fbpx
Miglior Esperienza VR – GameSoul Awards 2017

GameSoul Awards 2017

Miglior Esperienza VR – GameSoul Awards 2017

Un award virtualmente reale

Miglior Esperienza VR – GameSoul Awards 2017

Fino all’anno scorso era molto difficile scegliere i candidati per un award dedicato ai giochi in realtà virtuale. Questo non tanto perché la lista di titoli fosse corta (cosa comunque vera), bensì perché pochi riuscivano ad essere veramente eccezionali.

Più si va avanti e più aumentano però i giochi disponibili e quelli in arrivo. Nel 2017 sono stati rilasciati giochi che hanno saputo sfruttare molto bene la realtà virtuale, una tecnologia per certi versi ancora agli inizi della sua vita, ma che riesce comunque a dare soddisfazioni quando usata bene.

Resident Evil 7 ne è un esempio. Nonostante sia possibile giocare sia in modo classico che in VR allo stesso gioco, la realtà virtuale offre terrore quasi reale e costringe ad immedesimarsi ancora di più. Il gioco introduce per questo la visuale in prima persona, dividendo la fanbase tra puritani e amanti del futuro. Il risultato è obiettivamente eccezionale e di grande impatto: rappresenta sicuramente qualcosa da avere per chi ama il genere e vuole ancora più immersione.

Skyrim VR rappresenta invece il gioco che da classico diventa in realtà virtuale. Difficilmente si sarebbe potuto pensare a un gioco di ruolo così enorme e con un tale livello di realismo, ma Bethesda non conosce il concetto dell’impossibile.

Passando invece a qualcosa di completamente VR, Farpoint è di sicuro un titolo di spicco. La combo tra il gioco e PlayStation VR Aim Controller riesce a portare il genere sparatutto su PlayStation VR, con un livello di immersione senza precedenti e una facilità di utilizzo davvero impareggiabile. Niente teletrasporti, solo movimenti tramite gli analogici sul controller a fucile. Come se non bastasse, inoltre, Farpoint può essere giocato anche in cooperativa.

Ma la realtà virtuale non è solo movimento. Statik, di nome e di fatto, lo dimostra con un gioco rompicapo che sfrutta sia l’effetto VR che la tecnologia del controller DualShock 4, con puzzle sempre più complicati da risolvere e uno scienziato folle da comprendere. E se proprio non riuscite a stare fermi, magari SUPERHOT è la via di mezzo che cercate, con un gameplay rivoluzionario che ha già stupito nella versione classica del gioco e riesce a farlo di nuovo con l’aiuto della realtà virtuale.

Ma ora è il vostro turno. Qual è stato il vostro gioco VR preferito del 2017?



And the Winner is…

Qual è stata la Miglior Esperienza VR del 2017?

  • Resident Evil 7: Biohazard (61%, 2.732 Votes)
  • Skyrim VR (25%, 1.129 Votes)
  • Superhot (7%, 313 Votes)
  • Farpoint (7%, 295 Votes)
  • Statik (1%, 43 Votes)

Totale Voti: 4.512

Loading ... Loading ...

Sta cercando da tempo di trasformare le sue passioni in un vero lavoro. A parte i videogiochi, ciò che sogna è essere regista/sceneggiatore di un film, visto l'amore per fotografia e video-editing. Nel frattempo fa vedere quanto è scarso su Twitch (http://www.twitch.tv/ch_marcellomark).

Lost Password