Tre nuovi trailer per For Honor

For Honor

Best Action - gamescom 2016
PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
8

IMPERDIBILE

9.1

Voto Utenti

Tre nuovi trailer per For Honor

Più feroci, più letali, più forti.

Tre nuovi trailer per For Honor

For Honor, titolo multiplayer in prossima uscita di Ubisoft, continua a macinare contenuti. Dopo l’ultima triade di video che evidenziava tre delle classi disponibili, una per fazione, eccone in arrivo altri tre che mettono in luce nuove, sanguinarie e letali tipologie di personaggio: Berserker, Orochi e Conqueror.

  • Berserker: apre le danze il guerriero bestiale per antonomasia, che la storia scandinava descrive come uomini capaci di entrare in uno stato mentale di furia tale da renderli insensibili al dolore e feroci; una ferocia che questi uomini riversano nelle lame affilate delle loro doppie asce, con le quali falciano senza pietà le linee nemiche e chiunque intralci il loro cammino. Guardatevi dalla furia del Berserker!
  • Orochi: alla furia primitiva vichinga si oppone la disciplina e la tecnica orientale. Questi soldati, veri maestri nell’uso della katana, rappresentano una sfida anche per il più nutrito gruppo di avversari. Fra i migliori guerrieri al mondo, gli Orochi sono la perfetta fusione di flessibilità e forza, si muovono come ombre e ogni fendente è un nemico in meno sul campo di battaglia e una tacca in più sulla lama.
  • Conqueror: desperate times calls for desperate measures, si dice, eppure a volte capita di trovare il diamante grezzo. E dei criminali arruolati a forza per riempire i vuoti tra le nobili fila dei cavalieri, i Conquerors si dimostrano esattamente quel diamante: forti e resistenti come i cancelli di una fortezza, sono armati di un flagello la cui potenza, nelle giuste mani, rende chi lo impugna inarrestabile.

For Honor arriverà il 14 febbraio 2017 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Restate con GameSoul per aggiornamenti e nell’attesa, leggete l’anteprima gamscom per conoscere le nostre impressioni a riguardo!


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password