fbpx

Magic Soul

Gli Araldi del Fiume in tutto il loro splendore!

Magic Soul – Planeswalker Deck di Jace

Gli Araldi del Fiume in tutto il loro splendore!

Magic Soul – Planeswalker Deck di Jace

Bentornati lettori in un nuovo articolo di Magic Soul, la rubrica di GameSoul che parla di Magic the Gathering. Continuano senza sosta le pubblicazioni dei prodotti di Magic, soprattutto a tema Ixalan, l’ultima espansione ufficiale prodotta dalla Wizards of the Coast, che ci porta su un pianeta abitato da dinosauri, vampiri, pirati e tritoni, alla ricerca di una misteriosa città dorata nascosta nella giungla. Il Pro Tour di Ixalan si è concluso da poco, con Seth Manfield vincitore grazie al suo Sultai Energy, un tricolore aggro-midrange blu, verde e nero, che sfrutta la meccanica dei segnalini energia per trarre il meglio da ogni magia lanciata e potenziare le creature giocate all’inizio. Per poter però partecipare a tornei così importanti e raggiungere vittorie degne di nota è necessario iniziare dalle basi e quindi ecco il secondo planeswalker deck proposto con Ixalan per i nuovi giocatori.

Jace

Protagonista di questo mazzo introduttivo è il buon vecchio Jace, ormai diventato un volto per la Wizards of the Coast e in assoluto il planeswalker con più versioni all’interno del gioco. Dopo essere stato sconfitto da Nicol Bolas su Amonkhet, Jace è piombato su un’isoletta sperduta e disabitata di Ixalan, senza ricordi. Costretto a sopravvivere e non sapendo nulla di sé, ha dovuto imparare di nuovo a controllare le sue innate capacità mentali e adattarsi alla vita da pirata, iniziata dopo essere stato recuperato dall’equipaggio di un’altra vecchia conoscenza: Vraska. La gorgone, resasi conto dello stato mentale di Jace, ne ha approfittato per seppellire l’ascia di guerra e i rancori passati per le vicende su Ravnica e ha instaurato con lui un’amicizia che si è trasformata poi in una cotta amorosa.

Con in possesso una bussola speciale donatagli da Bolas, Vraska è alla ricerca del Sole Immortale per l’antico drago. Ma, anche con uno strumento che punta dritto alla città dorata, il viaggio non è privo di pericoli e, nella loro ricerca, i due hanno rischiato la vita diverse volte, fino a raggiungere la tanto bramata Orazca ed a… cadere in un precipizio. Grazie alla forte botta in testa dovuta alla caduta, Jace ha iniziato a recuperare i ricordi e, di conseguenza, anche la sua animosità verso Vraska. Deciderà il planeswalker di ignorare il passato della gorgone, ora sua amica e possibile amante, in virtù del tempo trascorso insieme su Ixalan? Lo scopriremo solo con l’uscita della prossima espansione, Rivali di Ixalan. Nel frattempo, godiamoci Jace, Ingenious Mind-Mage.

Questo planeswalker dal costo esagerato, è un po’ sottotono, con abilità troppo deboli per giustificare il costo di mana. Con la prima peschiamo semplicemente una carta, mentre con la seconda stappiamo le creature che controlliamo (da usare dopo la fase di combattimento per tenerci in difesa), mentre con la terza ci appropriamo di tre creature avversarie. Per quanto forte, questo ultimatum costa ben 9 segnalini, difficili da raggiungere anche se partiamo con 5.

Carte esclusive di questo planeswalker deck: Castaway’s Despair, Grasping Current, Jace’s Sentinel, Woodland Stream, Jace, Ingenious Mind-Mage.

Planeswalker's Deck di Jace

Creature (24)
Herald of Secret Streams
Fleet Swallower
Kumena’s Speaker
Jungle Delver
Deeproot Warrior
Jace’s Sentinel
Shaper Apprentice
Vineshaper Mystic
Shapers of Nature
Jade Guardian
Headwater Sentries
Tempest Caller
Air Elemental

Stregoneria (2)
Grasping Current

Istantanei (3)
River Heralds’ Boon

Incantesimi (4)
Castaway’s Despair

Terre (26)
Woodland Stream
11 Forest
11 Island

Planeswalker (1)
Jace, Ingenious Mind-Mage

Il mazzo che abbiamo davanti è un midrange-control blu e verde basato sui tritoni, che a loro volta sfruttano la meccaniche esplorare e i segnalini +1/+1. Troviamo purtroppo poche carte interessanti in questa lista, dove la sinergia non è espressa al meglio in quanto alcune magie sono troppo lente per essere realmente efficaci e spesso ci ritroviamo o senza creature, oppure senza possibilità di controllare il campo come vorremmo. L’ideale sarebbe partire con Kumena’s Speaker, Jungle Delver o Jace’s Sentinel, per poi procedere a potenziarli grazie a Vineshaper Mystic, Jade Guardian e River Heralds’ Boon.

Se riusciamo ad accumulare un buon numero di segnalini +1/+1 in campo, possiamo sfruttare al meglio le due abilità di Shapers of Nature, che inizialmente potenziano i tritoni più deboli, per poi darci la possibilità di pescare a partita avanzata. Grasping Current è la carta che ci permette di cercare Jace quando ne abbiamo bisogno e, al contempo, ci fa guadagnare tempo rimbalzando due creature in mano all’avversario. Ciò che penalizza veramente questo mazzo è la mancanza di una chiusura vera e propria tipica del lato control; certo, Herald of Secret Stream è fenomenale, ma da solo non riesce a combinare granché e, vista la lentezza del mazzo, ritrovarsi con poche creature in campo è piuttosto frequente. Anche se la lista non promette grandi vittorie è tuttavia una buona base per la costruzione di un mazzo che ci può dare una mano a strappare qualche vittoria al nostro negozio di fiducia.

UG Tritoni

Planeswalker (1)
Jace, Ingenious Mind-Mage

Artefatti (4)
Pillar of Origins
Thaumatic Compass
Vanquisher’s Banner

Creature (22)
Tempest Caller
Kopala, Warden of Waves
Kumena’s Speaker
River Sneak
Vineshaper Mystic
Herald of Secret Streams
Merfolk Branchwalker

Incantesimi (5)
Deeproot Waters
Shapers’ Sanctuary

Istantanei (6)
River Heralds’ Boon
Opt

Terre (22)
Unclaimed Territory
Woodland Stream
Island
Forest

Concentrandoci principalmente sulla meccanica tribale dei tritoni, ecco una lista economica che ci darà qualche chances di vittoria. I colori sono sempre gli stessi: verde e blu, ma con l’aggiunta di Unclaimed Territory tra le terre e Pillar of Origins per fixare al meglio il mana. È un aggro-midrange con carte decisamente più veloci rispetto alla lista del planeswalker deck, che utilizza pochissimo il control e lascia la vittoria a un vero e proprio esercito che finirà l’avversario, attacco dopo attacco. Anche qui Herald of Secret Stream gioca un ruolo fondamentale, in quanto ci permette di eludere le difese avversarie, sfruttando la sinergia con River Heralds’ Boon, Vineshaper Mystic e Merfolk Branchwalker.

Particolarmente importante è Kopala, Warden of Waves, che fornisce una buona protezione ai nostri tritoni, aumentando il costo di mana delle magie avversarie che li bersagliano, dandoci il tempo necessario per sferrare attacchi decivisi e massivi grazie alla fortissima Tempest Caller, che ci farà attaccare in tutta tranquillità anche con l’esercito di pedine generate da Deeproot Waters. A muovere il mazzo ci penseranno Shapers’ Sanctuary e Vanquisher’s Banner, con il secondo dedito non solo al pescaggio carte, ma anche al potenziamento dei nostri tritoni e in particolare delle pedine.


 

Gioco a Magic da quando avevo 14 anni, ho iniziato nel lontano 2002 e non ho mai smesso. Oltre al gioco mi sono appassionato molto anche all'ambientazione e alle storie che stanno dietro alle carte, tanto da spingermi a fondare una Wiki su magic e aprire un blog.

Lost Password