Gears of War 4 – Guida ai Collezionabili: Atto III

Gears Of War 4

Miglior gioco Xbox One - GameSoul Awards 2016
PC Xbox One
Acquista Ora
8

IMPERDIBILE

9.5

Media Utente

Gears of War 4 – Guida ai Collezionabili: Atto III

Gears of War 4 – Guida ai Collezionabili: Atto III

Proseguiamo la nostra ricerca degli oggetti da collezione di Gears of War 4, con la collocazione di piastrine, cimeli ecc all’interno dell’Atto III. Se avete raccolto tutti i collezionabili dell’Atto I e dell’Atto III, siete al 50% della vostra collezione e siete pronti a raccogliere i 14 oggetti di questo atto.

Iniziamo con la lista dei collezionabili. A differenza dell’Atto I e analogamente all’Atto II, l’ordine in cui compaiono nella schermata del “Diario di guerra” corrisponde all’ordine con il quale compariranno all’interno del gioco.

Capitolo 1: Quasi Mezzanotte

1. Braccialetto identificativo COG
A inizio capitolo seguite il gruppo finché non udirete uno strano rumore, e i protagonisti si domanderanno su cosa possa essere. Noterete un edificio a sinistra con un cartello che dondola al vento, e un arco al centro dove passeranno gli altri membri della squadra. Prima di oltrepassarlo, costeggiate l’edificio per trovare il collezionabile nascosto dalla vegetazione.

2. Libro antico
Entrate nel forte e proseguite, dopo esservi “inzozzati”, giratevi un po’ a destra per vedere una finestra tappata e una serie di mobili con delle pile di libri: il vostro collezionabile è lì.

Capitolo 2: Terrore nella notte

3. Modulo scorte mediche
Proseguite con la storia fino ad arrivare ad una stanza dove i nemici vi faranno un agguato. Arriverete ad un punto in cui dovrete aprire una porta azzurra, e poi spostare una statua per proseguire. Prima di spostare la statua, guardate a sinistra verso una tenda da campo semi-distrutta: il collezionabile è la pila di fogli sopra le casse in prossimità della tenda.

4.  Piastrina COG (D. Nunez)
Prendete il mulcher dalla bolla di muco e indirizzatevi verso la porta che aprirete a calci, apritela, quindi andate subito a destra per trovare il collezionabile, ovvero le piastrine accanto al cadavere COG.

5. Mappa turistica di Fort Reval
Appena vi ritroverete nel cortile, andate a sinistra sotto il porticato: troverete il collezionabile sulla panchina di pietra.

Capitolo 3: Sulla soglia

6. Souvenir del Re
Scendete dalla funicolare e avviatevi verso il museo. Prima di aprire il portone, scavalcate la colonna caduta davanti a voi, salite gli scalini e voltate di 180 per seguire il percorso e salire altri 4 gradini. Girate a destra per vedere la statuina dorata che si trova sul pavimento poco prima della pedana metallica.

7. Procedure di evacuazione
Proseguite e affrontate i nemici, alla seconda buca vedrete un edificio sulla sinistra. Al suo interno, su un muro, c’è una targa, il vostro settimo collezionabile.

8. Volantino Museo Militare di Fort Reval
Fatevi strada tra i nemici finché arriverete ad un punto in cui aprirete a calci una porta. Salite le scale all’aperto e proseguite fino alla scena in cui vedrete la creatura che state inseguendo. Sulla sinistra c’è una piccola rampa di scale che passa sotto un arco, ma per sicurezza vi consiglio di eliminare prima le torrette che altrimenti potrebbero colpirvi. Salite gli scalini e girate a destra per trovare il collezionabile tra delle macerie.

9.  Piastrina COG (W. Owen)
Abbassate il ponte levatoio e oltrepassate il cancello per accedere alla fortezza. Proseguite lungo la strada fino a giungere in una sala con 3 colonne messe in fila: sulla parete destra noterete 5 archi in pietra, quello con il collezionabile è l’ultimo in fondo a destra. Raggiungete il fondo della stanza evitando gli ostacoli, quindi scavalcate la libreria posta in orizzontale con dei sacchi sopra. Le piastrine COG si trovano a destra del corpo del soldato.

Capitolo 4: Non essere gentile

10.  Piastrina COG (A. Josefson)
Oltrepassate l’area delle catacombe fino a scendere in un grosso buco nel terreno. Appena vi troverete davanti al tavolo con il Buzzkill sopra, girate a destra per trovare trovare le piastrine a terra nell’angolo in fondo a destra.

11.  Pugnale dell’Età dell’Argento
Seguite la storia finché dovrete aprire un cancello in due, con uno dei due personaggi che tira una catena mentre l’altro spinge il cancello in alto. Appena attraversato, dirigetevi lungo il percorso a sinistra, girate a destra e andate verso l’arco con le due statue che fa da uscita, ma senza oltrepassarlo. Guardate a destra per trovare il collezionabile tra le urne

Capitolo 5: Ascensore per l’inferno

12.  Gazzetta di Ephyra
Subito a inizio capitolo proseguite fino a scendere e guardate a destra, dovreste vedere la struttura dell’ascensore con sopra la scritta bianca “CONTROL”. Entrate nella struttura, girate a sinistra, salite le scale e oltrepassate le due porte. Appena entrati nella seconda parte della struttura, dopo la seconda porta, guardate subito a sinistra: appoggiato sopra il wc c’è il collezionabile.

Capitolo 6: Origini

13.  Cristallo di guscio di locusta
Proseguite lungo il percorso obbligato finché non vedrete la prima cut-scene. Una volta ripreso il controllo di JD, andate a sinistra, dove vedrete un ammasso di cristalli color oro: interagite per collezionare un cristallo.

14.  Lista del rovistatore della miniera
Continuate a seguire la storia finché incontrerete un pouncer in un piccolo spiazzo, aprirete la porta e vi ritroverete davanti ad un’incredibile quantità di armi delle locuste. Tra le casse sulla sinistra e quelle avanti a voi c’è nascosto il collezionabile.

Complimenti, avete trovato tutti i 14 collezionabili del terzo atto! Non perdetevi la nostra guida dedicata all’Atto IV per continuare a completare la vostra collezione.

Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2016 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Creative Commons: Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia Game content and materials copyright ©2016 by The Coalition & Microsoft Studios. All rights reserved.

"Un tempo giocavo a Battlefield, finché non mi sono beccata una freccia nel ginocchio..."

Lost Password