Macchine da Guerra, il nuovo evento per Heroes of the Storm – gamescom 2016

gamescom 2016

Macchine da Guerra, il nuovo evento per Heroes of the Storm – gamescom 2016

Starcraft invaderà il Nexus

Macchine da Guerra, il nuovo evento per Heroes of the Storm – gamescom 2016

Colonia – La famiglia di Heroes of the Storm si allarga di due elementi nel pacchetto annunciato da Blizzard alla gamescom di quest’anno e previsto per il 13 settembre: questo evento a tema Starcraft (secondo a quello di Diablo dello scorso agosto) introdurrà infatti Tal’darim Alarak, di cui si parla anche qui, e Zarya da Overwatch, oltre a nuovi campi di battaglia, modelli, cavalcature e un evento in-game.

Dopo una breve introduzione al gioco, Kaeo Milker e Travis McGeathy, rispettivamente production director e lead system designer di Heroes of the Storm, iniziano a sviscerare i contenuti di Macchine da Guerra a cominciare dai campi di battaglia: la prima, il Distaccamento di Braxis, è una piccola mappa composta da due lane il cui obiettivo per i giocatori è la conquista di due segnalatori, che si attiveranno periodicamente; una volta sotto controllo, una gabbia di contenimento si riempirà di zerg, che saranno scatenati sul campo appena una delle due gabbie sarà piena. I giocatori dovranno respingere l’ondata nemica mentre supportano la propria, senza dimenticare la cautela poiché gli zerg attaccano gli eroi. Stazione Atomica è invece la mappa più grande mai realizzata, composta da ben tre lane, nella quale compariranno periodicamente degli ordigni nucleari (va sottolineato essere la prima volta in cui vengono introdotti oggetti che non siano interamente team-based): come potete immaginare questi ordigni causano ingenti danni, in particolar modo alle strutture, mentre gli eroi perderanno il 30% dei loro punti vita, perciò la priorità una volta raccolti è usarli subito. In caso contrario, se si verrà uccisi senza averlo fatto resteranno alla mercé di tutti, nemici compresi che potranno rivolgerli contro di noi.

macchine-da-guerra-gamescom-2016-gamesoul-02

Si passa poi a un approfondimento degli eroi. Alarak è un personaggio arrogante, manipolatore ed estremamente potente nell’universo di Starcraft, personalità riflessa nel suo Tratto Distintivo, Sadism, che incrementa il danno inflitto agli eroi nemici; le Abilità Principali comprendono Discord Strike, che silenzia gli avversari, Telekinesis che sposta Alarak stesso e i nemici verso la direzione scelta, e Lightning Surge, che infligge danno a un nemico e a qualsiasi cosa si frapponga fra Alarak e l’obiettivo, restituendo inoltre il 75% del danno inflitto sotto forma di punti vita. Le sue Abilità Eroiche sono Deadly Charge, una carica in linea retta che infligge notevoli danni a chiunque si trovi sul cammino e la cui distanza è determinata dal tempo di carica dell’abilità stessa; Counter-Strike permette di proteggersi per un breve periodo di tempo e contrattaccare se si dovesse essere aggrediti. Alarak ricopre il ruolo di Assassino.

Zarya porta invece con sé lo stesso moveset di Overwatch, a partire dal Tratto Distintivo. Energy le permette infatti di aumentare il danno inflitto del 2% ogni volta che il suo Shield Ally o la Personal Barrier assorbono 10 punti danno. Se non siete pratichi di Overwatch, queste ultime due Abilità Principali offrono rispettivamente protezione a un alleato o a se stessi mentre la terza, Particle Grenade, infligge danni ad area sia ai nemici sia alle strutture. L’Abilità Eroica Graviton Surge prevede il lancio di una bomba gravitazionale che attira a sé chiunque sia nei paraggi, esattamente come nello sparatutto in prima persona; Expulsion Zone, oltre a infliggere danno, crea per un certo periodo di tempo una zona inaccessibile che respingerà i nemici e intaccherà la loro velocità. Zayra ricopre il ruolo di Guerriero.

macchine-da-guerra-gamescom-2016-gamesoul-03

Nuove features prevedono un modello leggendario per Kerrigan: la skin Regina dei Fantasmi offre anche al personaggio una cavalcatura con la quale lanciarsi in battaglia, il Ghost Speeder. Rexxar, da World of Warcraft, si arricchisce della skin Randagio, il Macellaio della Butcherlisk, mentre il modello Macellisca offre l’ultimo ritrovato terran in materia di armature. Infine, esclusivo per il pacchetto Macchine da Guerra è la cavalcatura Cyberlupo di Ossidiana, che potrebbe tornare in futuro nel Nexus ma fino ad allora questa rimarrà la vostra sola occasione per aggiungerlo alla collezione. Approfittatene. Milker e McGeathy proseguono parlando poi di un free hero giveaway, disponibile sia per i vecchi sia per i nuovi giocatori: fra tre personaggi se ne potrà scegliere uno da giocare gratuitamente. È stato inoltre aggiunto un sistema di valutazione individuale per i giocatori al termine della sessione, molto simile al concetto delle carte post-partita di Overwatch; chiunque può avere riconoscimenti, vincitori e perdenti. Non sono al momento previste ricompense legate ai riconoscimenti ma Blizzard non esclude la possibilità.

Da ultimo, Macchine da Guerra introduce l’evento in-game Caccia agli Artefatti Xel’Naga: si tratta di una missione giornaliera nella quale ci sarà richiesto di raccogliere questi artefatti, che all’inizio di una partita compariranno sulla mappa assieme agli SCV (sempre universo Starcraft) incaricati di raccoglierli. L’obiettivo è liberarsi di questi intrusi senza esitare e raccogliere tutti i pezzi utili a ricostruire l’artefatto. Bisogna ammetterlo, Blizzard non si è risparmiata. E voi? Soddisfatti di questo evento a tema Starcraft?


 

Mastica videogame fin da bambina ma non si approccia bene a quelli su PC, che ha abbandonato molto presto in favore di console varie. Oltre agli RPG, ha sviluppato una preferenza per quei giochi dove lo stealth e la precisione la fanno da padroni.

Lost Password