviluppatori, Ni No Kuni II è un gioco piuttosto sbilanciato nel suo livello di difficoltà. Spesso è abbastanza basso, quindi alcune quest e creature sono tranquillamente affrontabili a livelli inferiori. Osate ma senza dimenticarvi di salvare.

 


consigli_1

Creature del maleficio

Le creature del maleficio sono particolari nemici che, sotto l’influsso del’oscurità, diventano piuttosto forti e pericolose: le vedrete sparse per la world map, avvolte in un’aura rotonda scura. Affrontarle non solo vi garantirà un bottino niente male ma andando nel menù enciclopedia e selezionando la voce specifica, potrete consultare agilmente quelle che avete già incontrato sul vostro cammino, il livello di difficoltà e gli exp che rilasceranno, senza contare le ricompense speciali che il gioco vi assegnerà ogni tot numero di creature sconfitte. Mica male!


consigli_1

Soluzioni Venturio

A un certo punto della storia principale, apparirà in ogni città un simpatico figuro chiamato Venturio: la sua è un’agenzia come le altre ma non è losca e anzi, vi sarà particolarmente utile. Le sue quest sono spesso legate alla consegna di oggetti o di particolari armi e i gettoni che riceverete in cambio potranno essere scambiati per nuovo personale per il vostro regno o per oggetti rari. Insomma, certo non vende materassi come il leggendario Mastrota.


consigli_1

Ma quanto è brutto Solario?

Questo non è un consiglio ma un dato di fatto.


Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2018 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Creative Commons: Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia Game content and materials copyright ©2018 by Bandai Namco Entertainment. All rights reserved.

Inizia la sua carriera videoludica con un Game Boy e una cartuccia di Wario Land. Da allora non ha più smesso, e continua a perdere decimi all'occhio destro giocando a The Legend of Zelda e a qualsiasi titolo stuzzichi il suo (finissimo, a detta di molti) palato da videogiocatore. Quando non gioca si dedica al perfezionamento della sua imitazione di Joe Bastianich, senza disdegnare la compagnia di un buon film.

Lost Password