Magic Soul

Non è un mazzo per poveri (cit.)

Magic Soul – Pimp my deck: il Jund da più di 5000 euro!

Non è un mazzo per poveri (cit.)

Magic Soul – Pimp my deck: il Jund da più di 5000 euro!

Bentornati lettori in un nuovo articolo di Magic Soul, la rubrica di GameSoul che parla di Magic the Gathering. Modern Masters 2017 uscirà il prossimo 17 marzo e tutti i giocatori di Magic stanno fremendo per poter mettere le mani sulle preziose carte che ingolosiscono questo set. Snapcaster Mage, Tarmogoyf, Liliana of the Veil, le fetchlands dei colori nemici e tante altre carte giocatissime in modern stanno per vedere la luce tutte nella stessa espansione, alcune di queste anche in una veste grafica tutta nuova, grazie alle nuove art e ai nuovi testi di colore. Modern Masters 2017 è, come le precedenti edizioni, un’espansione limitata venduta in box da sole 24 buste e ogni busta la si potrà acquistare intorno ai 10€ (un prezzo maggiorato rispetto al solito, ma giustificato dalla sicura presenza di una carta foil). Alle volte la spesa si ripaga con un sorriso sulle labbra (qualcuno ha detto Tarmogoyf foil?), altre volte rimarremo con l’amaro in bocca, ma qualunque cosa si decida di fare, è chiaro che collezionare Modern Masters 2017 sarà costoso.

In Magic Soul sono sempre stato attento ai prezzi delle carte, proponendo mazzi economici (come nel caso delle versioni migliorate dei planeswalker’s decks) che potessero conciliare performance e prezzo; questa volta le carte in tavola cambiano (letteralmente), perché in questa serie di articoli denominati “Pimp my deck” ho deciso che abbandoneremo i limiti dati dal portafoglio e ci lasceremo guidare dalla sbrilluccicosità delle promo foil più rare che la Wizards of the Coast abbia mai prodotto. In ogni articolo di “pimp my deck” prenderemo una lista aggiornata di un archetipo e andremo a vedere come “pimparla” per averla al massimo costo possibile. Solo carte foil e costose, qui la povertà non è di casa.

Il primo archetipo che vedremo è il Jund, un mazzo già costoso con tutte le carte in versione regular, quindi immaginate quanto potrà esserlo una volta pimpato. La lista che segue è quella di Kuang Wu, portata al GP di Brisbane lo scorso 18-19 febbraio e, prendendo tutte le sue carte singolarmente ai minimi di MKM (sito di marketing specializzato in Magic e giochi di carte collezionabili), la quotazione si aggira intorno ai 1.149€.

Jund

Terre (24)
Blackcleave Cliffs
Raging Ravine
Verdant Catacombs
Bloodstained Mire
Forest
Swamp
Wooded Foothills
Blood Crypt
Overgrown Tomb
Stomping Ground
Twilight Mire

Creature (14)
Dark Confidant
Tarmogoyf
Scavenging Ooze
Huntmaster of the Fells
Kalitas, Traitor of Ghet
Pia and Kiran Nalaar

Altre magie (22)
Inquisition of Kozilek
Thoughtseize
Maelstrom Pulse
Lightning Bolt
Terminate
Abrupt Decay
Fatal Push
Kolaghan’s Command
Liliana of the Veil
Sideboard (15)
Fulminator Mage
Ancient Grudge
Collective Brutality
Damnation
Engineered Explosives
Golgari Charm
Grafdigger’s Cage
Liliana, the Last Hope
Pithing Needle
Surgical Extraction
Thundermaw Hellkite

Jund Dark Confidant Modern Masters

Terre

Come se fosse una normale recensione del Jund, partiamo esaminando le terre. Con l’uscita di Spedizioni per Zendikar (Zendikar Expeditions), abbiamo nuove versione promozionali e incredibilmente rare di molte terre ricercate, tuttavia la versione Expeditions è sempre la più costosa, come vedremo tra poco.

  • Blackcleave Cliffs: non ha versioni promo, la sua versione più costosa è quella foil, dal valore di circa 24€.
  • Raging Ravine: non ha versioni promo e in versione foil è quotata intorno alle 30€.
  • Catacombe Verdeggianti: versione Expeditions, recuperabile a circa 125€.
  • Wooded Foothills: versione Expeditions, valutata intorno ai 75€.
  • Bloodstained Mire: la sua versione promo più costosa è quella del Judge Rewards (carte promo appositamente stampate per essere regalate ai judge di particolari eventi), valutata intorno ai 65€ al pezzo, contro i 60€ della versione Expeditions.
  • Forest: se siete proprio degli spendaccioni, e siete talmente ricchi da voler far sentire poveri anche gli altri ricchi, allora la versione più costosa di Foresta da recuperare è quella di Summer Magic, valutata intorno ai 200-400€ al pezzo, ma non esiste in versione foil (stonerebbe con il nostro mazzo sbrilluccicoso), quindi consiglio la versione foil di Unhinged, valutata 25€.
  • Swamp: stesso discorso delle foreste. Anche qui la versione Summer Magic è intorno ai 200€, ma per circa 23€ vi potete portare a casa la versione Unhinged foil.
  • Blood Crypt: è senzadubbio la versione foil di Discordia quella più costosa, il cui prezzo si aggira intorno alle 50€. La versione Expeditions è solo a 40€.
  • Overgrown Tomb: anche qui la versione Expeditions la fa da padrone con le sue 50€.
  • Stomping Ground: versione Expeditions, valutata 51€.
  • Twilight Mire: anche se per poco, qui la spunta la versione foil di Vespro (50€), contro le 43€ della versione Expeditions.

Creature

  • Dark Confidant: la versione foil del primo Modern Masters si aggira intorno ai 74€, ma per chi volesse il massimo è alla versione Judge Rewards che si deve rivolgere, quotata 83€.
  • Tarmogoyf: ristampato in diverse versioni, sono tutte molto costose, sia regular che foil, ma la più costosa di tutte è la versione foil di Visione Futura, valutata ben 350€.
  • Scavenging Ooze: abbordabile per tutte le tasche, la versione più costosa è quella foil di Magic 2014 (4,50€), ma per gli amanti delle promo esiste quella data in regalo agli acquirenti di Duels of the Planeswalkers 2014, valutata solo 4€.
  • Huntmaster of the Fells: unica carta bifronte del mazzo, non ha versioni promo, ma la sua versione foil ha un prezzo che si aggira intorno ai 24€.
  • Kalitas, Traitor of Ghet: anche di Kalitas non esistono versioni promo particolari, ma come tutte le altre rare e mitiche di Giuramento dei Guardiani, esiste in versione pre-release, con un valore di circa 34€, contro le 32 della versione normale foil.
  • Pia and Kiran Nalaar: questa carta ha una sola versione promo, ovvero quella con l’art alternativa presente nell’intro pack di Magic Origins che è quotata intorno alle 5€.

Altre magie

  • Inquisition of Kozilek: uno degli scartini modern più utilizzati. Non ha una versione promo e, nonostante compaia come rara in Conspiracy: Take the Crown, la sua versione più costosa è quella foil di Ascesa degli Eldrazi, quotata ben 44€.
  • Thoughtseize: altro scartino molto famoso e altrettanto costoso. Non ha versioni promo, ma la versione foil di Lorwyn la potete acquistare per 150€.
  • Maelstrom Pulse: sebbene esista come versione promo di un GP, la versione più costosa è quella foil di Rinascita di Alara, acquistabile per 18€ al pezzo.
  • Lightning Bolt: se proprio volete raggiungere il massimo della spesa, la versione più costosa di questa carta è quella di Judge Rewards, quotata ben 150€. Seguono poi la versione di Alpha a 120€ e quella di Beta a 70€.
  • Terminate: nonostante sia presente come promo sia come FNM che come Magic Player Rewards, è la versione foil di Congiunzione a essere quotata maggiormente, con un prezzo di circa 17€ al pezzo.
  • Abrupt Decay: Seppur presente come promo di un GP con illustrazione alternativa, è la versione foil di Ritorno a Ravnica a costare maggiormente, circa 25€.
  • Fatal Push: se speravate di cavarvela con pochi spicci solo perché è una non comune dello standard, sappiate che la versione foil di questa carta è valutata esattamente quanto quella di Abrupt Decay: 25€.
  • Kolaghan’s Command: la versione promo di prerelease e la versione foil di busta hanno la stessa identica quotazione: 20€. A voi la scelta sul quale utilizzare.
  • Liliana of the Veil: ne esiste una versione promo del GP, ma quella quotata maggiormente è la versione foil di Innistrad: 140€, contro le “sole” 120 di quella del GP.

Sideboard

  • Fulminator Mage: non ha versioni promo, ma la foil di Landa Tenebrosa si aggira sui 40€ al pezzo.
  • Ancient Grudge: qui la scelta è quasi indifferente. La versione FNM ha un valore di circa 2€, mentre la versione foil di Spirale Temporale si aggira sui 3€. A costare di meno è la foil di Innistrad, che costa solo 1€, anche se tuttavia è a parer mio la più bella e quella che rende meglio al livello artistico.
  • Collective Brutality: come per Kolaghan’s Command, anche qui la versione foil di busta e quella promo di pre-release hanno lo stesso valore: 20€.
  • Damnation: la wratta nera che tanto mi piace, esiste sia per i Magic Player Rewards, sia come promo del Judge Rewards… è quest’ultima a valere di più, circa 42€, contro i 30€ di MPR e i 35€ della versione foil di Caos Dimensionale.
  • Engineered Explosives: anche se per poco, a spuntarla sul prezzo è la versione delle Kaladesh Inventions, con i suoi 55€ di valore. Segue la versione foil di Modern Masters a 45€ e quella foil di Quinta Alba a 39€.
  • Golgari Charm: non ha versioni promo, ma la sua versione foil costa circa 5€.
  • Grafdigger’s Cage: anche qui nessuna promo in vista, ma la foil è quotata circa 17€.
  • Liliana, the Last Hope: se anche qui speriamo che la carta costi poco per via della sua presenza in standard, ci stiamo sbagliando di grosso. Ne esiste una versione promo presente solo nel cofanetto del San Diego Comic Con 2016, quotata ben 155€.
  • Pithing Needle: la versione di Kaladesh Inventions è la più costosa, circa 32€.
  • Surgical Extraction: per gli amanti delle versioni con art alternativa esiste la versione Buy-a-Box di questa carta (13€), mentre per tutti gli altri esiste la versione foil di Nuova Phyrexia a 18€.
  • Thundermaw Hellkite: chiudiamo con una carta che non ha versioni promo, ma la cui foil è quotata sui 25€.

Il costo finale

Ebbene siamo giunti al momento clou dell’articolo, la risposta alla domanda: quanto andremo a spendere per pimpare alla grande questo mazzo? Beh, vediamo di fare qualche calcolo veloce. Solo il reparto terre, contando le terre base di Unhinged e non quelle di Summer Magic, ha un costo che si aggira sui 1.293€, ovvero più di tutto il mazzo in versione regular. Passando al reparto creature, si vede subito che a fare tutto il prezzo sono i Tarmogoyf e i Dark Confidant, che sommati alle altre creature raggiungono un prezzo di 1.808,50€, ben oltre il valore originale del mazzo. Andiamo a salire di valore con il reparto delle altre magie, che ci costerà sui 1.906€, chiudendo con il prezzo totale della sideboard a “soli” 515€.

Dalle mie potenti doti matematiche, supportate da un abaco e dalla calcolatrice scientifica del CERN di Ginevra (che uso solo per farmi il caffé mentre faccio i calcoli con l’insuperabile abaco), possiamo dedurre che: 1293 + 1808,50 + 1906 + 515 = 5.522,50€. Il tutto senza contare le spese di spedizione che avremmo se acquistassimo tutto quanto su internet per “risparmiare” (anche se in un articolo come questo, usare la parola “risparmiare” mi sembra un affronto…).

Anche per questa settimana è tutto! Se siete abbastanza ricchi da potervi permettere di pimpare un mazzo in questo modo, sono sicuro che non avrete problemi nel ritornare qui la settimana prossima per trovare un nuovo articolo di Magic Soul!








Gioco a Magic da quando avevo 14 anni, ho iniziato nel lontano 2002 e non ho mai smesso. Oltre al gioco mi sono appassionato molto anche all'ambientazione e alle storie che stanno dietro alle carte, tanto da spingermi a fondare una Wiki su magic e aprire un blog.

Lost Password