IO Interactive si esprime sul futuro dello studio e di Hitman

Un grande futuro attende l'Agente 47

IO Interactive si esprime sul futuro dello studio e di Hitman

Il CEO di IO Interactive, Hakan Abrak, si è espresso ai microfoni di Gameindustry sullo stato attuale della compagnia e di Hitman, con una prima stagione già uscita ed una seconda in lavorazione. Nonostante la separazione da Square Enix, avvenuta ormai diversi mesi fa, il team è molto fiducioso sul proprio futuro:

Crediamo che essere indipendenti possa essere un punto di forza, perché ci consente di organizzarci e di lavorare senza compromessi. Ne avevamo bisogno a questo punto della nostra avventura, e la conferma la stiamo trovando anche in questo periodo con i lavori sulla seconda stagione di Hitman, che stanno procedendo in modo ottimale. Questo non esclude che collaboreremo con dei publisher in futuro, ma per ora non è il momento

Dichiarazioni decisamente ottimiste, nonostante la serie sembrasse in bilico fino a poco tempo fa: continuate a seguirci per saperne di più.


Fonte

Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l’evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?

Lost Password