Kit Harington e Conor McGregor sono i cattivi in Call of Duty: Infinite Warfare

Call of Duty: Infinite Warfare

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
7.5

Niente male

8.4

User Avg

Kit Harington e Conor McGregor sono i cattivi in Call of Duty: Infinite Warfare

Nuova ambientazione, vecchie abitudini

Potranno cambiare le ambientazioni ma alcune abitudini restano le stesse: come la passione della serie Call of Duty per inserire celebrità qua e là. Dopo Kevin Spacey (Call of Duty: Advanced Warfare) è ora il turno di Kit Harington, meglio noto come Jon Snow ne Il Trono di Spade, che in Call of Duty: Infinite Warfare entra nelle fila degli antagonisti come Ammiraglio Salen Kotch del Settlement Defense Front. Ad affiancarlo, seppur visibile per pochi istanti, il campione pesi piuma UFC Conor McGregor nel ruolo del Capitano Bradley Fillion, anch’egli membro del SDF e comandante della nave spaziale Ares Vallis.

A seguito del trailer al Tokyo Game Show, Activision ne rilascia dunque un altro, che potete vedere in apertura alla notizia, per darci un assaggio di questi nuovi nemici. Al di là dei grandi nomi, comunque, il video offre ciò che ci si aspetterebbe da un Call of Duty in salsa science-fiction: astronavi che esplodono, armi futuristiche, space marines dalla mascella squadrata, robot armati di mitragliatrici e dialoghi come solo i blockbuster americani possono proporci. È arrivato il momento di estenderci oltre i confini terrestri.

Call of Duty: Infinite Warfare sembra fare molto affidamento sullo storytelling e con talenti provenienti dalla Naughty Dog, la questione è potenzialmente interessante. Vi ricordiamo che il gioco uscirà per PC, PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 4 novembre. Rimanete con GameSoul per ulteriori aggiornamenti!

call-of-duty-infinity-warfare-kit-harington-gamesoul-01


Fonte

Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password