Trust svela la collezione autunno 2016

Gaming made in Trust...

Trust svela la collezione autunno 2016

Dai Paesi Bassi, il marchio Trust ha colonizzato una precisa fascia di mercato hardware arrivando a vendere a un costo accessibile, con un buon rapporto tra qualità e prezzo. La nuova collezione – dedicata al gaming – della stagione autunnale 2016 mira ad accontentare un po’ tutti, con un ventaglio di proposte che spazia dalle tastiere ai mouse, dalle cuffie agli altoparlanti, gamepad, joystick e volanti, finanche alla realtà virtuale. La nuova gamma rinnova l’estetica e aumenta le prestazioni, introducendo migliorie sia a livello di packaging, sia in termini di contenuto e dunque progettazione. Per quanto concerne la confezione, si è voluto dare una nuova immagine che – esposta sugli scaffali dei negozi – catturi l’attenzione, si distingua dalla concorrenza e raccolga le informazioni importanti affinché risultino chiare e leggibili. Il codice colore (laterale) della scatola denota la piattaforma di riferimento: rosso per PC, blu per PlayStation, verde per Xbox. Sul fronte sono evidenziate le caratteristiche principali, mentre le specifiche dettagliate sono descritte sul retro. Quanto ai prodotti veri e propri, vediamo insieme le proposte più interessanti in fase di lancio. Laddove possibile, abbiamo indicato il prezzo di vendita consigliato.

TASTIERE

Design aggressivo, coreografici LED e praticità. Il connubio tra estetica accattivante, rapidità di risposta e versatilità di configurazione dei comandi dà i natali alla nuova generazione di tastiere Trust. L’ammiraglia è la GXT 880 Mechanical Gaming Keyboard (venduta a un prezzo consigliato di €119,99): a colpo d’occhio ha un look “tradizionale”, ma al buio sfavilla come uno spettacolo pirotecnico. È studiata per dare un gradevole ritorno tattile e resistere a oltre 50 milioni di battiture. I suoi tasti LED lampeggiano a intermittenza – in attesa di un input – creando mirabili giochi di luce (a seconda del profilo di effetti prescelto). Prevede una modalità gaming che disabilita il tasto Windows e attiva le macro key. È disponibile anche in versione compatta (GXT 870 a €99,99), senza tastierino numerico, ideale per tornei con postazioni strette. Le altre tastiere hanno un taglio più “tech” e sfoggiano forme avveniristiche (o “tamarre”, che dir si voglia). Anch’esse provviste di tasti con retroilluminazione LED variabile (nella fattispecie, tre colori selezionabili a intensità regolabile). A seconda del modello, vantano un sistema anti ghosting che permettere di premere simultaneamente fino a 6 tasti (GXT 830 a €29,99 e GXT 280 a €49,99), 10 (GXT 850 a €59,99) oppure 12 (GXT 285 a €59,99).

https://www.youtube.com/watch?v=GiV502z38Gs

MOUSE

Un nutrito arsenale di “strumenti di puntamento” sta per essere immesso da Trust nel mercato: 14 modelli di mouse! A voi l’elenco sintetico:

  • GXT 177 Pro Gaming Laser Mouse (prezzo consigliato €59,99), con sensore laser da 14.400 DPI, 8 pulsanti programmabili e disegnato per destri e mancini.
  • GXT 155 (€49,99), in tre diverse colorazioni (nero tinta unita, grigio e verde mimetico) dal peso regolabile, in grado di memorizzare fino a 5 profili di configurazione e 5 pulsanti per pollice (ideali per i giochi MOBA).
  • GXT 166 MMO Gaming Laser Mouse (€59,99), con pulsante per aggiustare la sensibilità (fino a 16.400 DPI), ben 18 tasti programmabili e peso regolabile (8 pesi in metallo da 2 grammi ciascuno).
  • GXT 162 Optical (€44,99) e GXT 158 Laser (€39,99), che vantano rispettivamente un sensore ottico da 4000 DPI e laser da 5000 DPI, 9 pulsanti (il primo) e 8 (il secondo).
  • GXT 152 Illuminated (€29,99) con 3 colori di luce selezionabili e due modalità (800 e 2400 DPI).
  • GXT 130 Wireless (€34,99), con cinque modalità DPI (800, 1200, 1600, 2000, 2400) e luce LED eventualmente disattivabile.
  • GXT 111 (€24,99), con bottone per scegliere la sensibilità da 800 a 2500 DPI, 7 tasti e illuminazione LED che indica la velocità impostata in 4 colorazioni.
  • GXT 25 (€21,99), che può variare da 800 a 2000 DPI e ha la spina USB placcata in oro.
  • GXT 101 (€14,99), che viaggia da 600 a 4800 DPI, con logo luminoso che cambia continuamente colore.
  • GXT 148 (€29,99), con sensore ottico da 3200 DPI e 8 pulsanti configurabili.

E infine quelli venduti in abbinamento a cuffie dotate di microfono (GXT 784 e GXT 249 Gaming Headset & Mouse, entrambi a €39,99) oppure tappetino mouse (GXT 782 Gaming Mouse & Mouse Pad). C’è pure un moltiplicatore di porte USB e mouse bungee (GXT 213 4 Port USB Hub + Mouse Bungee).

Mouse Trust GXT 177 Pro Gaming

GAMEPAD

Tre i modelli proposti da Trust per la nuova collezione autunnale. Uno compatto per giocare su PC e destinato in particolare ai bambini e agli utenti con mani piccole (GXT 24 Compact Gamepad a €17,99). Due di dimensioni standard, pressoché identici e con pulsanti sensibili alla pressione (solo su PS3): GXT 540 Wired con cavo da 3 metri (€24,99) e GXT 545 Wireless con una portata di segnale fino a 10 metri (€39,99).

Gamepad Trust GXT 545

REALTÀ VIRTUALE

Trust lancia il proprio visore 3D per realtà virtuale – GXT 720 Virtual Reality Glasses (costo indicativo €59,99) – comprensivo di piccolo gamepad wireless. Supporta qualunque smartphone con schermo di dimensioni superiori agli 80×150 millimetri (necessario per il funzionamento) e consente di giocare gli oltre 100 titoli già disponibili (in vendita) su Apple App Store e Google Play Store.

https://www.youtube.com/watch?v=rW20tKg-g5U

CUFFIE

Fiore all’occhiello, le GXT 363 7.1 Vibration Headset (prezzo consigliato €89,99), che simulano un panorama audio 7.1 surround; illuminate a LED sui lati e sul microfono, dotate di potenti unità altoparlanti da 50 mm con vibrazioni dei bassi attive, cavo a treccia in nylon anti-groviglio da 3 metri e comando integrato per il controllo del volume. Le GXT 322 Dynamic Headset (€39,99), in tre colorazioni (nere tinta unita, grigie e verdi mimetiche). Le GXT 321 Chat (€29,99), che lasciano scoperto un orecchio. Le GXT 340 7.1 Surround Headset (€69,99), che si connettono via USB invece che con jack 3.5 mm. Le GXT 310 (€24,99) con cavo da 1 metro (per console) ed estensione di un ulteriore metro (per PC e Laptop). Le GXT 330 XL Endurance (€49,99) che come suggerisce il nome sono giganti e ancor più avvolgenti (anche in versione per PS4 e Xbox One).

https://www.youtube.com/watch?v=cIo99YQx4ms

ALTOPARLANTI

Il GXT 638 Console Speaker è un set 2.1 con ingresso ottico, compatibile con PC, Wii U, PlayStation 4 e Xbox One, venduto a un prezzo consigliato di €119,99. C’è in alternativa il GXT 628 2.1 Illuminated Speaker Set, con luce LED sul subwoofer, venduto a €99 circa. Poi il GXT 608 Illuminated 2.0 a €59,99. E infine il GXT 658 Tytan 5.1 Surround, per un totale di 150 Watt di potenza, con LED sul subwoofer in legno.

Altoparlanti Trust GXT 638

JOYSTICK E VOLANTI

Il GXT 555 Predator è un joystick con vibrazione feedback e 12 pulsanti configurabili venduto a un prezzo indicativo di €39,99. Per quanto riguarda i volanti, la selezione comprende il GXT 580 Vibration Feedback Racing Wheel, con 2 leve per il cambio, 12 tasti e una capacità di rotazione di 180 gradi. Oppure il GXT 570 Compact Vibration Racing Wheel (€39,99), che ha 13 pulsanti e un margine di rotazione di 100 gradi. Ultimo nell’elenco ma non certo per le caratteristiche intrinseche – anzi, vale il contrario – è il GXT 288 Racing Wheel (€109,99) con rotazione di 270 gradi, leva del cambio sequenziale, pedali con realistiche dimensioni da automobile e base antiscivolo, rivestito in gomma e con sensibilità di sterzata adattabile direttamente sul volante.

Volante Trust GXT 288

Come ogni anno, dopo il caldo estivo, ci attende una stagione proverbialmente grigia e uggiosa… Ma sarà il nostro passatempo preferito a scaldarci il cuore. E tanto meglio se col supporto di opportune periferiche e accessori adeguati. Trust ci offre una vasta scelta e non smentisce la propria vocazione: qualità alla portata di tutti. Perché coi suoi prodotti possiamo divertirci alla grande e concederci qualche sfizio (parlando in termini meramente estetici), senza prosciugare le finanze!

https://www.youtube.com/watch?v=us12jMGvx4g

[Voti: 5    Media Voto: 5/5]
Ho cominciato a giocare quando la grafica si misurava in pixel e l'immaginazione colmava l'assenza di dettagli. Nel 2008 ho scritto la mia prima recensione per la rivista di videogiochi con cui sono cresciuto. Lì ho imparato ad andare oltre i gusti personali. E rispettare le aspettative dei lettori e il lavoro degli sviluppatori. Il fine ultimo resta il divertimento e parlare (o scrivere) di videogiochi è piacevole tanto quanto provarli, con l'entusiasmo che caratterizza la passione per questa forma d'intrattenimento (e d'arte).

Lost Password