NieR Automata

NieR: Automata

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
9

Superbo

9.7

ia Utenti

NieR: Automata nasconde ancora uno “spiacevole” segreto

Di cosa si tratterà?

NieR Automata

In occasione del primo compleanno di NieR: Automata, giunto in Europa il 10 marzo 2017 su PS4 (e una settimana dopo su PC), ma già bazzicante in Giappone dal 23 febbraio, Famitsu ha tenuto un intervista con 10 membri del team di sviluppo del gioco, compresi ovviamente il mitico director Yoko Taro e il producer Yosuke Saito.

L’intera squadra si è dichiarata piuttosto soddisfatta dei traguardi raggiunti con il titolo: inizialmente si aspettavano di raggiungere un milione di copie vendute, ma l’accoglienza del pubblico li ha stupiti, arrivando a raddoppiare la cifra. Per questo un altro progetto a tema NieR è stato avviato, anche se per il momento si trova ancora al livello di reclutamento dello staff, a proposito Taro-san ha commentato: “è la prima volta che sento che ci sia da fare così tanto per un solo progetto“. Chissà cosa bolle sotto quel testone da No. 7?

Dall’intervista emerge anche un inquietante dettaglio: sembra infatti che un oscuro segreto sia rimasto occultato all’interno di NieR: Automata, un dettaglio “spiacevole” a detta dello staff, che si rifiuta quindi di entrare in maggiori dettagli. Un mistero finale è ancora rinchiuso tra le trame del gioco ad un anno dal suo rilascio, di cosa potrà mai trattarsi? Certo non saranno gli sviluppatori a raccontarcelo, dato che ne parlano come se fosse una specie di bomba atomica…

Per quanto riguarda il futuro della serie, non sono ancora state prese decisioni, ma il team vorrebbe festeggiare il decimo anniversario dell’uscita del primo NieR con un grande annuncio… peccato che l’anniversario sarà nel 2020. Tanto vale rituffarsi in Automata, alla ricerca del misterioso ultimo segreto mentre aspettiamo. Ma se doveste comunque sentire la mancanza del genio di Yoko Taro, potete sempre andare a ricercare le sue perle su altri titoli.


Fonte

Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password

Sign Up