PlayerUnknown’s Battlegrounds arriva in Cina

PlayerUnknown’s Battlegrounds

PC Xbox One

PlayerUnknown’s Battlegrounds arriva in Cina

Accordo storico con Tencent.

PlayerUnknown’s Battlegrounds arriva in Cina

Il mercato cinese dei videogiochi è sempre stato avvolto da un alone di illegalità. Molti giochi online infatti ufficialmente non funzionano nello Stato e dunque i giocatori sono costretti a ricorrere a VPN e proxy. Fino a ieri anche PlayerUnknown’s Battlegrounds non era sbarcato ufficialmente nel paese, ma da oggi tutto è cambiato grazie a Tencent.

La società cinese, che in molti definiscono lo Steam d’oriente, ha infatti ottenuto l’esclusività sul gioco di Bluehole. Da ora in avanti, dunque, tutti i giocatori cinesi potranno giocare liberalmente al titolo. Tencent fornirà i server e metterà tutto in regola secondo le leggi del mercato cinese.

Si tratta di un accordo decisamente vantaggioso praticamente per tutti. Tencent infatti controlla già la maggior parte del gaming su PC per il mercato cinese ed ora con questo titolo si assicura una partnership importante ed una leadership decisamente difficile da tirare giù. Anche per Bluehole il deal significa decisamente tanto, visto che ora riuscirà a portare ancora più giocatori al suo titolo, riuscendo così a stabilire sicuramente nuovi record.


Fonte

Mi definisco amante dell’industria dei videogiochi. Adoro ogni sfaccettatura di questo mondo e ho deciso di farne, in qualche modo, il mio lavoro. Quando non scrivo (e non gioco, ovviamente) mi diletto tra la chitarra, il calcetto e le serie TV.

Lost Password