fbpx

Ricarica manuale e sensore per i danni allo schermo, per Apple si può

Dal passato un'idea per il futuro...

Apple

Anche oggi torniamo a parlare di Apple e dei suoi prodotti di punta per il settore smartphone e smartwatch. Recentemente infatti sono state brevettate un paio di tecnologie da parte dell’azienda di Cupertino che potrebbero risultare altamente interessanti per il futuro di smartphone ed affini.

La prima, interessa principalmente gli smartwatch, che al pari dei telefoni odierni, non spiccano per una durata della batteria eccessivamente lunga. L’idea di Apple è quindi quella di “recuperare” energia tramite alcuni meccanismi aggiuntivi all’interno dello smartwatch quando questo è indossato dall’utente. Una delle possibili applicazioni potrebbe essere per esempio agganciare l’eventuale meccanismo alla corona digitale già presente sul dispositivo, che ruotata potrebbe generare energia proprio come quando, nei vecchi orologi tradizionali, si dava la carica con la classica molla. Inoltre, tale brevetto potrebbe essere applicato anche a smartphone e tablet, risolvendo (o meglio attenuando) il problema batteria anche sugli altri dispositivi mobile della produzione Apple.

Oltre a questo, è stato brevettato anche un sistema per comprendere quando un display sta per subire dei danni. Sotto il nome di Coverglass fracture detection, si nascondono un gruppo di sensori che si occupano di rilevare la formazione di crepe sul display, che a detta di Apple è la parte più delicata del dispositivo. Sfruttando i sensori tattili ed integrandoli con degli attuatori piezoelettrici e degli emettitori di luce, Apple sarebbe quindi in grado, attraverso un apposito software, di registrare con alta precisione il tipo di danno, la gravità, e la posizione esatta, avvisando tempestivamente l’utente anche nell’eventualità di micro-lesioni non immediatamente visibili. I dati così recuperati potranno sicuramente essere utili per capire le cause che portano al danneggiamento dello schermo, e quindi essere di aiuto per un eventuale evoluzione degli stessi, ma speriamo non causino malumori tra gli utenti costretti ad inviare in assistenza il proprio dispositivo proprio per qualche problema allo schermo…


Fin da piccolo ho sempre amato le storie, che fossero raccontate da un libro, un fumetto, un cartone, un film, o soprattutto da un videogioco. Alcune le ho solo viste, altre le ho sentite così mie da avere l'impressione di averle vissute, ed altre ancora le ho addirittura scritte. Forse sono un pazzo o un sognatore, o tutte e due le cose. Ma continuerò a sognare ed a vivere avventure, per poter dire un giorno "fammi rubare Capitano, un'avventura dove io son l'eroe che combatte accanto a te".

Lost Password