Project Sonic 2017 diventa Sonic Forces

Sonic Forces

PC PS4 Switch Xbox One
Acquista Ora
6.2

Discreto

10

User Avg

Project Sonic 2017 diventa Sonic Forces

Le forze di Sonic e dei suoi amici contro il Dott. Eggman

Project Sonic 2017 diventa Sonic Forces

Project Sony 2017 cambia nome e diventa ufficiale. Si chiamerà Sonic Forces, SEGA l’ha annunciato durante un panel dedicato a Sonic the Hedgehog all’SXSW 2017. Come già annunciato in precedenza, il gioco uscirà durante le festività natalizie su PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC. Da dove nasce l’idea che ha portato alla scelta di questo titolo? Secondo le dichiarazioni di Takashi Izuka, capo del Sonic Team, è dovuto all’elemento chiave del gioco, ovvero le forze schierate a combattersi: i buoni, nelle figure di Sonic e dei suoi amici, affronteranno le armate del male capitanate dal Dott. Eggman.

Izuka ha inoltre specificato che Sonic Forces “sarà un’evoluzione di Sonic Colors e Sonic Generations”, realizzati dal medesimo team; includerà anche nuovi concept in merito ai quali devono ancora essere fatte dichiarazioni. Da rivelare nei prossimi mesi sarà anche un terzo stile di gameplay che andrà ad affiancarne altri due, moderno e classico. Lo stile di gioco ad alta velocità diventato un marchio di fabbrica dei titoli odierni non mancherà di esserci, ma in egual misura avremo situazioni platform, percorsi ramificati ed esplorazione. Faranno il loro ritorno anche gli Anelli Stella Rossi.

Sonic Forces disporrà di un nuovo motore grafico chiamato Hedgehog Engine 2, che riprenderà tutte le caratteristiche del precedente, compiendo passi avanti per quanto riguarda l’illuminazione globale e il rendering della fisica degli oggetti, senza contare nuove meccaniche e miglioramenti in merito all’acqua e la riflessione degli oggetti. SEGA ha mostrato il primo gameplay di Sonic Forces all’evento, che vi riportiamo qui sotto: scoprite le potenzialità del porcospino blu in questi primi, intensi quaranta secondi.


Fonte

Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password