Foto dalla GamesWeek 2016: appassionatamente rétro

Old School che fa sempre bene.

Rétrogames GamesWeek 2016

MilanoLamborghini Centenario, visori per la realtà virtuale, Assassini e hacker, come ben sapete in GamesWeek c’è molto da fare. Se anche voi, così come i peggiori “vetusti” della nostra redazione, amate i vecchi pad imprecisi, il bidimensionale e gli effetti non troppo speciali, vi consigliamo di guardare questi scatti delle postazioni retrogaming offerte ai visitatori, aree prese letteralmente d’assalto da giocatori di tutte le età.

– Clicca sulle foto per ingrandirle –

Una bella partita a Super Mario, così come dieci minuti in compagnia del primo The Legend of Zelda o dell’originale DOOM, non possono che fare bene al corpo e allo spirito di un gamer degno di questo nome, quindi ogni tanto staccate dalla grafica spaccamascella e gli effetti “WOW” per una sana dose di Retrogaming!

PH: Angelica Gardani


Appassionato sfegatato e divoratore di videogame, scemo a tempo pieno, aspirante Game Designer e cercatore di risposte a domande esistenziali come: "A cosa servono gli slot uniti delle armi di Final Fantasy VII?", "Cosa diavolo sono le Junction?", "Freija che animale è?" e "Quina quant'è brutta?". Questo non sono io... Cioè, sì, ma non ho ancora capito quanto sia brutta Quina e se Freija sia un topo o uno shitzu.

Lost Password